F1 | GP Messico 2019, libere: Mercedes, Ferrari, Red Bull

F1
GP Messico 2019, libere: Mercedes, Ferrari, Red Bull

Ferrari e Max Verstappen molto veloci in queste prove libere di 26 Ottobre 2019, 08:30

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull al termine delle prove libere del Gran Premio del Messico.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"Non è stata una grande giornata, ma va così per noi in Messico. Non abbiamo avuto grandi problemi oggi, stiamo solo cercando di capire le gomme. È difficile individuare esattamente come far funzionare queste gomme, ma questo fa parte del gioco. L'auto è andata abbastanza bene in FP1, ma poi abbiamo apportato alcune modifiche per la FP2 e la pista è cambiata un po' in termini di livelli di aderenza e temperature e non abbiamo ottenuto il set-up perfetto abbastanza e non sono neanche riuscito a fare il giro perfetto, quindi c'è sicuramente molto altro da fare. Lo studieremo stasera, vedendo dove possiamo migliorare per domani e domenica".

77 | VALTTERI BOTTAS

"Non è stato il giorno più facile per noi; la pista sembrava molto scivolosa e stavo lottando con il bilanciamento della macchina nella prima sessione. Abbiamo apportato alcuni miglioramenti per la FP2 e il bilanciamento è andato molto meglio in seguito, ma ci mancava ancora un po' di grip. Sia la Ferrari che la Red Bull sembrano essere forti su questa pista, ma ci sono ancora molte cose che possiamo migliorare per il fine settimana. Le mescole più morbide soffrono un po' su questo asfalto; è andata piuttosto male l'anno scorso, ma abbiamo apportato alcuni miglioramenti in modo che quest'anno si possa fare qualche giro in più sulle soft. Tuttavia, la gomma dura è stata piuttosto solida e la mescola più coerente - potremmo vedere molte strategie diverse domenica".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

“Questa mattina sono stato il giardiniere della curva 1. Ero sempre sul prato, quasi mi piacesse tagliare l’erba! Nel pomeriggio, invece, è andata molto meglio perché ho trovato un buon ritmo e le cose sono filate per il verso giusto. Oggi Charles e io ci siamo divisi il lavoro: io ho girato maggiormente con le gomme medie, che nel complesso si sono comportate bene, ma ci manca ancora un quadro completo della situazione. Per quanto riguarda le morbide ho avuto modo di provarle per appena due giri, quindi è difficile esprimere un giudizio. Nel long run avevo pneumatici medi, che secondo me non erano niente male. Abbiamo ancora del lavoro da fare domani sia in termini di bilanciamento che in relazione alle sensazioni che la vettura mi trasmette. Max (Verstappen) sembra forte ma mi pare di capire che tutti e tre i top team sono molto vicini fra loro. Vediamo come andrà domani”.

16 | CHARLES LECLERC

“Per il team è stato un venerdì positivo. La nostra performance in configurazione da qualifica è stata piuttosto buona e nel complesso la vettura sembra competitiva.
Per quanto mi riguarda, la prima sessione è andata meglio della seconda, nella quale ho incontrato qualche difficoltà in più. Ho faticato con il bilanciamento della mia SF90 e ci sono ancora dei miglioramenti che posso tirare fuori dalla mia guida. In generale su questa pista il grip è molto basso per colpa dell’altitudine che fa sì che il carico aerodinamico sia meno efficace.
Credo che per vincere questa gara sarà importante azzeccare una buona partenza e rimanere davanti fino alla prima curva, perché essere alle spalle di un altro pilota crea problemi notevoli, soprattutto perché condiziona il raffreddamento della monoposto. Per questo la qualifica avrà un’importanza notevole. I nostri rivali sembrano competitivi e dunque aspettiamo domani per capire quali sono veramente i valori in campo. Credo però che il nostro potenziale sia interessante”.

a

RED BULL

23 | ALEX ALBON

"Questa è la prima volta che guido su questo circuito e mi sono divertito. Penso che sia una buona pista e che la sezione dello stadio sia bella, ma ovviamente oggi non è stata la giornata migliore. FP1 è stata ok. L'auto è andata subito bene ed ero contento dell'equilibrio, ma nella FP2 sono andato un po' largo e ho perso la parte posteriore. Una volta che queste macchine scattano, scattano rapidamente e basta. È stato un errore sciocco e ne ho pagato il prezzo. Abbiamo perso un bel po' di possibilità di girare, quindi dovremo recuperare domani. Max ha dimostrato che l'auto è veloce nei long run e ora si tratta solo di fare una bella messa a punto per le qualifiche, dove ci aspettiamo che le Ferrari siano molto forti. La pioggia potrebbe rendere le cose interessanti".

33 | MAX VERSTAPPEN

“Oggi è stata una giornata piuttosto positiva. Abbiamo testato alcune componenti sull'auto, siamo migliorati durante il giorno e alla fine sono rimasto abbastanza soddisfatto dell'equilibrio. Ovviamente ci sono ancora cose da migliorare, ma non puoi lamentarti quando sei il più veloce nei settori due e tre. Non credo che possiamo realisticamente combattere la Ferrari per la pole, perché sono troppo veloci sui rettilinei e non ci sono abbastanza curve per compensare la differenza, ma sembriamo essere nella stessa gamma di velocità sulle lunghe distanze. Ora non ci resta che concentrarci sulla gara, in cui il nostro ritmo sembra più competitivo e se riusciamo a tenere sotto controllo le nostre gomme, penso che sarà una gara da protagonisti”.



Condividi