F1 | GP Italia 2022, altra penalità per Tsunoda: +3 per aver ignorato le bandiere gialle nelle FP2, ora ha 8 punti sulla patente

Alessandro Secchi - 10 Settembre 2022 - 09:25

Tsunoda incappa in un altro errore nelle libere del GP Italia 2022, non rallentando durante l’esposizione delle bandiere gialle

Come se non bastassero la penalità di 10 posizioni per aver raggiunto le 5 reprimende durante l’anno e la conseguente sostituzione della Power Unit con partenza dal fondo, Yuki Tsunoda è stato penalizzato di 3 posizioni sulla griglia di partenza del GP Italia 2022 per un’altra infrazione durante le FP2 di ieri.

Il giapponese dell’AlphaTauri, infatti, non ha rallentato durante l’esposizione delle bandiere gialle alla Roggia per la fermata di Mick Schumacher. I commissari del GP (tra i quali figura Mika Salo), hanno rivisto le immagini e la telemetria senza trovare segnali di un rallentamento da parte di Tsunoda, che colleziona quindi un’altra penalità.

Se dal punto di vista delle posizioni in griglia non cambia sostanzialmente nulla, Tsunoda si sta avvicinando pericolosamente al limite dei 12 punti sulla patente, che potrebbero valergli una squalifica per una gara. Con questa infrazione il giapponese sale a 8 nel corso degli ultimi 12 mesi e dovrà attendere metà novembre per vederne scalare due, ovvero quando sarà passato un anno dall’incidente con Stroll nel GP di San Paolo del 2021 che gli costò, appunto, due punti.

Se in questi due mesi, quindi, Tsunoda collezionerà altri 4 punti, sarà costretto a saltare un appuntamento mondiale.

Segue il comunicato ufficiale.

Immagine di copertina: Media AlphaTauri