F1 | GP Italia 2021, FP1: Hamilton ok su Verstappen e Bottas

Il campione in carica guida le FP1 del GP Italia prima della qualifica

È terminata da poco la prima sessione di prove libere del GP Italia 2021, l’unica di questo venerdì prima delle qualifiche che si terranno alla fine del pomeriggio. Lewis Hamilton ha ottenuto il miglior tempo con gomma media in 1:20.926, unico pilota sotto il muro dell’1:21 con la Mercedes.

Nonostante una mescola di svantaggio l’inglese ha distaccato Max Verstappen, secondo in classifica, di quattro decimi e mezzo. L’olandese della Red Bull, infatti, ha ottenuto il suo miglior tempo con gomma soft. In terza posizione c’è l’altra Mercedes di Valtteri Bottas. Anche per il finlandese mescola media, ma con mezzo secondo abbondante di distacco dal compagno di squadra.

Bene le Aston Martin di Lance Stroll e Sebastian Vettel, rispettivamente quarto e sesto in classifica a sette decimi e mezzo e nove dalla testa, separati dall’immancabile Pierre Gasly con l’AlphaTauri, quinto.

Settima posizione per la prima Ferrari, quella di Carlos Sainz, a 988 millesimi da Hamilton. Con i piloti dalla quarta alla settima posizione che hanno ottenuto i loro migliori tempi con gomma soft, arriviamo all’ottava e nona posizione di Fernando Alonso con l’Alpine e Daniel Ricciardo con la McLaren, entrambi su media. Un secondo spaccato il distacco dello spagnolo, 77 millesimi in più per l’australiano.

A chiudere la top ten c’è la seconda Red Bull di Sergio Pérez a 1.1, seguito da Charles Leclerc solo 11°, per il momento, con la seconda Ferrari.

Seguono i tempi di sessione. Alle 18:00 le qualifiche che varranno per l’ordine di partenza della Sprint Qualifying di domani.

F1 | GP Italia 2021, FP1: Hamilton ok su Verstappen e Bottas

Immagine di copertina: Twitter – Mercedes

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM