F1 | GP Gran Bretagna, FP2: Vettel porta la Ferrari davanti

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il caldo tanto atteso (e temuto da molti) ha fatto capolino nel venerdì pomeriggio di Silverstone. Con un asfalto che ha anche superato i 55 C°, Sebastian Vettel e la Ferrari sono apparsi davvero molto competitivi, in tutte le situazioni e con tutte le mescole, eccetto le Hard, provate solo da una manciata di piloti. Il tedesco si è messo davanti a tutti con il crono di 1:27.552, precedendo le due Mercedes di Lewis Hamilton (+0.187) e di Valtteri Bottas (+0.357), e l’altra Ferrari di Kimi Raikkonen (+0.493), non perfetto nel time-attack.

Più in difficoltà la Red Bull: Daniel Ricciardo è 5° (+0.856), mentre Max Verstappen è riuscito a percorrere solo 2 giri, prima di stamparsi contro il muro esterno in uscita dalla Luffield, dopo aver perso il controllo della sua RB14, distruggendo la sospensione posteriore destra e rischiando anche la sostituzione del cambio (evitata stamattina), con conseguente penalità in griglia.

Nelle simulazioni di passo gara, Vettel è sembrato ancora una volta il più efficace, risultando molto consistente nel primo run con gomme medie (usate di 14 giri), e velocissimo nel breve secondo run con le Soft, con un best lap di 1:31.1. Raikkonen, dal canto suo, non ha convinto con le Soft, mentre è andato meglio con le Medium, realizzando un ottimo 1:31.4. Più in affanno le Mercedes: Hamilton, dopo aver fatto abbastanza bene con le Soft, è risultato più in crisi con le Medium, mentre Bottas, un pò più lento del team-mate nel primo run con le Soft, ha poi montanto le Hard, non andando male (passo sull’1:33 medio). Più lontano Ricciardo.

Torniamo alla classifica. Fernando Alonso, con la McLaren, è 6° (+1.754), davanti a Nico Hulkenberg, Renault (+1.802), alle Force India di Esteban Ocon (+1.915) e di Sergio Perez (+1.970), e a Charles Leclerc, Sauber (+2.005). Nella seconda metà di classifica troviamo Carlos Sainz Jr. (Renault), Kevin Magnussen (Haas), Pierre Gasly (Toro Rosso), Marcus Ericsson (Sauber), le due Williams di Lance Stroll e Sergey Sirotkin, Stoffel Vandoorne (McLaren) e Brendon Hartley (Toro Rosso). Un problema alla power unit ha fermato circa a metà sessione Gasly, mentre Romain Grosjean, dopo l’incidente in PL1, non è sceso in pista al pomeriggio.

Seguono i tempi di sessione.F1 | GP Gran Bretagna, FP2: Vettel porta la Ferrari davanti

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Gianluca Zippo
Gianluca Zippo
Classe 1988. Laureato in Giurisprudenza, ancora in cerca della sua 'strada'.Appassionato di sport in generale, malato in particolare di Formula 1 e calcio, senza disprezzare MotoGP e NBA. Michael Schumacher, Valentino Rossi, Andriy Shevchenko, Marco Pantani e Stephen Curry i miei 'fari'.

ALTRI DALL'AUTORE