F1 | GP Gran Bretagna 2024, la cronaca delle qualifiche

F1 | GP Gran Bretagna 2024, la cronaca delle qualifiche

F1GP Gran BretagnaGran Premi
Tempo di lettura: 5 minuti
di Danilo Lunetta @LunettaDanilo
6 Luglio 2024 - 18:00

Pole position per Russell davanti a Hamilton e Norris

Segue la cronaca delle qualifiche del GP Gran Bretagna 2024, dodicesima prova del mondiale di F1 2024.  George Russell è in pole position davanti a Lewis Hamilton e Lando Norris.

A Silverstone, in una qualifica a condizioni miste, la battaglia per la pole si annuncia serrata: le McLaren di Norris e Piastri sono sembrate fortissime sull’asciutto ma sono tra le favorite anche in queste condizioni, mentre le Mercedes di Russell e Hamilton hanno spiccato nelle libere 3 su pista umida. Verstappen, Leclerc e Sainz sono stati più conservativi nel mattino del sabato ma saranno ovviamente della battaglia. Su questo tracciato, in queste condizioni non sembra esserci un netto favorito. L’inizio di weekend per Perez è stato più positivo degli ultimi e il messicano dovrà dimostrare di poter tornare a lottare con gli altri big. Per le ultime posizioni della top ten i favoriti sono Nico Hulkenberg su una Haas in miglioramento e sulle ali dell’entusiasmo dopo il super weekend austriaco e un Fernando Alonso in cerca di riscatto dopo gli ultimi brutti GP.

Q1

Iniziano le qualifiche con il sole: i primi a scendere in pista su pneumatici intermedi sono Sargeant, le Sauber e Ocon ma subito dopo escono dal box anche i big. Dopo il primissimo run è Verstappen a prendersi la testa in 1.37.518, davanti a Hamilton e Russell, poi Leclerc e Piastri. Norris si inserisce in seconda posizione a 89 millesimi da Max mentre Sainz effettua un secondo giro di warm up. Tutti hanno abbastanza benzina per fare più giri e sfruttare l’asciugarsi della pista. Leclerc rientra ai box per montare pneumatici slick mentre Sainz si porta in P9.

Secondo giro lanciato e Hamilton sale in testa in 1.37.134 davanti a Russell e Piastri. Colpo di scena: Perez, su gomme soft slick, finisce in ghiaia in uscita da Copse e bandiera rossa esposta.

Riparte la sessione con nuvoloni grigi in avvicinamento e 7 minuti e 30 secondi alla chiusura, tutti dentro su pneumatici soft. Le soft funzionano e si migliorano praticamente tutti. Durante il primo run su soft ritorna la pioggia in alcune curve e Verstappen – che finisce in ghiaia a Copse per poi rientrare ma con fondo leggermente danneggiato – e le due Ferrari sono a forte rischio. La pioggia in curva 7 finisce e tornano tutti a migliorarsi mentre viene sventolata la bandiera a scacchi: Hamilton si prende la testa in 1.29.547, davanti a Russell di ben mezzo secondo, Leclerc a 9 decimi, Sainz, Piastri e Tsunoda. Hanno rischiato, e non poco, Verstappen in P11 e Norris in P13.

Gli eliminati sono: Bottas, Magnussen, Ocon, Perez, Gasly.

Image

Q2

Si scende in pista per il Q2 e tutti i piloti si mettono in coda in pit lane per entrare immediatamente. La pista va migliorandosi e tutti hanno nuovamente più benzina per percorrere più giri consecutivi. Dopo il primo run la P1 è di Lando Norris in 1.27.432 davanti a Sainz e Piastri, mentre i primi giri di Verstappen, Hamilton, Leclerc e Russell non sono buoni. Due run consecutivi per Mercedes e Hamilton si porta in P3 mentre Russell risale solo in decima posizione.

Alonso si porta in testa in 1.27.279 mentre Leclerc si migliora ma risalendo solo in P9. Verstappen si mette in seconda ma subito dopo Sainz si prende la testa in 1.27.149.

Nuovo run su soft e Piastri vola portandosi in testa in 1.26.945. La pista migliora tanto e Hulkenberg si prende la P1 in 1.26.847 ma viene poi battuto da Norris, Russell e Hamilton: Lando in testa in 1.26.559 poi George e Lewis a due decimi. A rischio Verstappen e Leclerc prima dell’ultimo giro. Si migliorano ancora Russell, Piastri e Alonso che si mettono rispettivamente in seconda, terza e quarta posizione mentre Verstappen e Sainz si salvano in sesta e settima posizione. Resta, invece, clamorosamente escluso Leclerc.

L’ordine degli eliminati: Leclerc, Sargeant, Tsunoda, Zhou e Ricciardo.

Image

Q3

Ultima sessione delle qualifiche e l’ordine del primo run è Albon, Verstappen, Piastri, Alonso, Norris, Sainz, Stroll, Hulkenberg, Hamilton e Russell. Le due Aston Martin e Albon su soft usate.

La classifica dopo i primi giri lanciati è la seguente: Russell, Norris, Hamilton, Piastri, Verstappen, Hulkenberg, Sainz, Stroll, Alonso e Albon. Il tempo di Russell è 1.26.024 con Norris staccato di 6 millesimi, poi Hamilton e Piastri a circa due decimi, mentre Verstappen e Hulkenberg pagano più di tre decimi, Sainz a quasi mezzo secondo.

Secondo run e l’ordine questa volta è: Albon, Stroll, Hulkenberg, Verstappen, Hamilton, Norris, Russell, Sainz, Piastri e Alonso. Norris abortisce il giro mentre nelle retrovie ci sono scaramucce tra Sainz, Piastri e Alonso con Fernando che è costretto ad abortire il suo tentativo.

Pole position in 1.25.819 per George Russell che conquista la seconda pole del 2024 e la terza in carriera. L’inglese trova il giro perfetto nel secondo tentativo e va a prendersi una pole position straordinaria davanti al pubblico di casa. Secondo, a completare una prima fila tutta Mercedes, è Lewis Hamilton, molto veloce in tutta la qualifica ma non abbastanza per battere il compagno di squadra sul più bello. Terzo è un deludente Lando Norris, che sbaglia il colpo finale ed è costretto a partire dalla seconda fila nonostante i favori del pronostico. Quarta posizione per Max Verstappen che con il fondo danneggiato deve accontentarsi della seconda fila, subito alle spalle del rivale più vicino nella classifica mondiale. Quinta posizione non positiva per Oscar Piastri mentre c’è una sesta scintillante per Nico Hulkenberg che si concede il lusso di mettersi alle spalle entrambe le Ferrari. La prima Rossa in P7 è quella di Carlos Sainz che fa il massimo su una vettura davvero deludente. Ottava posizione per un buon Lance Stroll che batte ancora una volta in qualifica il compagno di squadra Fernando Alonso, decimo. In mezzo alle due Aston Martin un ottimo Alexander Albon in nona posizione.

Image

Immagine di copertina: Media Mercedes

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#13 | GP UNGHERIA
DATI E PREVIEWINFO SESSIONI E RISULTATI

19/21 luglio | Budapest
Hungaroring | 70 Giri

#hungariangp

LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
FP2: Ven 17:00-18:00
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: )
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: )

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live