F1 | GP Gran Bretagna 2024, la cronaca della gara

F1 | GP Gran Bretagna 2024, la cronaca della gara

F1GP Gran BretagnaGran Premi
Tempo di lettura: 5 minuti
di Simone Casadei
7 Luglio 2024 - 18:35

Lewis Hamilton vince davanti a Max Verstappen e Lando Norris

Segue la cronaca del GP Gran Bretagna 2024, vinto da Lewis Hamilton davanti a Max Verstappen e Lando Norris.

Giro 1 | 19 le monoposto in griglia, mentre quella di Sergio Pérez partirà dalla pit lane dopo la sostituzione della Power Unit sulla sua RB20. Problemi per Gasly durante il giro di formazione, costretto a rientrare ai box. Allo spegnimento dei semafori, Russell e Hamilton mantengono le prime due posizioni, Verstappen scavalca Norris e Leclerc guadagna tre posizioni, salendo ottavo.

Giro 2 | Ad Hamilton viene segnalata pioggia tra circa 25 minuti.

Giro 3 | Verstappen al momento esce dalla zona DRS del sette volte iridato, a sua volta di poco sopra il secondo nei confronti del compagno di squadra.

Giro 4 | Anche a Norris viene segnalata una leggera pioggia tra pochi minuti.

Giro 6 | Leclerc tenta di scavalcare Stroll senza successo alla Stowe.

Giro 10 | Piastri ora è l’unico dei primi cinque a beneficiare dell’ala posteriore mobile, rimanendo di poco sotto il secondo nei confronti del compagno di squadra.

Giro 13 | Leclerc riesce a superare Stroll, stavolta uscendo più vicino da Chapel e infilandolo alla Stowe.

Giro 14 | Norris si è ripreso il DRS di Verstappen, scrollandosi di dosso Piastri.

Giro 15 | Il britannico si infila a Stowe con relativa facilità. 1:30.946 per Lando, ora apparentemente il più veloce in pista.

Giro 16 | Iniziano a comparire gli ombrelli e gli impermeabili sulle tribune, ora la pioggia è arrivata.

Giro 17 | Attacco di Piastri su Verstappen, scavalcato anche dall’altra McLaren

Giro 18 | Hamilton riprende Russell, ora più in difficoltà in condizioni complicate da gestire. Il sette volte iridato si prende la leadership sull’Hangar Straight.

Giro 19 | Entrambe le Mercedes lunghe alla 1 e Norris scavalca Russell in curva 4. Intanto viene vietato l’utilizzo del DRS.

Giro 20 | Norris supera anche Hamilton alla prima curva. Richiamato dentro Leclerc, mentre Piastri si mette davanti a Russell. On fire l’australiano, che si toglie anche lo sfizio di superare Hamilton in staccata alla Stowe.

Giro 21 | Sainz si è portato sul secondo di distacco da Verstappen. L’intermedia non sembra invece essere la gomma migliore, dato che Leclerc continua a perdere terreno.

Giro 24 | Consentito nuovamente l’utilizzo dell’ala mobile. Sfortunato Sainz, che proprio nei due giri precedenti era tornato al di là del secondo rispetto a Verstappen.

Giro 25 | Escursione di Leclerc, ormai in mezzo ad un calvario.

Giro 26 | Richiamato ai box Verstappen. Dentro con lui anche Sainz.

Giro 27 | Piastri è alle calcagna di Norris, ma in queste condizioni è davvero difficile azzardare un sorpasso.

Giro 28 | Norris e le due Mercedes rientrano per montare l’intermedia. Hamilton rientra dietro al connazionale della McLaren, ma davanti all’olandese della Red Bull. Anche per Piastri è tempo di intermedie, ma la gara dell’australiano è stata pesantemente compromessa.

Giro 29 | La situazione vede Norris davanti a tutti, con Hamilton e Verstappen primi inseguitori. Ora sono tutti su gomma intermedia.

Giro 30 | Sul rettilineo di Wellinghton, alla fine del primo settore, le monoposto non sollevano acqua.

Giro 31 | Verstappen si lamenta dell’eccessivo degrado delle sue coperture. Russell si è portato a un secondo e mezzo dal Campione del Mondo. Hamilton via radio segnala l’assenza di pioggia sul circuito.

Giro 33 | Sainz riguadagna qualcosa su Piastri. Sembra che, per la Ferrari, le condizioni migliori siano quelle a metà tra asciutto e bagnato.

Giro 34 | Attenzione al primo colpo di scena! George Russell viene richiamato ai box per ritirarsi, lasciando strada libera a Sainz e Piastri.

Giro 36 | Hamilton guadagna 7 decimi su Norris, portandosi a poco più di due secondi dal giovane connazionale.

Giro 37 | Il sole si riaffaccia sul tracciato, ma è ancora difficile decidere se è arrivato il momento di passare nuovamente alle slick.

Giro 38 | Verstappen ricomincia a guadagnare qualcosa sulla coppia di testa. Intanto Magnussen e Ricciardo sono i primi a tornare su gomme da asciutto. Richiamati anche Hamilton e l’olandese. Dura per il Campione del Mondo, morbida per l’inglese.

Giro 39 | Anche Piastri si ferma, passando a gomma media. Ora si può decidere questo Gran Premio di Gran Bretagna: Norris rientra per la sua sosta.

Giro 40 | 4 secondi e mezzo persi dalla McLaren, e ora è Hamilton a prendersi la prima posizione. Più indietro, gomma bianca anche per Sainz, rientrato in quinta posizione.

Giro 41 | Adesso è derby britannico per la vittoria. Sia Hamilton che Norris sono a parità di condizioni, entrambi su pneumatici soft.

Giro 42 | Verstappen prova a riavvicinarsi a Norris, stampando il giro più veloce in 1:29.604, tempo abbassato poco dopo di trenta millesimi da Piastri.

Giro 43 | Di nuovo miglior passaggio per Verstappen, a poco meno di tre secondi da Norris.

Giro 44 | È guerra di nervi tra l’olandese e uno degli idoli locali: i due si dividono ad ogni tornata il giro più veloce, con Max ora a due secondi e mezzo dal rivale.

Giro 46 | Hamilton allunga su Norris, che a sua volta perde terreno da Verstappen. All’olandese manca davvero poco per entrare in zona DRS.

Giro 47 | Ora Verstappen è sotto il secondo, la lotta per il secondo posto potrebbe ravvivarsi proprio sul finale.

Giro 48 | Verstappen svernicia Norris prima della Stowe, stampando anche il giro più veloce.

Giro 49 | L’olandese ha quattro giri per provare a ricucire un margine di poco più di tre secondi da Hamilton.

Giro 51 | Verstappen rimane al di sopra dei due secondi.

Giro 52 | Dopo il 5 dicembre 2021, è finito il digiuno per Lewis Hamilton! Il sette volte Campione del Mondo vince per la 104esima volta in carriera, la nona sul tracciato di Silverstone, un record assoluto nella storia della Formula 1. Non ce la fa Max Verstappen, comunque ottimo secondo dopo una gara mai semplice. Terzo è Lando Norris, forse oggi senza la macchina migliore ma con il rimpianto di non essere rientrato subito per rimontare le slick. Alle loro spalle Piastri, Sainz, autore del giro più veloce all’ultimo giro, Hulkenberg, Stroll, Alonso, Albon e Tsunoda.

Immagine di copertina: Media Mercedes

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#13 | GP UNGHERIA
DATI E PREVIEWINFO SESSIONI E RISULTATI

19/21 luglio | Budapest
Hungaroring | 70 Giri

#hungariangp

LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
FP2: Ven 17:00-18:00
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: )
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: )

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live