F1 | GP Gran Bretagna 2024, anteprima di Silverstone. Sarà ancora fuoco e fiamme tra Verstappen e Norris?

F1 | GP Gran Bretagna 2024, anteprima di Silverstone. Sarà ancora fuoco e fiamme tra Verstappen e Norris?

AnteprimeF1GP Gran BretagnaGran Premi
Tempo di lettura: 5 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
Coautore: Domenico Della Valle
3 Luglio 2024 - 16:35

Segue l’anteprima del GP Gran Bretagna 2024 di P300.it

Terzo weekend di fila in compagnia della Formula 1! E stavolta si torna a casa: il circus fa infatti tappa a Silverstone per il Gran Premio di Gran Bretagna. Proprio qui, nel 1950 si tenne la prima gara del neonato campionato del mondo piloti (i Gran Premi, si sa, sono molto più vecchi, la prima gara a Silverstone risale al 1948).

77° GP Gran Bretagna
75a edizione valevole per il mondiale di F1
GP 12/24 – 5/7 luglio 2024
Gran Premio #1113

Anteprima BremboAnteprima Pirelli
Dati e statisticheAlbo d’oro ed orari

Si giunge in terra d’Albione dopo le polemiche infuocate che hanno segnato i giri finali e il dopogara dello scorso Gran Premio d’Austria che ha visto vincere, contro tutti i pronostici, il pilota inglese della Mercedes George Russell, grazie alla battaglia scatenatasi nelle ultime tornate tra Verstappen (che stava conducendo la gara) e Norris. I due sono venuti al contatto con Verstappen finito quinto (nonostante una penalità di dieci secondi) e Norris ritirato.

Le polemiche sono nate a seguito della difesa, da più parti definita troppo “aggressiva”, di Verstappen che costantemente si muoveva leggermente in frenata (da qui la penalità). A questo punto è doverosa una precisazione: questo genere di manovra è vietato fin dal 2016 (proprio in quell’anno fu appellata come “Verstappen-move” perché il pilota olandese la faceva spesso), ma si tratta di una manovra utilizzata pressoché in tutte le occasioni di difesa.

Proprio nella nostra analisi abbiamo rivisto l’episodio del 2023, nella stessa curva, tra Max Verstappen (nelle parti dell’attaccante) e Carlos Sainz (il difendente). Un episodio che spiega come anche Norris abbia avuto una percentuale di colpe nel contatto.

Due episodi che sono passati in secondo piano sono invece la stretta di Verstappen su Norris verso l’erba dopo il contatto e la decisione dei commissari di penalizzare Norris di cinque secondi per essere andato lungo, cioè fuori dalla pista, nel tentativo (di qualche giro prima del contatto) di passare Verstappen, incorrendo quindi nel quarto track limits.

Onestamente occorrerebbe buon senso: in una lotta tra due piloti può succedere di andare oltre il limiti del tracciato e se si trae vantaggio è giusto essere costretti a cedere la posizione o a scontare la penalità, ma la manovra di Norris non aveva portato alcun vantaggio al pilota britannico. In ogni caso, la decisione per Norris è stata, paradossalmente, la stessa di Zhou, che si è visto il track limit assegnato dopo essere stato colpito da Alonso, andando lungo sempre nella via di fuga di curva 3.

Di positivo, dalla gara dell’Austria, c’è sicuramente il taglio netto delle polemiche legate ai track limit nelle ultime due curve e non solo. I tempi cancellati tra un drammatico 2023 e il 2024 sono stati quasi l’80% in meno, segno che le modifiche portate della FIA a Spieberg si sono rivelate corrette e saranno prese come spunto anche per altri circuiti.

Il caos degli ultimi giri della gara austriaca ha messo in ombra l’ennesima prestazione deludente della Ferrari. Dopo l’acuto di Monte Carlo il Cavallino sembra essersi un po’ perso. I famosi aggiornamenti portati tra Imola e Barcellona evidentemente non hanno sortito i risultati sperati, almeno non come per McLaren e Mercedes che, negli ultimi appuntamenti, hanno risalito la china nettamente.

Il Gran Premio di Gran Bretagna si disputa sul tracciato di Silverstone, definito in patria come “Home of British Motor Racing”, che sorge a ridosso delle cittadine di Silverstone, appunto, e Whittlebury, piccoli centri che insieme fanno appena 2500 abitanti tra le città di Milton Keynes e Towcester ad un centinaio di chilometri a nord di Londra.

Il tracciato fu ricavato alla fine della seconda guerra mondiale unendo le strade perimetrali di un vecchio aeroporto utilizzato dalla RAF durante i bombardamenti sulla Germania. Rispetto al layout originale, il circuito è molto cambiato: gli unici punti identici a quelli della prima edizione sono i tre rettilinei, quello prima della curva Stowe, prima della curva Abbey e prima della curva Copse.

L’ultima grande modifica si ebbe nel 2010 quando il rettilineo di partenza fu spostato nell’attuale posizione e il tratto tra la curva Abbey e la Luffield è stato tagliato creando un deviazione interna completamente nuova e utilizzando un vecchio rettilineo di servizio chiamato ora Wellington Straight. Tuttavia, la pista incontra il favore degli appassionati e dei piloti. La sede stradale è abbastanza larga, i sorpassi possibili e le gare sono spesso emozionanti; e spesso la pioggia decide di fare capolino sconvolgendo le carte. Silverstone è una delle piste classiche, vincere qui dà soddisfazione e prestigio e, come accade a Barcellona, il tracciato è un buon metro per giudicare la bontà di una monoposto.

Gli ingredienti per un altro Gran Premio esplosivo ci sono tutti, staremo a vedere come si comporteranno i piloti e soprattutto se finalmente dalla direzione gara e dai commissari arriveranno parole chiare su cosa è consentito fare (a tutti) e cosa no (sempre a tutti).

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#13 | GP UNGHERIA
DATI E PREVIEW
INFO SESSIONI E RISULTATI

19/21 luglio | Budapest
Hungaroring | 70 Giri

#hungariangp

Mappa e Stats
LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
P1: Sainz
FP2: Ven 17:00-18:00
P1: Norris
FP3: Sab 12:30-13:30
P1: Norris
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: 18:00)

Pole: Norris

Leggi la Cronaca
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: 16:30)

Winner: Piastri
P2: Norris
P3: Hamilton
Leggi la Cronaca

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live