F1 | GP Gran Bretagna 2023, gara: Verstappen domina Silverstone su Norris e Hamilton. Red Bull fa 11 di fila, Ferrari al buio: Leclerc 9°, Sainz 10°

F1GP Gran BretagnaGran Premi
Tempo di lettura: 5 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
9 Luglio 2023 - 18:02
Home  »  F1GP Gran BretagnaGran PremiTop

Verstappen vince la sesta gara di fila. Impresa McLaren, 2a e 4a con Norris e Piastri

Sempre Max Verstappen, ancora Max Verstappen. Il campione del mondo in carica vince per la prima volta il GP Gran Bretagna (nel 2020 aveva conquistato l’evento spot per il 70° anniversario della F1). Soprattutto l’olandese conquista la sesta vittoria di fila, la 43a in carriera l’ottava su 10 gare e ormai non vede più il distacco alle sue spalle in classifica iridata. Per Red Bull è l’undicesima vittoria consecutiva, che pareggia il 1988 della McLaren.

A proposito di McLaren, il team di Woking, dopo una qualifica da sogno, può festeggiare il fantastico secondo posto di Lando Norris alle spalle di Hamilton mentre Oscar Piastri, sfortunato nella fase dei pit stop sotto Safety Car, perde la posizione dall’inglese e deve accontentarsi di un comunque bellissimo quarto posto nell’anno del debutto, con una MCL60 trasformata dagli aggiornamenti.

Dopo una bellissima prima parte di gara su gomma soft, anche George Russell ci rimette nella fase dei pit in regime di neutralizzazione, dovendosi così accontentare del quinto posto davanti a Sergio Pérez. Il messicano, partito ancora una volta indietro, recupera dalla 15a posizione fino alla sesta finale, rimanendo però bloccato per troppo tempo a margine della zona punti.

Fernando Alonso è settimo con la prima Aston Martin dopo un weekend dal quale, probabilmente, ci si aspettava di più. Oltre che a Woking si festeggia anche a Grove, con la Williams che piazza un grande Alex Albon all’ottavo posto dopo una gara concreta, con una FW45 a sua volta migliorata sensibilmente.

La Ferrari sprofonda. La SF-23 è carente sul passo, le strategie non aiutano così come il periodo di Safety Car e le relative soste ai box. Le Rosse chiudono la top ten con Charles Leclerc nono e Carlos Sainz decimo.

La gara inizia con il boato del pubblico per il sorpasso di Lando Norris ai danni di Max Verstappen, con Piastri che ha provato a sua volta il passaggio sull’olandese a Copse senza successo. Con l’attivazione del DRS Max torna sotto alla McLaren e torna in testa nel corso del 5° passaggio con un bel sorpasso a Brooklands. Russell tallona da vicino la Ferrari di Leclerc, passa al settimo giro e si lancia all’inseguimento di Sainz, mentre Pérez è ancora in 13a posizione dalla 15a di partenza.

Verstappen allunga a 3 e 5 secondi sulle due McLaren ad un terzo di gara, mentre anche Tsunoda si ferma per la sua prima sosta e si attendono le mosse dei primi. Pérez risale in decima posizione superando Albon. Leclerc è il primo big a fermarsi all’inizio del 19° giro per passare alle dure, mentre Verstappen aumenta il vantaggio su Norris e Piastri a 5 e 7.5 secondi.

Per vedere un altro big ai box bisogna aspettare il 27° passaggio quando è la seconda Ferrari, quella di Carlos Sainz, a fermarsi per il passaggio alle dure. Importante lo stint di Russell, che gira su ottimi tempi dopo 27 giri ma con gomme soft. È proprio l’inglese ad entrare ai box al 29° giro. L’inglese passa alle medie ed esce alle spalle di Leclerc, mentre anche Pérez effettua la sua sosta.

Il colpo di scena arriva al 33° giro. Magnussen si ferma con la Haas che perde il motore, viene attivata la VSC e la Ferrari decide di far rientrare ancora Leclerc. Il monegasco esce alle spalle di Sainz, Pérez e Albon. I primi tre, Verstappen, Norris e Hamilton, ne approfittano per la prima ed unica sosta del GP. Nel frattempo viene chiamata la Safety Car.

Verstappen si trova quindi a dover ricostruire il vantaggio. L’olandese ha montato gomma soft, Norris la dura, Hamilton (che ha guadagnato la posizione su Piastri) la soft. Seguono Russell, Alonso, Sainz, Pérez, Albon e Leclerc, caduto in decima posizione.

La gara riparte all’inizio del 39° giro. Verstappen parte già alla Stowe lasciando Norris e Hamilton vicini. L’inglese della MErcedes ha molto più passo grazie alle soft ma nel primo giro deve desistere dal sorpasso.

Norris si difende bene anche nel giro successivo, il 40°. Nel 41° viene riattivato il DRS con l’inglese della McLaren che fa in tempo a difendersi ancora nella prima parte di pista e al primo giro con DRS riesce a non farsi superare.

Pérez crea scompiglio nella sua rimonta: passa di forza Sainz salendo in settima posizione facendo perdere indirettamente altre due posizioni allo spagnolo da Albon e Leclerc. Dopo aver tentato un sorpasso su Sainz Gasly si deve ritirare con un problema ad una sospensione causato da una toccata con Stroll, che rimedierà 5 secondi di penalità.

Davanti Hamilton sembra aver rinunciato con Norris, mentre Pérez va all’attacco della sesta posizione di Alonso e passa alla fine del 46° giro. Alle spalle di Pérez è interessante il gruppo formato da Alonso, Albon e Leclerc, tutti con DRS a disposizione dietro il messicano.

Davanti non succede più nulla: Verstappen vince ancora una volta davanti a Norris, Hamilton e Piastri.

In classifica piloti Verstappen si invola a 255 punti con 99 di vantaggio su Sergio Pérez. Alonso è terzo a 137 ma Hamilton si avvicina a 121.

Nel Costruttori Red Bull supera quota 400 con 411 punti. Mercedes piazza un bel colpo su Aston ed è seconda con 203 contro 181 punti. Ferrari è quarta a 157. McLaren sale a 57 in quinta posizione.

Segue il risultato di gara. A seguire la cronaca.

Immagine di copertina: Red Bull Racing

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#13 | GP UNGHERIA
DATI E PREVIEWINFO SESSIONI E RISULTATI

19/21 luglio | Budapest
Hungaroring | 70 Giri

#hungariangp

LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
FP2: Ven 17:00-18:00
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: )
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: )

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live