F1 | GP Giappone 2022: anteprima di Suzuka

di Alessandro Secchi @alexsecchi83
5 Ottobre 2022 - 16:00

Segue l’anteprima del GP Giappone 2022 di P300.it

Dopo tre anni e due edizioni saltate la Formula 1 torna, finalmente, a Suzuka. Il GP Giappone 2022 è il 18° appuntamento iridato e rappresenta il secondo match point, dopo quello fallito a Singapore, per Max Verstappen. Vincendo con il giro più veloce sarà campione per la seconda volta a prescindere dai risultati altrui.

47° GP Giappone
36a edizione valevole per il mondiale di F1
GP 18/22 – 7/9 ottobre 2022
Gran Premio #1075

Il clima in F1 è decisamente rovente e il GP di Singapore, vinto da Sergio Pérez, non ha fatto altro che aumentare la temperatura.

Se da un lato la vittoria del messicano è stata in sospeso per un paio di violazioni in regime di Safety Car, poi sanzionate senza modificare il risultato di gara, il grande argomento di dibattito di quest’ultima settimana è sicuramente il Budget Cap. È attesa infatti la relazione della FIA che dovrebbe confermare o meno le eventuali violazioni del limite finanziario per il 2021 da parte di Red Bull e Aston Martin, i team i cui nomi sono rimbalzati nel paddock di Marina Bay scatenando tutta una serie di reazioni e conseguenti polemiche.

Le voci e le illazioni hanno avuto un’eco importante, a tratti superiore rispetto a quanto stava avvenendo in pista, dove Charles Leclerc ha conquistato la Pole position in una qualifica corsa in condizioni miste per poi vedersi sopravanzare al via da Sergio Pérez. Il messicano, con Verstappen arretrato da un errore di calcolo della benzina durante le qualifiche, ha avuto via libera e non ha mancato l’obiettivo, guadagnando subito al via la prima posizione senza più lasciarla. Neanche un paio di Safety Car hanno minato la cavalcata del messicano, autore di una gara concreta dopo diverse settimane opache.

Giornata difficile per Max Verstappen e Lewis Hamilton. Il campione in carica, dopo una brutta partenza, ha gettato al vento la possibilità di un’ottima rimonta con un bloccaggio nel tentativo di superare Lando Norris. Piombato in fondo alla classifica, è risalito fino alla settima posizione. Peggio è andata al sette volte iridato, autore di due errori inusuali per lui che lo hanno costretto solo al nono posto finale.

A proposito di Verstappen e per tornare al weekend che ci aspetta, l’olandese a Suzuka ha a disposizione il secondo match point per confermare il suo titolo iridato. Al campione in carica sarà sufficiente vincere la gara con il giro più veloce per chiudere la pratica mondiale indipendentemente dal risultato di Charles Leclerc e del compagno Sergio Pérez. In alternativa, c’è una lunga lista di combinazioni pubblicate dal sito della F1, che riportiamo di seguito.

F1 | GP Giappone 2022: anteprima di Suzuka

Il Gran Premio del Giappone si disputa sul circuito di Suzuka, situato nella città omonima, nei pressi della più grande Nagoya. Il tracciato, unico nel suo genere, disegna un “otto” utilizzando un sottopasso e relativo cavalcavia. L’impianto è di proprietà della Honda: costruito all’interno di un grande parco giochi fu originariamente pensato per ospitare i test della casa giapponese. Si tratta di un tracciato estremamente impegnativo e molto tecnico che, grazie alla usuale collocazione verso la fine del calendario (per molti anni a Suzuka si è disputata l’ultima gara) ha visto momenti epici della storia di questo sport.

Il tracciato di Suzuka ha sempre ospitato il Gran Premio del Giappone tranne che in quattro occasioni (76, 77, 2007, 2008) dove si corse al Fuji, tracciato di proprietà della Toyota. Suzuka ha ospitato per molti anni anche il motomondiale, salvo essere abbandonato dopo il tragico incidente di Kato nel 2003, poiché ritenuto troppo pericoloso per le moto. Il tracciato infatti è molto old-style, le vie di fuga non sono ampie, la ghiaia è ancora presente in molte vie di fuga e in alcuni tratti anche i muretti sono abbastanza vicini.

Seguono gli altri articoli di anteprima del GP Giappone 2022.