F1 | GP Giappone 2019, libere: Mercedes, Ferrari, Red Bull

F1
GP Giappone 2019, libere: Mercedes, Ferrari, Red Bull

Dominio Mercedes nel venerdì di Suzuka. Bene Verstappen, indietro le Ferrari di 11 Ottobre 2019, 16:31

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull al termine delle due sessioni di prove libere del Gran Premio del Giappone 2019. Un venerdì particolare a Suzuka, dove l'arrivo del tifone Hagibis ha portato a rivoluzionare il programma del weekend, con l'annullamento del programma della giornata di domani e lo slittamento delle Qualifiche a domenica mattina, ore 3 italiane.

Un venerdì a fortissime tinte argentee in Giappone, con le Mercedes a farla da padrone in ogni condizione e con un Valtteri Bottas capace di prendersi la vetta in entrambe le sessioni, precedendo Lewis Hamilton di 76 e 100 millesimi. C'è da aggiungere che, se le Qualifiche non dovessero tenersi nemmeno domenica mattina, in griglia i piloti si schiereranno secondo la classifica delle FP2, con Valtteri dunque in pole provvisoria.

Regge la Red Bull con Max Verstappen, 3° al pomeriggio dopo il 5° tempo del mattino, mentre Alexander Albon rimedia un doppio 6° tempo. Venerdì complicato in casa Ferrari: Sebastian Vettel ottiene un 3° ed un 5° tempo, Charles Leclerc un doppio 4° tempo; ma in generale la SF90 per ora è parsa non in forma come nelle ultime uscite.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"È pazzesco guidare qui a Suzuka; poi oggi abbiamo avuto subito un gran margine, soprattutto nelle esse del primo settore. In generale è stata una buona giornata, completando il programma che avevamo in mente; ma siamo ancora come in un cantiere, dato che qui puoi sempre trovare aree dove migliorare. Valtteri ha avuto un ottimo ritmo, e credo sia messo bene a questo punto del weekend. Suzuka mi piace tanto come pista e non vedo l'ora di tornare al volante. Adesso analizzeremo i dati in modo da porci nella miglior posizione possibile in vista di domenica".

77 | VALTTERI BOTTAS

"È stata una giornata estremamente positiva per noi. È sempre molto divertente guidare queste monoposto su questa pista e devo dire che sono davvero felice per il comportamento della monoposto in generale, avvertendo ottime sensazioni sin dall'inizio. Credo che ci sia ancora qualcosina da migliorare in termini di equilibrio, ma direi che siamo sulla strada giusta sia sul giro singolo che sul passo gara. Oggi abbiamo usato alcune delle mescole che solitamente montiamo al sabato e, col tempo bello, abbiamo girato tanto in pista. Domenica penso che saremo tutti vicini, per cui dobbiamo spingere ancora. Domani, inaspettatamente, avremo un giorno di riposo, ma sono certo che il team troverà il modo di tenermi occupato. Analizzeremo a fondo i dati e tireremo fuori il massimo dalla monoposto".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

"Oggi non è stata una giornata negativa, o quanto meno è stata migliore di quanto possa sembrare. Siamo abbastanza in forma anche se ci manca un po’ di ritmo in senso generale. I nostri rivali invece sono sembrati a posto fin da subito e mi pare abbiano confermato questa impressione anche nella seconda sessione. Credo che un po’ di margine di miglioramento da parte nostra ci sia, perché non abbiamo avuto un turno pomeridiano perfetto, specialmente nella gestione delle gomme. Per domani non ho ancora un programma definito, magari mi rilasserò e farò un po’ di sport al chiuso. Su domenica c’è un grande punto interrogativo, perché bisognerà verificare in che condizioni sarà la pista dopo il passaggio del tifone".

16 | CHARLES LECLERC

"Abbiamo massimizzato il tempo a nostra disposizione oggi. Sapendo che le qualifiche sarebbero state posticipate a causa delle avverse condizioni meteorologiche e che le terze libere sono state cancellate, tutti hanno approcciato le sessioni odierne in maniera un po’ differente. Questo a maggior ragione nella sessione del pomeriggio dopo che è stato annunciato che i tempi potrebbero valere per definire la griglia di partenza del Gran Premio. Mi pare di capire che i nostri avversari stiano andando molto forte, mentre noi non siamo ancora dove vorremmo. Non sono completamente sicuro di avere compreso quali siano le aree in cui ci manca performance, ma di sicuro dal punto di vista della mia guida posso migliorare ancora. Domenica sarà una giornata particolarmente intensa ma in fondo i processi fisici e mentali non cambiano, la routine prima di salire in macchina sarà sostanzialmente la stessa. Quindi procederemo come al solito, lavorando duramente in tutte le aree e cercando di fare il miglior lavoro possibile per ottenere il massimo in gara".

a

RED BULL

23 | ALEXANDER ALBON

"Sono abbastanza soddisfatto delle libere di oggi. Questa è una pista che amo, il T1 è impressionante e non vedo l'ora di tornare in macchina. Ho trovato il ritmo dopo pochi giri e mi sento molto più a mio agio rispetto a Sochi, anche se c'è ancora lavoro da fare. Essendo la prima volta che corro qui, non è l'ideale per me perdere un'intera giornata, ma è lo stesso per tutti e dobbiamo andare avanti. La Mercedes? Molto veloce e bella da vedere in curva, ma credo che noi stiamo migliorando molto e che non siamo troppo lontani. I progressi ci sono ed ora si tratta solo di mettere tutto assieme per trovare almeno un altro decimo di prestazione. Vedremo se le Qualifiche si disputeranno domenica mattina, anche perché la 6° posizione non rappresenta quello che vogliamo. Sembra che la pista dovrebbe essere asciutta, anche se io preferirei delle condizioni miste; Suzuka, però, è un circuito complicato sul bagnato e, se piove, tutto sarà più difficile. Cosa ho in programma per domani? Al momento niente, ma ho sentito che, poco distante dall'hotel, c'è una pista da bowling; forse andrò lì".

33 | MAX VERSTAPPEN

"Inizialmente non ero granché contento del bilanciamento della monoposto; poi, tra FP1 ed FP2 siamo migliorati molto, come si può vedere dai tempi sul giro. Possiamo progredire ancora, anche se le Mercedes sono sembrate molto forti e ciò non mi sorprende qui a Suzuka. Ripeto, da stamattina abbiamo compiuto un bel salto in avanti, e anche il nuovo carburante della Esso pare aiuti a migliorare in termini di potenza. Siamo solo al venerdì e, come al solito, è difficile dire dove siamo rispetto agli altri; quel che è certo è che nelle FP2 un pò tutti abbiamo spinto al massimo, nell'eventualità che domenica non si svolgano le Qualifiche e che, quindi, per la griglia di partenza conti proprio la classifica delle FP2. Domani, a causa del tifone, non scenderemo in pista; analizzerò col team tutti i dati e, dopo, organizzerò un torneo di FIFA con alcuni altri piloti. Se sono preoccupato di affrontare Qualifiche e gara domenica? No, il mio approccio non muterà. Il meteo è un qualcosa che sfugge al nostro controllo; non ci resta che aspettare e vedere come sarà la situazione domenica".



Condividi