F1 | GP Giappone 2019, libere: Haas, McLaren, Sauber

F1
GP Giappone 2019, libere: Haas, McLaren, Sauber

Weekend in salita per Giovinazzi e Magnussen di 12 Ottobre 2019, 14:50

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Haas, Mclaren e Sauber dopo le prime prove libere del Gran Premio del Giappone.

HAAS

8 | ROMAIN GROSJEAN

“In realtà penso che sia stato un venerdì super emozionante. Penso che sarebbe bello avere un sabato come questo, con FP1 al mattino e poi FP2 al pomeriggio, dove hai a disposizione le gomme extra e il risultato è la tua qualifica. Puoi lavorare sulla macchina e allo stesso tempo spingere forte, ho potuto provare cose diverse. Ovviamente c'è un po' più di pressione rispetto alle normali prove libere. Continueremo a lavorare e vedremo se le qualifiche le avremo o meno domenica mattina".

20 | KEVIN MAGNUSSEN

“È stato un po' strano, considerando che domani è stato cancellato tutto. Abbiamo dovuto spingere in FP2 nel caso questa determinasse la griglia di partenza - chissà se domenica mattina saremo pronti all'azione. Spero che avremo una possibilità ancora per girare, visto che non abbiamo ottenuto molto. È stato interessante avere più gomme e usare quelle in FP2, ma non eravamo così veloci, il nostro ritmo non era eccezionale. Vediamo che tempo fa domenica e da lì vedremo".

MCLAREN

4 | LANDO NORRIS

"Una buona giornata. Tutto quello che abbiamo pianificato di fare, lo abbiamo fatto. Abbiamo svolto i test necessari per eseguire tutto e abbiamo tutti i dati che ci servono da analizzare. L'anno scorso ho svolto solo la FP1, quindi in termini di guida, devo lavorare un po'. Non sono così sicuro come vorrei essere, quindi faremo alcune modifiche prima di domenica per le qualifiche, se ci saranno. Migliorando la mia guida e il set-up, possiamo fare un passo avanti".

55 | CARLOS SAINZ

"Penso che sia stato un venerdì positivo - dopo un piccolo spavento in FP1! Siamo riusciti a riportare la macchina ai box, i meccanici hanno fatto un ottimo lavoro per preparare tutto e siamo tornati per completare il nostro programma. Anche la FP2 è stata intensa ma sono contento di come sono andate entrambe le sessioni. L'auto va bene e sembravamo competitivi. Tuttavia, non correre domani ha comportato piani differenti oggi, quindi non possiamo dire con certezza dove siano i nostri concorrenti. C'è un po' di incertezza ma sono fiducioso che saremo pronti per domenica".

ALFA ROMEO

7 | KIMI RAIKKONEN

“È stato un venerdì abbastanza semplice per me. Abbiamo fatto un po' più di giri in mancanza della FP3 domani, ma alla fine il cambio di piano non ci ha influenzato molto. Siamo appena fuori dai primi dieci e le lacune sono molto ridotte. Puoi sempre fare qualche progresso dopo le prove, ma è impossibile dire dove saremo in qualifica. Aspetteremo e vedremo cosa succederà domenica".

99 | ANTONIO GIOVINAZZI

“Abbiamo perso gran parte del tempo in FP1 a causa di una perdita idraulica, che non è mai il modo migliore per iniziare un fine settimana. Suzuka è una nuova pista per me ed è piuttosto impegnativa, quindi sarebbe stato importante avere il maggior numero di giri possibile: almeno abbiamo cercato di recuperare il tempo perduto nel pomeriggio e abbiamo avuto un buon chilometraggio in FP2. Anche dopo solo due sessioni, posso dire che Suzuka è la migliore pista su cui ho corso finora in F1. In ogni caso, spingeremo per trovare il miglior setup stasera e ottenere un buon risultato sia in qualifica che in gara domenica”.



Condividi