F1 | GP Giappone 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo

F1 | GP Giappone 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Haas, Mclaren e Sauber al termine del Gran Premio del Giappone.

[spacer color=”CCCCCC” icon=”Select a Icon” style=”1″]

HAAS

8 | ROMAIN GROSJEAN

F1 | GP Giappone 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 1

“Beh, non è andata bene come volevamo. La partenza è stata terribile, non so perché. Ero dietro Kevin (Magnussen), quindi questo dimostra quanto fosse brutta. Da lì è stato molto difficile recuperare. Abbiamo provato a spingere forte, abbiamo montato la gomma dura per fare una sosta unica. Onestamente, ho avuto due sorpassi davvero buoni su Russell e Giovinazzi attorno alla curva 1 e 2. Questo è stato il momento clou della mia gara. Dopodiché, è stata gestione gomme. In gara non abbiamo avuto il ritmo, il che è stato un po’ un peccato. Continueremo a lavorare e vedremo se la prossima gara andrà bene per noi”.

20 | KEVIN MAGNUSSEN

F1 | GP Giappone 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 2

“Ho partito per ultimo e sono arrivato in P12, di cui sono abbastanza contento, ma dopo non è stato facile. Non è stato terribile in termini di pneumatici e velocità, non almeno come nelle gare precedenti. Se avessimo fatto tutto bene, e se avessi iniziato dove avrei dovuto, ovviamente sarei stato in una posizione molto migliore. Oggi non abbiamo avuto il ritmo”.

[spacer color=”CCCCCC” icon=”Select a Icon” style=”1″]

MCLAREN

4 | LANDO NORRIS

F1 | GP Giappone 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 3

“Una giornata frustrante. Ho fatto davvero una buona partenza e sono riuscito ad arrivare all’esterno di alcuni piloti alla prima curva. Ho dovuto poi rallentare, sfortunatamente, e ho rinunciato a una posizione o due, ma credevo di essere ancora in sesta posizione. Nel caos, ho raccolto alcuni detriti nei freni, il che ha comportato tornare ai box molto presto e poi il resto sarebbe stato semplice da fare. Ho fatto quello che potevo, ma ho sempre lottato fino alla fine con le gomme e non sono riuscito a fare abbastanza progressi. Ci sono alcuni aspetti positivi, alcuni aspetti negativi – ma buoni punti per la squadra da parte di Carlos”.

55 | CARLOS SAINZ

F1 | GP Giappone 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 4

“Una giornata molto buona in generale. Le qualifiche sono state estremamente valide. Più tardi, in gara, ho avuto una buona partenza sulla linea interna e ho combattuto di nuovo ruota a ruota con Hamilton. Da lì ho controllato il mio ritmo e sono andato avanti con un lungo primo stint. Il secondo stint è stato particolarmente forte, con un ottimo ritmo, tenendo Leclerc dietro. Sono molto contento di entrambi i risultati oggi, qualifiche e gara, e l’unico aspetto negativo è che Lando non sia riuscito a finire in punti a causa di una situazione sfortunata. La squadra avrebbe chiaramente meritato un altro doppio punteggio qui in Giappone. Congratulazioni!”

[spacer color=”CCCCCC” icon=”Select a Icon” style=”1″]

ALFA ROMEO

7 | KIMI RAIKKONEN

F1 | GP Giappone 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 5

“È una conclusione deludente per il nostro fine settimana. Facciamo sempre tutto il possibile per portare a casa un buon risultato e alla fine la macchina è stata abbastanza buona sull’ultimo set di pneumatici. Non siamo riusciti a trovare un buon equilibrio nei primi due stint, semplicemente non andava”.

99 | ANTONIO GIOVINAZZI

F1 | GP Giappone 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 6

“Il nostro ritmo si è rivelato migliore in qualifica che in gara rispetto ai nostri avversari e dobbiamo capire perché. Il potenziale della macchina è lì, ma dobbiamo continuare a lavorare per migliorare in vista delle ultime gare e fare il lavoro migliore possibile”

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

14,526FansLike
867FollowersFollow
1,632FollowersFollow
F1 | GP Giappone 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 8
Alessandra Leoni
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP e Superbike sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere.

ALTRI DALL'AUTORE