F1 | GP Germania: doppietta Ferrari nella FP1, Vettel al comando

F1
GP Germania: doppietta Ferrari nella FP1, Vettel al comando

Leclerc insegue a due decimi e mezzo, poi Hamilton e Verstappen di 26 Luglio 2019, 12:40

Ad un anno di distanza dall'errore che ha cambiato totalmente la sua stagione 2018 e non solo, Sebastian Vettel ha iniziato al meglio il weekend del Gran Premio di Germania 2019. Suo il miglior tempo nella FP1, in 1:14.013, a comporre una doppietta Ferrari insieme a Charles Leclerc, che ha pagato 255 millesimi di ritardo.

Terzo crono per la Mercedes in livrea celebrativa di Lewis Hamilton, al momento distante 302 millesimi dal miglior tempo ma con gomma a mescola media. Il campione in carica e leader del mondiale è comunque il pilota ad avere coperto il maggior numero di giri in questa prima sessione, 32. Poco lontano anche Max Verstappen con la Red Bull, più lento di appena 15 millesimi rispetto al britannico.

Quinto Valtteri Bottas, autore anche di un'uscita di pista alla curva Sachs negli ultimi minuti della sessione, poi Pierre Gasly a chiudere la solita top 6 con la seconda Red Bull, ad otto decimi netti da Vettel. Il primo degli "altri" nella FP1 è stato Carlos Sainz jr con la McLaren, attardato di un secondo e più veloce di 12 millesimi rispetto alla Haas di Romain Grosjean.

Top ten conclusa da Lance Stroll, nono a sorpresa con la Racing Point, e dalla Renault di Daniel Ricciardo, vittima di un testacoda alla prima curva nelle battute finali. 13° tempo per Kevin Magnussen, che ha causato una bandiera rossa per un problema al motore della sua Haas, alle spalle di Sergio Pérez e Lando Norris. Seguono le Toro Rosso di Daniil Kvyat e Alexander Albon, quindi l'altro pilota di casa Nico Hülkenberg.

A chiudere la classifica le Sauber-Alfa Romeo, con Kimi Räikkönen davanti ad Antonio Giovinazzi, e le Williams di Robert Kubica e George Russell, con il polacco che ha potuto provare qualche novità aerodinamica sulla sua monoposto.

L'appuntamento con la seconda sessione di prove libere è per le 15:00.

Classifica:


Condividi