F1 | GP Emilia Romagna 2021, Qualifiche, Leclerc: “Mi aspetto una gara difficile”

CONDIVIDI

Seguono le dichiarazioni di Charles Leclerc dopo le qualifiche del GP Emilia Romagna 2021 di F1

Leggi il resoconto delle FP3

Leggi il resoconto delle Qualifiche

Leggi la cronaca

Charles Leclerc: “È stata una qualifica molto positiva, anche se rispetto a ieri abbiamo faticato di più ad ottenere i tempi che pensavamo alla nostra portata. Dopo le prove libere abbiamo deciso di accettare qualche compromesso in termini di assetto in vista della gara e questo forse ci ha un po’ complicato la vita oggi, vedremo se ne sarà valsa la pena. Nel mio giro veloce in Q3 ho commesso un piccolo errore alla chicane che forse mi è costato 7-8 centesimi, ma guardando alla classifica non avrebbe modificato la nostra posizione di partenza, per questo sono soddisfatto del mio quarto posto.

Amo molto questa pista, perché non permette errori ai piloti, inoltre non è troppo severa con le gomme e questo a noi piace perché significa che possiamo spingere di più durante la gara.
Mi aspetto una gara difficile ma divertente: ci manca un po’ di velocità di punta e quindi spero di riuscire ad avere un passo che mi permetta di allungare rapidamente su chi ci insegue. Altrimenti sarà un po’ più difficile, ma in senso assoluto ho la sensazione che la nostra performance qui sia migliore rispetto al Bahrain. A Sakhir la quarta posizione in griglia era stata una vera sorpresa, qui un po’ meno.

Nel team c’è tanta motivazione, è un momento positivo. Dobbiamo essere in grado di sfruttarlo e lavorare uniti quanto più possibile come abbiamo fatto negli ultimi mesi. Dobbiamo mantenere i piedi per terra ma sono sicuro che presto arriveranno delle soddisfazioni”.

Fonte: Ferrari Media

Immagine di copertina: Twitter / Ferrari

SEGUICI


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

SEGUICI