F1 | GP Emilia Romagna 2021: la gara di Lance Stroll (Aston Martin), ottavo

CONDIVIDI

Segue l’analisi del GP Emilia Romagna 2021 di F1 di Lance Stroll. Il pilota canadese del team Aston Martin ha chiuso ottavo sotto la bandiera a scacchi

GP Emilia Romagna 2021, leggi il risultato di gara e la cronaca

Gara piuttosto tranquilla per Stroll che si fa notare in un paio di bei duelli a inizio gara per poi limitarsi a gestire macchina e coperture. Alla prima curva entra quasi in contatto con Norris ma riesce a prendersi la posizione sull’inglese dopo che aver sopravanzato anche Ocon e Bottas grazie ad un ottimo spunto. Una volta ripartita la gara si rende protagonista di una bella lotta con lo stesso Norris, Sainz e Gasly, nella quale perde una posizione sulla Ferrari, ma ne guadagna una sull’Alpha Tauri. Perso subito terreno dallo spagnolo, viene incalzato per parecchi giri da Bottas senza però che il finlandese sembri mai essere in grado di impensierirlo.

La sosta per passare agli pneumatici da asciutto gli costa la posizione sul finlandese che però riguadagna subito dopo l’incidente tra Russell e lo stesso pilota della Mercedes che causa la bandiera rossa. Alla ripartenza sfrutta il testacoda di Tsunoda per salire al 6° posto, ma deve subito lasciare strada ad Hamilton per poi accodarsi a Ricciardo. Negli ultimi giri prova a mettere sotto pressione l’australiano che non commette errori e si difende bene sfruttando l’ottima velocità di punta della McLaren. A fine gara, Stroll viene penalizzato di 5 secondi per il sorpasso a inizio gara su Gasly in quanto era stato effettuato fuori pista e a causa di ciò perde la 7a piazza a favore dello stesso francese. Stroll ottiene il secondo piazzamento consecutivo in zona punti, ottimo risultato a fronte delle grandi difficoltà della Aston Martin nei test prestagionali.

Immagine di copertina: Twitter / Aston Martin

SEGUICI


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

SEGUICI