F1 | GP Emilia Romagna 2020: la gara di Daniel Ricciardo (Renault), terzo al traguardo

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Segue l’analisi del GP Emilia Romagna 2020 di F1 di Daniel Ricciardo. Il pilota australiano del team Renault ha chiuso terzo sotto la bandiera a scacchi

GP Emilia Romagna 2020, leggi il risultato di gara e la cronaca

Buono scatto dalla 5a piazzola per Ricciardo che infilandosi all’interno della prima curva riesce a sopravanzare Gasly, rimasto bloccato da Hamilton. Per i primi giri continua ad essere braccato dal francese fino a quando un guasto alla power unit Honda l’Alpha Tauri a richiamarlo ai box per ritirare la macchina. A quel punto viene rimontato abbastanza rapidamente da Leclerc che si ferma per tentare l’under-cut mentre Ricciardo entra ai box nel giro successivo e si difende con successo dal monegasco mantenendo la posizione.

La parte centrale di gara dell’australiano trascorre in maniera abbastanza tranquilla anche se non riesce a staccare definitivamente Leclerc fino a quando, con un’ottima manovra, sopravanza Magnussen e si garantisce un margine di vantaggio maggiore. Come ad inizio gara, il monegasco comincia a recuperare terreno ma, prima che possa portare un attacco, entra in pista la Safety Car che rimette in discussione il podio. Infatti, il ritiro di Verstappen e la sosta di Perez consentono a Ricciardo, non fermatosi come Leclerc e Albon, di salire in 3a posizione.

Alla ripartenza, Ricciardo si disinteressa della lotta per la vittoria e cerca di non commettere errori per non dare agli avversari alle sue spalle la possibilità di attaccarlo. Grazie alla “copertura” offerta involontariamente dal pilota della Ferrari, riesce a trascorrere senza problemi il primo giro per scaldare bene le coperture Dure in modo da difendersi dalla rimonta di Kvyat su coperture Soft appena montate. Grazie ad una guida molto precisa ed alla buona velocità in rettilineo, non dà nessuna possibilità al russo dell’Alpha Tauri e va a cogliere il secondo podio in tre gare.

Ricciardo raggiunge così Leclerc al quarto posto per numero di podi nel 2020, alle spalle di Hamilton, Bottas e Verstappen, così come la Renault raggiunge il numero di Gran Premi terminati nelle prime tre posizioni da McLaren e Ferrari, sempre in questa stagione, anche se entrambe hanno ottenuto un 3° e un 2° posto. L’australiano eguaglia anche il numero di podi ottenuti nell’ultima stagione in Red Bull dove però in entrambe le volte era salito sul gradino più alto del podio.

Immagine di copertina: Twitter – Renault

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

ALTRI DALL'AUTORE