Matomo

F1 | GP Emilia Romagna 2020, anteprima Haas: parlano Magnussen, Grosjean e Gunther Steiner

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Segue l’anteprima del team Haas per il GP Emilia Romagna 2020

Kevin Magnussen

“Alla fine il Nürburgring è diventato un evento di soli due giorni, non è stato fatto apposta, ma è andata così e la gara è stata abbastanza entusiasmante. Spero che vada così anche qua. Questo aggiunge un po’ di pressione nel mettere tutto insieme in fretta. Imola per me è un circuito completamente nuovo. Dovrò imparare in fretta, perché abbiamo solo una sessione di prove libere, sarà una bella sfida. Sono felice di correrci, perché è uno di quei circuiti che ho sempre visto in televisione da ragazzino”. 

Romain Grosjean

“Penso che non sarà facile. Ci sono delle piste, come Barcelona, dove non hai veramente bisogno del venerdì, dato che la si conosce a memoria. Ma Imola – beh ci ho corso molto tempo fa, quindi non me la ricordo bene. Detto questo, è andata più o meno così al Nürburgring e le cose sono andate bene per noi. È piuttosto entusiasmante, perché porta un po’ di imprevedibilità in gara, qualcosa che manca in generale alla F1. Speriamo vivacizzi le cose”. 

Gunther Steiner, Team Principal

“Prima di tutto, voglio vedere come andrà a Imola con una sola sessione di prove. Ci è successo al Nürburgring, e non è che sia andata male. Si può fare. Sapendo ciò, si può vedere se potremo fare più gare così e non sovraccaricare lo staff. Sono sempre favorevole a qualcosa di nuovo che renda le cose più interessanti. Ovviamente, anche il lato economico deve funzionare, se lo fai solo per rendere le cose più entusiasmanti, e non ci sono benefici, non si può fare, non è sostenibile”. 



Immagine di copertina: Twitter – Haas

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alessandra Leoni
Alessandra Leoni
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP e Superbike sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere.

ALTRI DALL'AUTORE