F1 | GP Eifel 2020: la gara di Pierre Gasly (AlphaTauri), sesto al traguardo

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Segue l’analisi del GP Eifel 2020 di Pierre Gasly. Il pilota francese del team AlphaTauri ha chiuso sesto sotto la bandiera a scacchi

GP Eifel 2020, leggi il risultato di gara e la cronaca

Spunto non particolarmente efficace del pilota francese che paga la scelta di iniziare la gara con le coperture Medie a differenza dei piloti intorno a lui che beneficiano delle gomme Soft per sopravanzarlo. Sceso dal 12° al 14° posto, la situazione poi si inverte con Gasly che riesce più facilmente ad allungare la prima parte di gara e risalire posizioni. Grazie a soste e ritiri, l’alfiere dell’AlphaTauri si ritrova in 7a piazza quando, a metà gara, rientra a sua volta in pit-lane per montare gli pneumatici a mescola Dura. Tornato in pista fuori dalla zona punti, risale velocemente il gruppo grazie ai pit-stop di Magnussen, Giovinazzi, Raikkonen e Vettel.

Il ritiro di Norris gli consente di salire all’8° posto e di effettuare la seconda sosta, anche se era sicuro di poter arrivare fino in fondo alla gara senza doversi fermare un’altra volta. La tornata di pit-stop gli costa una posizione, a vantaggio di Grosjean, che si riprende senza difficoltà alla ripartenza. Nel giro successivo riesce anche a sopravanzare Leclerc con gomme decisamente più usurate, guadagnandosi la 6a piazza. Il ritmo di Gasly negli ultimi giri è molto efficace e gli consente di riavvicinarsi sensibilmente a Sainz anche se non abbastanza per provare ad impensierirlo. Ottavo Gran Premio consecutivo con almeno una vettura in zona punti per l’Alpha Tauri che migliora ancora una volta la propria miglior striscia di gare tra i primi dieci e secondo miglior risultato stagionale per Gasly dopo l’incredibile vittoria ottenuta a Monza.

Immagine di copertina: Twitter – AlphaTauri

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

ALTRI DALL'AUTORE