F1 | GP Azerbaijan 2021: anteprima, record, statistiche ed orari di Baku

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Baku, magnifica città sulle coste del Mar Caspio, ospita il Gran Premio dell’Azerbaijan, sesto appuntamento del mondiale di Formula 1 2021. La gara azera, tornata in calendario dopo il forfait dello scorso anno a causa della pandemia di covid-19, è giunta alla quarta edizione, sebbene sarà la quinta volta in realtà che i bolidi a quattro ruote si sfideranno sull’asfalto cittadino di Baku. Il tracciato fu infatti inaugurato nel 2016 ma l’evento era denominato Gran Premio d’Europa.

4° GRAN PREMIO DI AZERBAIJAN
BAKU CITY CIRCUIT
Round 6 – 4/5/6 giugno 2021
1041° Gran Premio

Si arriva in Azerbaijan dopo la tappa monegasca che ha visto il trionfo di Max Verstappen, per la prima volta vincitore nel Principato, su Red Bull. A completare il podio il ferrarista Sainz e l’inglese Norris su McLaren. A rendere le cose molto più semplici all’olandese e alla sua squadra ci si sono messi Leclerc e la Ferrari. Il pilota monegasco aveva infatti fatto segnare il miglior tempo in qualifica e doveva scattare dalla pole position. Peccato che non sia nemmeno riuscito a schierarsi in griglia. Il tutto a causa di un incidente negli ultimi minuti delle qualifiche alla seconda chicane della piscina, che ha causato un danno al semiasse sinistro non rilevato in tempo dalla squadra più preoccupata di noie al cambio.

E la Mercedes? In quel di Monaco la casa di Stoccarda ha vissuto un weekend a dir poco disastroso. Mai competitiva con Hamilton, che fin dal giovedì ha manifestato il suo malumore nei confronti del team reo di non aver seguito le sue indicazioni, partito settimo e giunto settimo dopo una gara assolutamente anonima.

Sembrava andare meglio a Valtteri Bottas, scattato dalla terza posizione ma costretto al ritiro per un episodio quanto mai assurdo: al pit stop la ruota anteriore destra sulla macchina del finlandese si è bloccata e non c’è stato verso di sostituirla. Solo due giorni dopo in fabbrica i meccanici Mercedes sono riusciti a smontarla. Qualcuno, scherzandoci su, ha parlato di “pit stop più lungo della storia della F1”.

Il Gran Premio dell’Azerbaijan si disputa sul circuito cittadino di Baku, capitale dello stato, e si snoda tra le strade che uniscono la città vecchia al lungolago. Il ché crea un mix unico nel calendario iridato con una prima parte della pista molto larga e che permettere diverse traiettorie ed una seconda parte a tratti perfino più stretta di alcuni punti del circuito di Monte Carlo, in particolare il tratto dalla curva 7 alla 15. Solo nel tracciato di Macao si ha una combinazione simile.

Il tracciato di Baku è il secondo più lungo del calendario dopo quello di Spa ed è stato realizzato con l’intento di mostrare al pubblico i tratti più suggestivi della città. Il layout definitivo venne presentato in occasione di un incontro tra Bernie Ecclestone, allora ai vertici della Formula 1, e il ministro dello sport dell’Azerbaijan. Trattandosi in pratica di due circuiti in uno, con una parte molto veloce e un’altra stretta e tortuosa, è essenziale per i team trovare un ottimo compromesso con l’assetto. Le gare sono state spesso spettacolari e interessanti e finora nessun pilota è riuscito a vincere qui più di una volta.

Con la vittoria a Monte Carlo e la contestuale debacle della Mercedes, Verstappen e la Red Bull hanno preso il comando in entrambe le classifiche mondiali e sta ora alla casa di Stoccarda rispondere dopo un weekend assolutamente sotto i suoi standard, che magari in Mercedes si aspettavano anche, ma certo non in queste proporzioni. Fare previsioni è quanto mai azzardato, ma la Mercedes non dovrebbe faticare a tornare sui livelli ai quali ci ha abituato in questi anni.

Da ricordare che questa sarà l’ultima gara che si disputerà con le attuali normative sulla flessibilità delle ali posteriori che, a partire dal Gran Premio di Francia, saranno inasprite. A detta di tutti il team che più ha da rimetterci è la Red Bull, tant’è che è stata la Mercedes a spingere per un chiarimento sulle regole. La replica del team austriaco però non si è fatta attendere: Helmut Marko ha infatti dichiarato che la Mercedes farebbe bene a prestare più attenzione alla sua ala anteriore. Pare, che dopo la gara di Baku qualche team potrebbe presentare una protesta ufficiale. Staremo a vedere.

Per questo Gran Premio la Pirelli porterà mescole di specifica C3, C4 e C5.

LA MAPPA

baku_r3

I NUMERI DEL GRAN PREMIO

Nazione: Azerbaigian
Circuito: Circuito di Baku
Primo Gran Premio: 2017
Lunghezza del circuito: 6,003 km
Giri da percorrere: 51
Distanza totale: 306,050 km
Numero di curve: 20
Senso di marcia: antiorario
Mescole Pirelli: C3 (hard), C4 (medium), C5 (soft)

RECORD

Giro gara: 1:43.009 – C Leclerc – Ferrari – 2019
Distanza: 1h31:52.942 – V Bottas – Mercedes – 2019
Vittorie pilota: 1 – V Bottas, L Hamilton, D Ricciardo
Vittorie team: 2 – Mercedes
Pole pilota: 1 – V Bottas, L Hamilton, S Vettel
Pole team: 2 – Mercedes
Km in testa pilota: 294 – V Bottas
Km in testa team: 498 – Mercedes
Migliori giri pilota: 1 – V Bottas, C Leclerc, S Vettel
Migliori giri team: 2 – Ferrari
Podi pilota: 2 – V Bottas, L Hamilton
Podi team: 4 – Mercedes

ALBO D’ORO

YearCircuitDateWinning DriverTeamLaps
42021Baku City Circuit6 giugnoMessico Sergio PerezAustria Red Bull51
32019Baku City Circuit28 aprileFinlandia Valtteri BottasGermania Mercedes51
22018Baku City Circuit29 aprileRegno Unito Lewis HamiltonGermania Mercedes51
12017Baku City Circuit25 giugnoAustralia Daniel RicciardoAustria Red Bull51

GLI ORARI

Immagine: Twitter / F1

P300 MAGAZINE

F1 | GP Azerbaijan 2021: anteprima, record, statistiche ed orari di Baku

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

F1 | GP Azerbaijan 2021: anteprima, record, statistiche ed orari di Baku

Continua a seguirci