F1 | GP d’Austria, FP3: Ferrari davanti, botto e penalità per Rosberg

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Due le sorprese nella terza sessione di prove libere del GP d’Austria, sul Red Bull Ring.

La prima è quella che vede le due Ferrari davanti a tutti al termine dell’ultima ora di prove: Sebastian Vettel (1:07.098) precede Kimi Raikkonen, staccato di poco più di un decimo, e il campione in carica Lewis Hamilton con la Mercedes. Dietro, a gruppi, le Red Bull (Ricciardo davanti a Verstappen) e le Williams (Bottas davanti a Massa). Chiudono la top ten la Force India di Nico Hulkenberg e le Mclaren di Jenson Button e Fernando Alonso, a oltre un secondo e due dalla vetta.

Noterete la mancanza di Nico Rosberg dalla classifica, e qui arriva la seconda sorpresa: al momento di segnare il giro più veloce per provare la qualifica, la Mercedes #6 ha visto il cedimento della sospensione posteriore sinistra (in particolare, il braccetto della convergenza) in uscita dalla curva due. Incidente inevitabile e danni pesanti sul retrotreno della monoposto. Fortunatamente nessun problema per il pilota, mentre ora si tratta di una corsa contro il tempo per riparare la vettura in vista della qualifica, con una penalità per la sostituzione del cambio sulla W07 di cinque posizioni che dovranno essere scontate sulla griglia di partenza.

Da valutare anche il consumo delle gomme: in mattinata si è visto del blistering sulle coperture posteriori di diverse vetture.

I tempi di sessione.

photo_2016-07-02_12-03-40

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE