F1 | GP Cina 2019, libere: McLaren, Haas, Alfa Romeo

F1
GP Cina 2019, libere: McLaren, Haas, Alfa Romeo

McLaren ancora in top-10. Haas ed Alfa per ora in affanno di 12 Aprile 2019, 17:45

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Haas, Mclaren e Sauber dopo le prove libere del venerdì del Gran Premio della Cina. Un venerdì positivo per le McLaren che, dopo una mattinata fuori dai primi dieci, ha visto Sainz issarsi fino al 6° posto, con Norris 8°. Prime due sessioni di libere più complicate per le Haas e per le Alfa Romeo, al pomeriggio vicine alla top-10 soltanto con Kimi Raikkonen, mentre hanno avuto problemi sia Antonio Giovinazzi (persa tutta la FP1) che Romain Grosjean.

HAAS

8 | ROMAIN GROSJEAN

"Nel complesso non è stata una giornata semplice, soprattutto al pomeriggio, con il problema all'ala anteriore durante la simulazione di qualifica, non riuscendo a trarre i dati che volevamo. Sui long run, invece, credo che abbiamo fatto dei progressi e sono stato più soddisfatto della macchina. C'è ancora del lavoro da fare, specialmente in configurazione gara. Non sono troppo preoccupato per le qualifiche, ma abbiamo visto in Bahrain che con il ritmo di gara tendiamo a soffrire. Abbiamo delle idee su cosa fare, ma non abbiamo ancora trovato la chiave per far funzionare al meglio la VF-19".

20 | KEVIN MAGNUSSEN

"Con le temperature abbastanza basse di oggi abbiamo faticato con nel far lavorare correttamente gli pneumatici e c'è sicuramente del lavoro da fare in vista delle qualifiche. Stiamo esaminando tutto, ed è una cosa normale per un fine settimana; non stiamo andando nel panico. Vedremo se riusciamo a trovare qualcosa per domani ed ottenere un pò più di prestazioni dalla mescola soft. La speranza è di riuscire ad essere vicini ai migliori".

MCLAREN

4 | LANDO NORRIS

"E' stata la mia prima volta su questa pista e credo di essermi adattato abbastanza velocemente. Ciò è stato importante, poiché ci ha permesso di concentrarci sulla macchina e sul set-up prima che in Australia. Ripeto, è un aspetto molto positivo in vista del resto del weekend. Abbiamo fatto molti progressi nelle FP2, ma c'è ancora molto lavoro da fare. La macchina non è esattamente come la vogliamo, ma siamo riusciti a migliorare tra le due sessioni, e dobbiamo solo assicurarci di andare avanti in quella direzione. Nel complesso, non è stato un brutto venerdì".

55 | CARLOS SAINZ

"Abbiamo avuto una FP2 incoraggiante, dopo aver affrontato qualche problema al mattino. Abbiamo reagito bene di squadra e messo assieme una base migliore nel pomeriggio. I team di centro gruppo sembrano ancor più vicini che nelle prime due gare; il che significa che non si può dare nulla per scontato. Sarebbe un enorme errore non analizzare ogni dettaglio solo perché abbiamo avuto un venerdì decente. Voglio di più dalla macchina e dobbiamo assicurarci di non abbassare la guardia. La macchina non è ancora perfetta, ma speriamo di poter mettere tutto insieme per le qualifiche ed avere un altro sabato positivo".

ALFA ROMEO

7 | KIMI RAIKKONEN

"Siamo ancora a venerdì, quindi le classifiche hanno poca importanza. Stasera come al solito lavoreremo ed analizzeremo tutto, in vista della giornata di domani. Solo dopo le FP3 avremo una visione migliore di dove siamo rispetto agli altri; poi vedremo come riusciremo a qualificarci".

99 | ANTONIO GIOVINAZZI

"È stato un peccato aver perso le prime prove libere di oggi. Abbiamo avuto un problema tecnico sulla mia auto, ma il team è riuscito a risolverlo rapidamente, riuscendo a scendere in pista senza problemi nelle FP2. La seconda sessione è andata abbastanza bene. Abbiamo fatto del nostro meglio per recuperare il tempo perso al mattino e ora ci stiamo concentrando per fare il miglior lavoro possibile domani".



Condividi