F1 | GP Canada, FP2: Raikkonen davanti a tutti, Hamilton a 2 decimi

F1 | GP Canada, FP2: Raikkonen davanti a tutti, Hamilton a 2 decimi

Dopo una FP1 nel segno di Hamilton la Ferrari si prende la testa virtuale della classifica nelle FP2 del Gran Premio del Canada. Kimi Raikkonen ha fermato i cronometri sul tempo di 1:12.935 restando l’unico pilota, per il momento, sotto il muro dell’1:13. Alle sue spalle il leader delle FP1 Lewis Hamilton, che con la Mercedes è rimasto a poco più di due decimi di distacco.

Terzo tempo per l’altra Ferrari, quella del vincitore di Montecarlo Sebastian Vettel. Il tedesco si è fermato a 265 millesimi dal compagno di squadra, 50 in più rispetto ad Hamilton. Quarto posto per l’altra Mercedes di Valtteri Bottas, a 375 millesimi dalla Ferrari #7.

Quinto posto per la Red Bull di Max Verstappen, a 453 millesimi. L’olandese è stato fermato però da un problema nel finale di sessione, dopo che anche Daniel Ricciardo (15°) ha dovuto abbandonare in anticipo le prove libere. Sesta posizione per la Williams di Felipe Massa, a oltre un secondo da Hamilton, davanti al rientrante Fernando Alonso. Lo spagnolo, dopo aver saltato gran parte di sessione per ripristinare la Mclaren a causa del problema tecnico nelle FP1, è entrato in pista nel finale ottenendo una buona settima posizione.

Chiudono la top ten le ancora ottime Force India di Ocon (8°) e Perez (10°), intervallate dalla Toro Rosso di Daniil Kvyat. 

Da segnalare pista ancora molto sporca e diversi testacoda durante la sessione, addirittura tre per Romain Grosjean.

Seguono i tempi di sessione. 

F1 | GP Canada, FP2: Raikkonen davanti a tutti, Hamilton a 2 decimi 1

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

14,522FansLike
867FollowersFollow
1,629FollowersFollow
F1 | GP Canada, FP2: Raikkonen davanti a tutti, Hamilton a 2 decimi 3
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE