F1 | GP Canada 2022, qualifiche: Verstappen Pole sull’umido, ma il fenomeno è Alonso! Prima fila per lui. Sainz 3°, Perez a muro (13°)

Pole position per Verstappen che approfitta di Leclerc assente e Perez a muro nel Q2. Fernando stupisce, Sainz delude anche se 3°

Sono delle qualifiche senza respiro quelle che vedono, alla fine, la 15a pole position di Max Verstappen, seconda di stagione, con la sua Red Bull. Il campione del mondo in carica, dopo delle difficili FP3 chiuse lontano dalle prime posizioni, si riprende il suo ruolo di leader soprattutto nella sessione finale. L’olandese è letteralmente inattaccabile per chiunque sin dal primo tentativo della Q3, che viene affrontata con carico di benzina e gomme intermedie per percorrere più giri possibili su una pista che si sta asciugando rapidissimamente.

Nonostante il passo inavvicinabile per chiunque non è Verstappen l’eroe di giornata. Il trono oggi va ad un monumentale Fernando Alonso, che dopo aver mostrato i muscoli per tutto il weekend piazza la sua Alpine in prima fila a sei decimi e mezzo dal tempo di Max. Una prestazione quasi commovente quella del due volte campione del mondo che guida alla perfezione facendo la differenza soprattutto sul compagno di squadra. Esteban Ocon infatti è settimo ma rimedia un secondo e sei decimi dal vecchio leone spagnolo.

La terza posizione è dell’unica Ferrari in lizza per la Pole, quella di Carlos Sainz. Per la penalità di Charles Leclerc, che partirà dal fondo e ha girato solo in Q1, lo spagnolo è l’unica punta del Cavallino a lottare per il miglior tempo ma resta in seconda fila, a otto decimi dal tempo di Verstappen. Una prestazione un po’ deludente con almeno la prima fila a portata, vista l’assenza del compagno e quella di Sergio Pérez. Il messicano, infatti, è protagonista di un errore in curva 3 durante la Q2 e deve abbandonare la sua Red Bull senza riuscire a disincastrarla dalle protezioni. Partirà 13°.

Buona la qualifica di Lewis Hamilton. Sebbene a un secondo e sei dal tempo di Verstappen, in condizioni miste il sette volte campione del mondo mette una pezza alle carenze della W13 con le gomme intermedie, scelta conservativa rispetto all’azzardo tentato da Mercedes con il suo compagno di squadra.

La terza fila è un monologo delle Haas, con Kevin Magnussen quinto davanti ad un redivivo Mick Schumacher. Ottima la prestazione del danese, buona quella del tedesco dopo le critiche subite negli ultimi appuntamenti, con Gunther Steiner che ha dovuto difendere anche pubblicamente il suo pilota.

Come anticipato, Esteban Ocon è settimo con la seconda Alpine, lontano dal compagno di squadra. Il francese sarà affiancato da George Russell. L’azzardo di cui sopra è stato il tentativo di scendere in pista con le gomme soft nel secondo e decisivo tentativo della Q3. Il risultato è stato un testacoda in curva 2 con leggera toccata contro le protezioni. Senza tempo per tornare ai box e rimontare le intermedie, il giovane inglese non ha potuto migliorare il suo primo tentativo.

La quinta fila vede un ritrovato Daniel Ricciardo con la McLaren davanti a Guanyu Zhou con l’Alfa Romeo. Per l’australiano, che in Canada ha conquistato la prima vittoria, si tratta di un’altra boccata d’ossigeno in una stagione difficile. Bene il cinese, che ha bisogno di risollevarsi il morale dopo gli ultimi ritiri per problemi tecnici.

Incredibile il tonfo dell’Aston Martin. In buona posizione soprattutto con Sebastian Vettel durante le libere, le due AMR22 sono sprofondate finendo per essere escluse addirittura dal Q1 insieme a Pierre Gasly con l’AlphaTauri (altra esclusione eccellente), Nicholas Latifi e Yuki Tsunoda, che partirà a sua volta dal fondo con Leclerc per la sostituzione della PU sulla sua AT03.

In Q2 esclusi Leclerc (che non ha girato), Norris (problemi di misfire per lui), Pérez (per l’incidente), Albon e Bottas.

Qualifiche senza respiro, dicevamo. Tutte e tre le sessioni si sono disputate con la pista in costante miglioramento, con i piloti in pista per più giri e i tempi in continua evoluzione. In Q3 lo step finale con il tentativo di Russell di montare le slick, senza successo.

Seguono i tempi delle qualifiche. A seguire la cronaca e, da domattina, le dichiarazioni dei piloti.

F1 | GP Canada 2022, Mercedes ha rimosso il secondo tirante dal fondo in FP3

Immagine di copertina: Media Red Bull

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS