F1 | GP Brasile 2019: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

F1
GP Brasile 2019: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

Bellissimo secondo posto per Pierre Gasly di 18 Novembre 2019, 22:30

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Racing Point, Williams, Renault e Toro Rosso dopo il Gran Premio del Brasile.

RACING POINT

11 | SERGIO PEREZ

“È stata una gara molto caotica, in particolare gli ultimi dieci giri quando la Safety Car ha riunito di nuovo tutte le auto. Sfortunatamente per noi oggi è stato difficile combattere davvero, perché mancava la velocità sui rettilinei, il che significava che non eravamo in grado di reagire. Alla fine, i nostri due punti sono davvero meritati e sono contento che siamo venuti via con qualcosa. Sfortunatamente, non abbiamo potuto lottare per posizioni più elevate".

18 | LANCE STROLL

"Non c'è molto da dire oggi: è stato un pomeriggio davvero deludente. Ho preso alcuni detriti dall'incidente della Ferrari e basta, la mia gara era finita. Fino a quel momento era stata una gara molto combattuta e la Safety Car ha davvero mescolato le carte e ha cambiato la gara per tutti. È un peccato perché fino a quel momento avevo una strategia unica, le mie gomme si stavano comportando bene e oggi eravamo sicuramente in grado di guadagnare alcuni punti".

WILLIAMS

63 | GEORGE RUSSELL

"È stato decisamente da pazzi negli ultimi giri e questo ci ha dato una mezza opportunità. Ho dato il massimo per approfittare della situazione e sorpassare un'auto qui e una là. Questo è il massimo che potessi fare. Comunque, è stato bello poter combattere nelle fasi finali della gara".

88 | ROBERT KUBICA

"Il primo giro in gara è stato buono, sono stato in grado di combattere con alcune auto più veloci nel primo stint. Successivamente ho perso il ritmo, soprattutto con le gomme dure. Abbiamo dovuto proteggere le gomme posteriori, ma, facendo ciò, non abbiamo avuto per nulla grip sulle anteriori".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG

"Non so davvero cosa sia successo oggi e non sono riuscito a fare progressi in gara. C'è stata un po' di agitazione tra Safety Car e riavvio. È stato divertente per alcuni combattimenti, ma oggi non è successo praticamente nulla per me. Ciò mostra quanto sia importante qualificarsi per essere proprio lì a guadagnare posizioni".

3 | DANIEL RICCIARDO

"Dopo il primo incidente, avrei detto "non arriveremo mai settimi", quindi ne sono abbastanza contento. Mi prendo la responsabilità dell'incidente con Kevin. In quella situazione pensi che la gara sia finita, ma abbiamo tenuto la testa bassa e abbiamo gestito una gara davvero consistente. Il riavvio della safety car è stato divertente ed è stato bello".

TORO ROSSO

10 | PIERRE GASLY

“Il mio primo podio in Formula 1 e con la Toro Rosso: semplicemente incredibile! Ho continuato a lavorare su me stesso a ogni gara e ho sempre pensato che se mi fossi trovato nel posto giusto al momento giusto, qualcosa sarebbe accaduto: e oggi è successo. È davvero fantastico, sono travolto dalle emozioni! Ho sempre definito questa squadra la mia famiglia italiana: adoro lo spirito e la passione di questo team, i ragazzini si impegnano tantissimo e questo è stato il modo più bello per ringraziarli di tutto il loro costante impegno. Da pilota sogni sempre di essere in F1 e immagini il tuo primo podio, ma quando poi succede le emozioni sono inimmaginabili. Questo è finora il più bel giorno della mia vita. Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno supportato dall’inizio della mia carriera e mi hanno portato dove sono oggi”.

26 | DANIIL KYVAT

“Partendo sedicesimo sapevo che non sarebbe stata una gara semplice. Non c’è molto da dire, è stata una corsa dura, almeno fino all’ultimo giro: alla ripartenza, dopo la safety car, sono riuscito a superare tre vetture e almeno ho ottenuto un punto. Questo è il secondo podio per la Toro Rosso quest’anno e penso che siamo l’unico team di centro gruppo a poter vantare questo primato: possiamo essere soddisfatti di questo risultato. Oggi abbiamo segnato tanti punti e ci siamo ripresi la sesta posizione in campionato: è un grande risultato per la squadra”.



Condividi