F1 | GP Brasile 2019, Qualifiche: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

F1
GP Brasile 2019, Qualifiche: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

Gasly ancora in Q3. Delusioni per Renault e Racing Point di 17 Novembre 2019, 12:17

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Racing Point, Williams, Renault e Toro Rosso dopo le Qualifiche del Gran Premio del Brasile 2019. Ad Interlagos sorride ancora Pierre Gasly, in Q3 con la Toro Rosso per la terza volta di fila (9°), mentre il compagno di box Daniil Kvyat viene eliminato in Q1 (17°). Non superano il taglio della Q2 le due Renault, che partiranno in 11° posizione con Daniel Ricciardo e in 13° con Nico Hulkenberg. Delusione anche per la Racing Point, 15° con Sergio Perez e 17° con Lance Stroll. Chiudono la griglia, as usual, le Williams di George Russell (18°) e Robert Kubica (19°).

RACING POINT

11 | SERGIO PEREZ

"Oggi (ieri ndr) la battaglia è stata decisamente serrata e, alla fine, non siamo stati abbastanza veloci per raggiungere la top-10. Come sempre ad Interlagos i distacchi sono minimi, ma credo che in gara andremo meglio, soprattutto con temperature più calde. Sebbene sia deludente essersi qualificati 15°, credo che domani (oggi ndr) saremo in grado di rimontare e chiudere nei punti".

18 | LANCE STROLL

"Per noi, finora, è stato un weekend impegnativo e non penso che la nostra monoposto si adatti al meglio a questa pista. Chiaramente, causa pioggia, ieri (venerdì ndr) abbiamo potuto girare poco ed oggi (ieri ndr) ci troviamo nella parte sbagliata di un gruppo di mezzo racchiuso in pochissimi decimi. Domani (oggi ndr) dovremmo essere più competitivi, soprattutto con il caldo. La gestione degli pneumatici sarà fondamentale e scegliere la mescola del primo stint potrebbe aiutarci. Non dobbiamo far altro che analizzare tutti i dati a nostra disposizione, elaborare una strategia buona e vedere cosa succede".

WILLIAMS

63 | GEORGE RUSSELL

"Le qualifiche sono andate come ci aspettavamo. La macchina era accettabile ed è divertente guidare qui ad Interlagos. Cercheremo di dare tutto e di fare il nostro meglio dalla posizione in cui partiamo. Sono contento della mia prestazione, anche se credo che ci fosse ancora qualcosa da tirar fuori, soprattutto quando la pista migliora così tanto con il passare dei minuti".

88 | ROBERT KUBICA

"Oggi (ieri ndr) è stata una giornata tutto sommato buona. Dopo la delusione di un venerdì praticamente buttato, la macchina è stata discretamente competitiva, pur con qualche problema di grip su una pista molto impegnativa ma divertente da guidare. Domani (oggi ndr) daremo del nostro meglio anche se, ad essere realisti, sarà dura. Lo spirito nel team è comunque buono e speriamo di avere qualche occasione".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG

"I distacchi a centro gruppo oggi (ieri ndr) erano davvero minimi e noi non abbiamo avuto abbastanza ritmo. Dà fastidio non entrare in Q3 per pochi centesimi... Qui ad Interlagos il giro è breve e, in Q2, ne ho avuto uno molto pulito; peccato che non avevamo quel quid che ci avrebbe permesso di passare il taglio. Ciò rende la nostra vita difficile in vista della gara, anche se devo ammettere che il passo mostrato nelle libere era buono. Prendere tutta quell'aria sporca nella parte centrale del gruppo non è mai gradevole, ma daremo tutto domani (oggi ndr)".

3 | DANIEL RICCIARDO

"Anche in questo weekend i team di centro gruppo erano molto vicini e, in qualifica, tutto ciò è stato confermato. Qui il giro è breve, con tante curve, e tutto deve andare per il verso giusto. Oggi (ieri ndr) non siamo stati perfetti e domani ci sarà da combattere; ma a me piacciono queste battaglie. Nell'ultimo giro di Q2 ho avuto problemi di surriscaldamento agli pneumatici; ci sarebbe piaciuto accedere alla Q3, ma la situazione non è disastrosa e non vedo l'ora di gareggiare. Possiamo scegliere liberamente la mescola con cui partire e speriamo che questo possa aiutarci a fare una bella gara e a conquistare punti".

TORO ROSSO

23 | ALEXANDER ALBON

"Sono molto felice per come sono andate le qualifiche di oggi (ieri ndr)! Vorrei ringraziare il team per avermi dato una vettura davvero competitiva. Stando in lotta nel gruppo centrale, per noi la P7 è come aver fatto la pole position, ossia il massimo che si poteva fare. Ci aspettavamo una qualifica serrata, quindi è stato grandioso riuscire a centrare il quarto ingresso consecutivo in Q3. Per tutto il weekend mi sono sentito a mio agio con la vettura e ora dobbiamo rimanere concentrati per cercare di finire il lavoro segnando il maggior numero di punti possibile in gara".

26 | DANIIL KYVAT

"Peccato per oggi (ieri ndr)! Nelle Libere 3 di questa mattina mi sentivo davvero a mio agio con la macchina ed ero ottimista in vista delle qualifiche. Poi, nel pomeriggio, la vettura di colpo non ha avuto più lo stesso bilanciamento. Nel secondo run ho fatto un paio di sbavature che non mi hanno permesso di migliorare il mio tempo. Non sono sicuro di cosa sia successo, ma ho perso il ritmo e non sono riuscito a mettere tutto insieme. Tuttavia, il mio passo gara è generalmente competitivo e – anche se partire dalla P16 non è certo l’ideale – vedremo cosa potremo fare domani (oggi ndr)".



Condividi