F1 | GP Belgio 2023, gara: Verstappen addormenta Spa e Mondiale, Pérez completa l’1-2 Red Bull. Leclerc sul podio, Sainz ritirato

F1 | GP Belgio 2023, gara: Verstappen addormenta Spa e Mondiale, Pérez completa l’1-2 Red Bull. Leclerc sul podio, Sainz ritirato

F1GP BelgioGran Premi
Tempo di lettura: 5 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
30 Luglio 2023 - 17:00
Home  »  F1GP BelgioGran PremiTop

Il nome del vincitore non cambia più. Verstappen domina anche il GP Belgio a Spa-Francorchamps: sono 8 di fila per lui e 13 per Red Bull

Max Verstappen non si ferma più. Il campione del mondo in carica vince anche il GP Belgio 2023 partendo dalla sesta posizione. Per lui è la vittoria #45, la decima in stagione, l’ottava di fila. Sergio Pérez completa la doppietta Red Bull che sale a 13 GP vinti di fila, allargando il record conquistato settimana scorsa in Ungheria.

Per gli avversari non c’è storia: tanto meno per il messicano che, dopo aver preso il comando al primo giro ai danni di Charles Leclerc, non ha potuto fare niente quando Verstappen gli è arrivato addosso nel corso del 16° passaggio, dopo aver recuperato due posizioni subito al via e le altre, in controllo, nei primi passaggi.

Da quel punto in poi l’olandese ha fatto quello che ha voluto e non sono bastate le richieste continue del suo ingegnere, Lambiase, a rallentare il passo. Verstappen ha chiuso con 22 secondi di vantaggio su Pérez e 32 su Charles Leclerc, terzo sul gradino più basso del podio. Distacchi pesanti considerato che l’olandese è andato in testa dopo un terzo di gara e che, attorno al 18° passaggio, un leggero scroscio di pioggia ha rallentato la gara di tutti per qualche giro.

Non è andata bene all’altra Ferrari. Dopo essere stato speronato alla Source al via da Oscar Piastri, Carlos Sainz è stato costretto al ritiro così come l’australiano della McLaren. Giù dal podio arriva quindi la Mercedes con Lewis Hamilton, che giunge quarto ma a quasi 50 secondi di ritardo, davanti all’Aston Martin di Fernando Alonso e all’altra W14 di George Russell. Lando Norris, con la McLaren superstite e assettata da bagnato, non fa meglio del settimo posto davanti all’Alpine di Esteban Ocon, autore del sorpasso del giorno ai danni di Yuki Tsunoda. Il giapponese festeggia un punticino con il decimo posto, ottenuto alle spalle dell’altra Aston Martin di Lance Stroll.

==

Piastri, Norris, Russell, Alonso, Stroll partono con le medie nei primi dieci. La partenza vede subito un problema per Piastri che tenta il sorpasso all’interno su Sainz e Hamilton e rimedia un problema all’ala anteriore, coinvolgendo nei danni anche Sainz. Sul Kemmel Pérez si prende subito la prima posizione su Leclerc. Verstappen recupera subito due posizioni e sale in quarta. Per Piastri è subito ritiro.

La Ferrari di Carlos Sainz è danneggiata pesantemente sulla fiancata sinistra dopo il contatto con Piastri e lo spagnolo perde progressivamente terreno e posizioni. Dopo qualche giro cauto Verstappen fulmina Hamilton in fondo al Kemmel nel corso del sesto giro. L’olandese sale in terza posizione e raggiunge in fretta Charles Leclerc.

Le prime soste ai box arrivano relativamente presto per diversi piloti. Verstappen si libera di Leclerc all’inizio del 9° giro portandosi alle spalle del compagno di squadra, distante in realtà soli tre secondi. Pérez non ha allungato molto nei primi passaggi.

La gara diventa una lotta a due. Pérez si ferma all’inizio del 14° giro insieme a Leclerc, Verstappen entra un giro più tardi. I due si ritrovano separati da circa due secondi mentre la pioggia sembra essere in arrivo.

Basta però un giro all’olandese per mettersi in coda al compagno e due per portarsi in testa alla gara, con il messicano che non ha il passo per contrastare il campione in carica.

Gli ombrelli si aprono quando il contatore dei giri segna 18/44 e i tempi, in un paio di giri, si alzano di 4/5 secondi. A metà gara Verstappen comanda con 5.5 secondi su Pérez, 12 su Leclerc e 15 su Hamilton. Il tutto mentre la Ferrari decide di ritirare la monoposto di Carlos Sainz. Troppi i danni sulla SF-23 dello spagnolo. L’intensità della pioggia cala attorno al 24° giro, con i tempi che tornano su valori normali.

A due terzi di gara, con Verstappen che comanda con circa 9 secondi di vantaggio su Pérez, la battaglia più interessante diventa quella per la terza posizione tra Charles Leclerc e Lewis Hamilton. Tra 28° e 31° passaggio i primi cinque effettuano la loro seconda sosta, mantenendo le posizioni che vedono Verstappen comandare su Pérez, Leclerc, Hamilton e Alonso.

Un sussulto smuove tutti per un sorpasso bellissimo e millimetrico di Ocon all’esterno di Tsunoda a Les Combes.

Nonostante venga pregato dal suo ingegnere Giampiero Lambiase di non spingere troppo, Max Verstappen non riesce a trattenersi e porta il suo vantaggio ad oltre 18 secondi a quattro giri dal termine.

Hamilton rientra ad un giro dal termine per cercare di rubare il giro veloce a Verstappen e ci riesce giusto all’ultimo passaggio.

==

In classifica piloti Verstappen sfonda quota 300 punti con 314, con Sergio Pérez che resta in seconda posizione ma sotto i 200, con 189. Sono 125 punti di vantaggio, praticamente cinque gare.

Fernando Alonso vede il terzo posto in bilico, con Lewis Hamilton che gli rosicchia altri punti e sale -1, 19 contro 148. Leclerc e Russell sono appaiati in quinta posizione a quota 99.

Nel Costruttori Red Bull sale a 503 punti contro i 247 di Mercedes e i 196 di Aston, ora minacciata da Ferrari che sale a 191, McLaren sale sopra quota 100, con 103.

Segue il risultato di gara. A seguire la cronaca e le dichiarazioni dei protagonisti. La F1 tornerà in pista a fine agosto a Zandvoort per il GP d’Olanda.

Immagine di copertina: Media Red Bull

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#13 | GP UNGHERIA
DATI E PREVIEW
INFO SESSIONI E RISULTATI

19/21 luglio | Budapest
Hungaroring | 70 Giri

#hungariangp

Mappa e Stats
LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
FP2: Ven 17:00-18:00
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: 18:00)
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: 16:30)

Un Commento su “F1 | GP Belgio 2023, gara: Verstappen addormenta Spa e Mondiale, Pérez completa l’1-2 Red Bull. Leclerc sul podio, Sainz ritirato”
fenixfavaretto dice:

Ormai è abbastanza scontato che, a meno di noie tecniche in gara, Verstappen/Red Bull le vinceranno tutte… Buona pausa estiva e grazie per questa prima metà di stagione!

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live