F1 | GP Belgio 2022, la cronaca delle qualifiche

Danilo Lunetta - 27 Agosto 2022 - 18:30

Pole position per Sainz davanti a Perez ed Alonso

Segue la cronaca delle qualifiche del GP Belgio 2022, quattordicesima prova del mondiale di F1. Carlos Sainz è in pole position davanti a Sergio Perez e Fernando Alonso.

F1 | GP Belgio 2022, qualifiche: Verstappen miglior tempo, ma la Pole è di Sainz su Pérez e Alonso

Tante penalità previste alla fine delle Qualifiche, tra le quali quelle per Verstappen e Leclerc. Per questo motivo i due favoriti per la pole position sono indubbiamente i due compagni di squadra, Perez e Sainz, con il messicano favorito sullo spagnolo viste le prestazioni mostrate fino alle FP3 dalla RB18.

Ritardo nella partenza delle qualifiche dovuto a danneggiamento e conseguente riparazione delle barriere – il danneggiamento è stato provacato da un incidente avvenuto durante le qualifiche della Porsche Supercup.

Q1

Iniziano le qualifiche: il primo a scendere in pista è Latifi seguito poco dopo da Schumacher. Il canadese rientra ai box mentre il tedesco della Haas parte per il tempo. Scendono in pista via via tutti i piloti. Il primo crono di Schumacher è in 1.47.929. Il primo big ad arrivare è Hamilton in 1.46.703, ma viene immediatamente scavalcato da Verstappen in 1.44.581, Sainz, Perez, Leclerc, tutti abbastanza attardati rispetto all’olandese. Ocon e Alonso si mettono subito dietro a Leclerc, poi Gasly, Ricciardo, Norris e Russell. Si rilanciano le Mercedes e Leclerc. Si migliora solamente Hamilton che si mette subito alle spalle di Russell ma il gap sulla P16 di Stroll è di soli 4 decimi. Leclerc abortisce il giro e rientra ai box.

Secondo run: dentro tutti tranne le due Red Bull e le due Ferrari, solo le Alpine dentro con un set di pneumatici soft usati. Super giro di Albon che piazza la sua Williams in P6 escludendo così Vettel, Latifi, Magnussen, Tsunoda – autore di un lungo determinante alla Bus Stop – e Bottas. Bene Schumacher in P15 che riesce a battere il compagno di squadra nonostante una prima parte di qualifica alle sue spalle e molto bene Stroll in P14 anche lui davanti al più esperto compagno di squadra e finalmente di nuovo in Q2.

Q2

Di nuovo in pista per il Q2: subito in pista Lewis Hamilton, poi Russell, le Red Bull, Sainz, Schumacher e Norris. Escono dopo tutti gli altri fatta eccezione per Ricciardo, ancora ai box. Leclerc esce dai box con il timing buono per dare la scia a Sainz nel primo settore. Verstappen si porta in testa in 1.44.723 con pneumatici usati, poi Perez, attardato di poco meno di un decimo ma con pneumatici nuovi, Sainz – su pneumatici usati – Ocon, Norris, Alonso, Russell, Gasly, Hamilton e Albon. Parte il giro di Leclerc che, invece, prende la scia da Sainz nell’ultimo settore: P6 momentanea per Charles su pneumatici usati.

Di nuovo in pista per l’ultimo tentativo prima del Q3, solo le due Red Bull restano ai box essendo al sicuro. Leclerc si porta in testa in 1.44.551, Sainz abortisce. Albon con una prestazione incredibile si mette in P10 ed entra in Q3 – prima volta dopo il rientro in F1. Restano esclusi Ricciardo, Gasly, Zhou, Stroll e Schumacher.

Q3

Semaforo verde e l’ordine per il primo run è il seguente: Albon, Perez, Verstappen, Alonso, Sainz, Ocon, Hamilton, Norris, Russell. Stessa tattica del Q2 per Ferrari con Leclerc che esce con il giusto timing per dare la scia a Sainz. Verstappen si porta in P1 con un impressionante 1.43.665, Sainz è in P2 a 632 millesimi, poi Perez a circa un decimo e mezzo dallo spagnolo. Seguono Ocon, Norris, Russell, Albon ed Hamilton. Alonso abortisce mentre Leclerc si mette in P4 a 888 millesimi da Verstappen.

Secondo run: Albon, Sainz, Ocon, Hamilton, Alonso, Perez, Russell è l’ordine. Verstappen e Norris scendono dalle vetture e finiscono le loro qualifiche. Leclerc scende in pista solo per dare la scia a Sainz. Qualche errore di troppo per lo spagnolo ma neanche Perez riesce a migliorarsi.

Miglior tempo in 1.43.665 per un clamoroso Max Verstappen ma la pole position è di Carlos Sainz in 1.44.297 – seconda pole in stagione per lo spagnolo. Ottimo giro per Carlos nel primo run, giro reso ancora migliore dal grande supporto della scia del compagno di squadra Charles Leclerc nel rettilineo del Kemmel. Sergio Perez è ottiene la P2 a 165 millesimi dalla Ferrari, fondamentalmente il tempo recuperato grazie alla scia dallo spagnolo. Alle spalle del messicano si trovano Leclerc ed Ocon – entrambi in penalità per domani – ma ottiene la terza posizione in griglia Fernando Alonso. Hamilton è in P4 – distante 1.8 secondi dalla RB18 di Verstappen – davanti al compagno di squadra Russell, quinto. Sesto un super Albon, fantastico nel riuscire a portare la sua Williams in Q3 grazie ad un assetto molto scarico. Chiude la classifica della Q3 in P10 Norris ma anche lui sarà penalizzato in griglia domani.

Immagine di copertina: Media Ferrari