F1 | GP Belgio 2022, la cronaca della gara

Danilo Lunetta - 28 Agosto 2022 - 17:45

Segue la cronaca del GP Belgio 2022 vinto da Verstappen su Perez e Sainz.

A seguire la cronaca della gara del GP Belgio 2022, quattordicesima prova del mondiale di F1, vinto da Max Verstappen su Sergio Perez e Carlos Sainz.

Sotto il resoconto con la griglia di partenza, situazione penalità e pneumatici, con l’ultima novità che vede Tsunoda partire dalla pit lane.

Le condizioni metereologiche sono di sole e temperature più alte rispetto alle giornate di venerdì e sabato e ciò, secondo lo storico stagionale, dovrebbe essere un vantaggio per le F1-75 rispetto alle RB18.

La maggior parte dei piloti in griglia sceglie di partire su pneumatici medium, Sainz, Bottas, Verstappen e Leclerc optano per le soft, Tsunoda dalla pit lane sceglie le hard.

Problemi per Gasly che parte dalla pit lane.

Giro 1 | Ottima partenza per Sainz mentre è disastrosa quella di Perez che perde posizioni su Alonso, Hamilton e Russell. Contatto a Les Combes tra Alonso ed Hamilton che genera un caos incredibile nelle retrovie mentre Perez riprende la posizione su Russell e sui due piloti a contatto. Hamilton è costretto al ritiro. Verstappen e Leclerc recuperano tante posizioni.

Giro 2 | Situazione caotica: Latifi in testacoda, Bottas finisce in ghiaia per evitarlo. Safety Car in pista.

Giro 3 | La classifica al momento è la seguente: Sainz, Perez, Russell, Alonso, Vettel, Ricciardo, Albon, Verstappen, Leclerc, Stroll, Magnussen, Ocon, Norris, Zhou, Schumacher, Tsunoda, Gasly e Latifi.
Giro 4 | Strappo di una visiera finito nel brake duct della F1-75 di Leclerc che rientra ai box e monta pneumatici medium, pit stop anche per Latifi che sostituisce l’ala anteriore. Safety Car ending.

Giro 5 | Buona ripartenza di Sainz che allunga su Perez mentre Alonso attacca Russell all’esterno di Les Combes ma l’inglese si difende bene. Verstappen si prende la P7 su Albon.

Giro 6 | Verstappen si prende la P6 su Ricciardo alla Bus Stop. Albon sorpassa Ricciardo a Les Combes per la P7. Sainz allunga a 1.5 secondi ed evita di concedere il DRS a Perez. Verstappen passa Vettel per la P5 la Bus Stop.
Giro 7 | Max passa anche Alonso per la P4 con il DRS a Les Combes.
Giro 8 | Verstappen si mette già in zona podio prendendosi la P3 su Russell. Leclerc riesce finalmente ad effettuare il primo sorpasso ai danni di Gasly. Leclerc sorpassa anche Tsunoda per la P14 alla Bus Stop.
Giro 9 | Alto degrado per Sainz che perde tanto nei confronti di Perez e ancora di più nei confronti di Verstappen. Leclerc passa anche Zhou per la P13.

Giro 10 | Leclerc risale in P12 sorpassando Magnussen a Les Combes.

Giro 11 | Il più veloce in pista è Verstappen che attacca Perez ma il messicano non lo lascia passare facilmente. Pit stop per Albon che monta pneumatici hard.
Giro 12 | Pit stop per Sainz che torna in pista in P6 con pneumatici hard, così come Alonso. Verstappen si prende la testa della corsa su Perez a Les Combes. Leclerc nel frattempo è risalito fino alle P9. Non si fermano le due Red Bull.

Giro 13 | Verstappen vola, allunga su Perez e potrebbe realizzare l’overcut su Sainz. Sainz si prende la P4 su Vettel alla Bus Stop.
Giro 14 | Pit stop per Russell che rientra in pista in P7. Leclerc si prende la P5 su Stroll a Les Combes.
Giro 15 | Pit stop per Perez che monta pneumatici medium e torna in pista in P3 appena davanti a Leclerc. Ottima difesa di Perez su Leclerc – che aveva DRS – a Les Combes.

Giro 16 | Pit stop per Verstappen che monta pneumatici medium e torna in pista davanti a Perez in P2. Russell si prende la P4 su Leclerc a Les Combes.

Giro 17 | Verstappen ha già recuperato più di un secondo su Sainz mentre Perez realizza il GPV. Vettel si prende la P8 su Albon a Les Combes. Gran doppio sorpasso di Ocon alla Bus Stop ai danni di Ricciardo e Gasly.
Giro 18 | GPV di Verstappen in 1.50.747, tre secondi più veloce di Sainz, già in zona DRS. Max si prende la P1 su Sainz a Les Combes. Spaventoso il ritmo di Max, fuori categoria per chiunque.

Giro 19 | Anche Perez è molto più veloce di Sainz e si avvicina già in zona DRS di Sainz.
Giro 20 | Ocon si prende la P8 su Albon in seguito ad un lungo dell’anglo-thailandese alla Source.
Giro 21 | Perez si prende la P2 su Sainz a Les Combes. Anche Russell rimonta su Sainz recuperando più di un secondo sullo spagnolo.

Giro 23 | Riprendono un po’ di ritmo le due Ferrari ma le Red Bull sono di un altro pianeta e anche Russell continua a gudagnare.
Giro 26 | Pit stop per Sainz che monta pneumatici hard e torna in pista in P4 a 14 secondi da Russell. Ai box anche Leclerc che sceglie le medium e rientra in P7 a 6 secondi da Ocon. Anche Alonso è rientrato ai box e tornato in pista in P13.

Giro 27 | Buoni i tempi di Sainz che guadagna tanto sia su Perez che su Russell.
Giro 28 | Pit stop per Perez che monta pneumatici hard e rientra in P3 con 2.5 secondi di margine su Sainz.
Giro 29 | Leclerc si prende la P6 su Ocon a Les Combes, così come Alonso la P8 su Ricciardo.

Giro 30 | Pit stop per Russell che monta pneumatici hard e torna in pista in P4 a 9 secondi da Sainz.

Giro 31 | Pit stop anche per Verstappen che monta pneumatici medium e torna in pista ancora in P1 con 8 secondi di vantaggio su Perez.

Giro 32 | Leclerc si prende la P5 su Vettel a Les Combes.
Giro 33 | GPV di Verstappen in 1.49.354. Russell si mette a caccia di Sainz girando 1.5 secondi più veloce dello spagnolo.
Giro 34 | Pit stop per Ocon che torna in pista P9, anche Ricciardo ai box e rientra in P15.
Giro 35 | Altro doppio sorpasso bellissimo di Ocon per la P7 sul Kemmel ai danni di Gasly e Vettel – che aveva da poco passato il francese dell’Alpha Tauri alla Source.

Giro 37 | Sainz sta provando di tutto per tenere aperto il gap su Russell, gap ormai sceso a 2 secondi.
Giro 40 | Si alza il ritmo di Russell e il gap da Sainz sale intorno ai 2.5 secondi.
Giro 43 | Ancora sui 2 secondi il gap di Sainz su Russell. Pit stop per Leclerc che monta pneumatici soft per provare il giro veloce. Charles finisce appena davanti ad Alonso ma lo spagnolo lo sorpassa sul Kemmel grazie al DRS.
Giro 44 | Inizia l’ultimo giro in parata per il campione del mondo mentre Leclerc si riprende la P5 su Alonso al Kemmel.

F1 | GP Belgio 2022, la cronaca della gara

Max Verstappen vince il GP Belgio 2022, altra prestazione grandiosa del campione del mondo che spazza via gli avversari come birilli e conquista un’altra vittoria dominante, la nona in stagione e la terza consecutiva, condita dal GPV. Sergio Perez finisce secondo dopo una gara con un ritmo nettamente inferiore a quella del compagno di squadra ma ottima per la classifica costruttori di Red Bull e per la sua classifica visto il secondo posto riconquistato ai danni di Leclerc. Chiude terzo Carlos Sainz, il quale è stato costretto ad una gara tutta difensiva ma che gli dà comunque l’opportunità di cogliere un podio nonostante la delusione per l’occasione sprecata della partenza al palo. P4 per George Russell, ritmo ottimo che gli ha quasi consentito di attaccare la Ferrari di Sainz per il podio. Quinto è Fernando Alonso, ancora una volta il migliore degli altri, polemico con Hamilton per il contatto al primo giro a Les Combes. Chiude ancora una volta sesto Charles Leclerc, nuovamente sfortunato nei primi giri per un pit stop forzato da problemi ai freni ma poi molto ingenuo a superare lo speed limit in pit lane in occasione dell’ultimo pit stop. Settimo è Esteban Ocon, autore di un’ottima rimonta e di sorpassi pregevoli. P8 e P9 per Sebastian Vettel e Pierre Gasly, bravi a sfruttare l’occasione delle tante penalità inflitte e a salire in zona punti. Chiude la top ten uno straordinario Alex Albon, autore di un weekend davvero brillante.

Immagine di copertina: Red Bull Content Pool