F1 | GP Belgio 2021: gara conclusa dopo pochi giri dietro Safety per maltempo. Verstappen “vince” su Russell e Hamilton

La gara di Spa-Francorchamps lascerà dietro di sé polemiche per diverso tempo.

La decisione finale arriva alle 18.45. Il Gran Premio del Belgio 2021 si conclude dopo un totale di cinque giri percorsi dietro Safety Car (due di formazione e tre di “gara”). Max Verstappen vince, si fa per dire, davanti a George Russell e Lewis Hamilton un evento distrutto dal maltempo e da una gestione della quale si parlerà per diverso tempo. Per l’inglese della Williams il primo podio della carriera lo ripaga in parte di quanto successo in Bahrain l’anno scorso.

Che la giornata sarà difficile si capisce già prima del via, con Sergio Pérez che va a sbattere a Les Combes e distrugge la sospensione anteriore destra. Kimi Raikkonen parte dalla pitlane dopo aver stravolto l’assetto della sua Alfa Romeo puntando sul Full Wet.

La partenza, però, viene ritardata. Si parte per il giro di formazione 25 minuti dopo l’orario iniziale, ma la situazione se possibile è ancora peggiore. I piloti segnalano le difficoltà che riscontrano nella guida dietro la Safety Car. Dopo due giri dietro la macchina di sicurezza si torna in pitlane con bandiera rossa.

Il cronometro scandisce il tempo che rimane al termine dell’evento, 3 ore a partire dalle 15:00. Alle 16:30 le monoposto sono ancora ferme e, nel frattempo, la Red Bull ha riparato la RB16B di Sergio Pérez che, nel caso in cui si partisse, potrebbe riallinearsi dalla pitlane. Alle 17:00 il cronometro viene sospeso richiamando cause di forza maggiore sulla base del Codice Sportivo Internazionale. L’intenzione della direzione gara è di avere, indipendentemente dall’orario, una gara di almeno un’ora.

Il via viene dato alle 18:17, tre ore e un quarto dopo l’orario originale. Sergio Pérez è pronto a partire dal suo box. Ma non cambia nulla. Dopo altri tre giri dietro Safety Car si torna in bandiera rossa: non si partirà più. La classifica finale è praticamente identica a quella delle qualifiche, eccezion fatta per Sergio Pérez scalato in fondo dopo l’incidente nei giri di riscaldamento.

Il punteggio dovrebbe essere dimezzato con Verstappen che conquisterebbe 12,5 punti, Russell (9) e Hamilton (7,5). C’è però un piccolo giallo su questo fronte, perché effettivamente la bandiera rossa è stata data al terzo giro dietro Safety, con la classifica che dovrebbe essere considerata al termine del primo passaggio (un giro prima l’ultimo valido). Pertanto non dovrebbero essere assegnati punti, validi solo dal secondo giro completato e fino al 75% di completamento della corsa. Si attendono ulteriori delucidazioni.

Un grande applauso va agli spettatori che hanno atteso per quasi quattro ore una gara che non si è corsa. Loro sono sicuramente i vincitori di questa giornata. Per il resto, ci sarà evidentemente molto da dire.

Segue la classifica di gara.

Immagine

Immagine di copertina: Twitter / F1

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM