F1 | GP Bahrain, FP2: Vettel precede Leclerc

F1
GP Bahrain, FP2: Vettel precede Leclerc

Il tedesco della Ferrari ottiene il miglior tempo malgrado un errore. Hamilton terzo davanti a Bottas di 29 Marzo 2019, 17:50

Sono ancora le Ferrari le più veloci nelle prove libere in Bahrain e dopo il miglior tempo di Leclerc nelle FP1 è Vettel a mettersi in prima posizione nella seconda sessione con un giro concluso in 1'28"846, tempo realizzato malgrado un errore in uscita dall'ultima curva. A seguire il tedesco, staccato di soli 35 millesimi, è il suo compagno di squadra Leclerc. In seconda fila virtuale ci sono invece le Mercedes di Hamilton e Bottas - il più veloce a inizio sessione con gomme dure - ad oltre mezzo secondo (rispettivamente 603 e 711 millesimi). Entrambi i team di punta però non sembrano avere ancora una vettura perfetta ed il punto più critico sembra essere curva 2, dove Vettel è finito in testacoda durante la simulazione gara e Bottas ha commesso un'imprecisione durante il suo primo tentativo su gomme soft. 

Dietro di loro la situazione è molto incerta: in quinta posizione - a otto decimi dalla vetta e soltanto uno da Bottas - c'è la Renault di Nico Hülkenberg seguita a pochi millesimi dalla Red Bull di Max Verstappen e poi ben 12 piloti racchiusi in 1.1". Ad oltre 1" dalla vetta troviamo la Haas di Kevin Magnussen, la McLaren del giovane Lando Norris, la seconda vettura USA guidata da Romain Grosjean e la Toro Rosso di Daniil Kvyat.

La seconda metà della classifica inizia con la McLaren di Carlos Sainz e la seconda Red Bull di Pierre Gasly, anche qui leggermente in difficoltà rispetto al compagno di squadra, dato che è a 1.5" dalla prima posizione e sette decimi da Verstappen. In difficoltà anche Ricciardo, solo 15° e dietro anche alla Toro Rosso di Albon e alla Racing Point di Perez. Chiudono la classifica a 2.2" da Vettel le Alfa-Sauber di Raikkonen e Giovinazzi (con Stroll in mezzo a loro), che sono state a lungo ai box per un problema alle guarnizioni del sistema di raffreddamento che ha causato delle perdite idrauliche; infine, nettamente staccate (rispettivamente a 3 e 4 secondi) le Williams di Russell e Kubica.

Da segnalare la decisione dei commissari riguardo il contatto avvenuto fra Giovinazzi e Hülkenberg nelle FP1: entrambi i piloti sono stati assolti e dunque non ci sono state penalità a loro carico.

Questi i tempi delle FP2:

Immagine: twitter.com/F1


Condividi