F1 | GP Bahrain 2021, FP2: Verstappen ancora leader, McLaren competitiva sul giro secco

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Al primo posto si è confermato l’olandese della Red Bull, sorprende la nuova McLaren-Mercedes

La prima giornata ufficiale del mondiale F1 2021 si è conclusa con la FP2 del Gran Premio del Bahrain e il padrone assoluto di questo venerdì è indiscutibilmente Max Verstappen. Il pilota della Red Bull ha replicato il primo posto della FP1 settando a 1:30.847 il record odierno nella simulazione di qualifica su gomma morbida.

Una Red Bull molto costante competitiva anche sul passo gara, nonostante le prove di long run siano state parecchio accorciate con il passaggio da un’ora e mezza ad un’ora piena per quanto riguarda le sessioni del venerdì. I giri a disposizione dei piloti sono molti meno, ma qualche dato rappresentativo è comunque emerso.

Protagonista di questa prima giornata è stata anche McLaren. La nuova vettura dotata di propulsore Mercedes si è inserita subito tra Red Bull e Mercedes candidandosi al ruolo di terza incomoda per le qualifiche di domani. Lando Norris si è fermato a 95 millesimi da Verstappen sul giro secco, restando però più lontano sulla simulazione gara.

Terzo Lewis Hamilton, su una Mercedes che ancora appare piuttosto indecifrabile. Se sul giro di qualifica la dominatrice dell’era power unit sembra essere già ben presente, sul passo di gara i tempi della vettura anglo-tedesca sono stati competitivi ma non sempre costanti. Valtteri Bottas (quinto), in particolare, ha lamentato parecchie difficoltà nella guida della W12 in assetto gara.

Ottimo e incoraggiante il quarto posto di Carlos Sainz jr su una Ferrari per la quale sembra valere lo stesso discorso della McLaren, veloce in proiezione qualifica ma meno competitiva in ottica gara. Solo 12° Charles Leclerc, che ha commesso un errore nel primo settore durante il giro veloce su gomma morbida.

Sesta piazza per Daniel Ricciardo sulla seconda McLaren, quindi uno Yuki Tsunoda subito molto convincente al volante della AlphaTauri. Il giapponese si è permesso di distanziare di due decimi il proprio compagno di squadra Pierre Gasly, nono. Davanti al francese si è collocata l’Aston Martin di Lance Stroll, mentre la top ten è stata chiusa da Sergio Pérez sulla seconda Red Bull, a sei decimi e mezzo da Verstappen.

I piloti nello stesso secondo del capoclassifica sono ben 15 e, un po’ a sorpresa, a chiudere questo elenco ci sono Sebastian Vettel e Fernando Alonso, rispettivamente 14° e 15° e battuti dai propri compagni di squadra in questa prima simulazione di qualifica. A fronte del piazzamento dello spagnolo, Esteban Ocon ha messo la migliore delle Alpine in 11esima posizione.

13° Antonio Giovinazzi al volante della Alfa Romeo, mentre Kimi Räikkönen ha chiuso 16° dopo un incidente alla curva 3 nei primi minuti della sessione. A chiudere la classifica si sono alternate Williams e Haas con George Russell davanti a Mick Schumacher, Nicholas Latifi e Nikita Mazepin. Difficoltà soprattutto per le vetture statunitensi, attorno ai due secondi e mezzo di gap da Verstappen.

La giornata di domani prenderà il via alle 13:00 italiane con la FP3, mentre le prime qualifiche del 2021 andranno in scena dalle 16:00.

Classifica:

Immagine di copertina: Twitter – Red Bull Racing

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE