F1 | GP Bahrain 2020, la cronaca delle qualifiche

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Pole position per Hamilton nel GP Bahrain 2020. Ferrari fuori dal Q2

Q1

Subito Russell in pista con la Williams per la prima parte di qualifiche del GP Bahrain, seguito dopo un paio di minuti da Max Verstappen con la Red Bull. L’inglese non fa segnare un tempo ma rientra ai box dopo un paio di tornate. L’olandese invece chiude il suo primo giro in 1:28.885, mentre finalmente anche gli altri piloti scendono in pista, quasi tutti su gomma soft tranne Lance Stroll, che tenta il giro veloce con la media a bordo della sua Racing Point. I primi giri per tutti arrivano in sequenza e la classifica si delinea così: Hamilton va in testa con la Mercedes ed il tempo di 1:28.343, davanti al compagno Valtteri Bottas per quattro decimi.

Seguono Verstappen, Gasly, Sainz, Perez, Ocon, Albon, Norris e Vettel con la prima delle Ferrari. Charles Leclerc al momento è 15° e in bilico.

Si torna in pista a tre minuti e mezzo dal termine per i secondi tentativi. Le condizioni della pista migliorano e così fanno i tempi, con la classifica che si ridisegna: Leclerc si salva in nona posizione davanti all’altra Ferrari di Vettel per 5 millesimi, restano escluse le due Alfa Romeo di Raikkonen e Giovinazzi, le due Haas di Magnussen e Grosjean e la Williams di Latifi, mentre Russell va ancora una volta in Q2 con l’altra monoposto inglese.

Q2

La sessione inizia ma per oltre due minuti nessuna monoposto scende in pista. Bisogna aspettare quasi tre minuti per vedere i primi piloti scendere in pista.

Tranne le AlphaTauri montano tutti gomma media. Nessuno riesce però ad effettuare un primo passaggio perché viene esposta bandiera rossa. Carlos Sainz, arrivano in curva 1, vede il ponte posteriore bloccarsi in scalata con la sua McLaren che rimane ferma a cavallo del cordolo.

Lo spagnolo è costretto ad abbandonare la monoposto e dovrà partire dalla 15a posizione nel GP Bahrain. A questo punto i tempi si restringono, con i piloti che per effettuare due giri veloci dovranno davvero viaggiare spediti sin dal giro di uscita ed anche in quello di rientro. Si riprende con nove minuti dal termine della seconda parte della qualifica.

https://twitter.com/F1/status/1332696911401324545

Verstappen va in testa con 1:28.025 prima che Hamilton scenda sotto il minuto e 28 con 1:27.586. Bottas è terzo davanti ad Albon, Norris e Perez. Tutti gli altri piloti optano per effettuare un solo tentativo, con Russell unico pilota su soft contro la media del resto del gruppo. La classifica si aggiorna nelle posizioni dalla quarta in poi. Le Ferrari restano escluse in 11a e 12a posizione con Vettel e Leclerc, insieme a Stroll, Russell e Sainz.

Q3

Mercedes, Red Bull, Renault, AlphaTauri, Perez e Norris sono i dieci che si giocano gli ultimi minuti della qualifica del GP Bahrain. Tutti scendono in pista con gomma soft. Il primo giro lanciato è di Lando Norris: l’inglese segna il tempo di 1:29.029. Kvyat è secondo a quattro decimi, Ricciardo terzo ma arriva Perez che si mette in testa in 1:28.470. Arrivano i big: Hamilton scende a 1:27.677, Verstappen si ferma a 146 millesimi dalla Mercedes e Bottas è terzo a 244.

Seguono Perez, Gasly, Ocon, Albon, Norris, Kvyat e Ricciardo. Si torna in pista a 3.30 dal termine per i giri che decideranno la pole. Hamilton leva 4 decimi dal tempo della pole in 1:27.264. Bottas prende la seconda posizione in 1:27.553, Verstappen migliora ma resta terzo a 414 millesimi. Albon chiude la seconda fila in quarta posizione davanti a Perez, Ricciardo, Ocon, Gasly, Norris, Kvyat.

Immagine di copertina: Twitter – Mercedes

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci