F1 | GP Bahrain 2020, anteprima Alfa Romeo: parlano Raikkonen, Giovinazzi, Kubica e Frederic Vasseur

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Segue l’anteprima del team Alfa Romeo per il GP Bahrain 2020. Robert Kubica sarà al volante in FP1

Kimi Raikkonen

Nelle prossime due settimane avremo un po’ di tutto. Correremo prima su un circuito che conosciamo benissimo, in Bahrain; poi su un layout completamente nuovo, mai utilizzato prima. Correre su una pista nuova è un qualcosa alla quale ci siamo abituati in questa stagione, per cui credo che tutti i team abbiano sviluppato un approccio ormai collaudato e che non ci saranno grandi sorprese. Ciò detto, sarà interessante vedere come andranno le cose su un layout così inusuale. Alla fine ci adatteremo velocemente a qualsiasi situazione e cercheremo di ottenere il massimo dal weekend di gara“.

Antonio Giovinazzi

Sono emozionato per queste ultime tre gare stagionali e credo che abbiamo il potenziale per fare bene. Lo scorso anno disputai una buona gara in Bahrain, sfiorando i punti in quella che era solo la mia seconda gara dal ritorno in Formula 1; in generale, mi piace come circuito. Il tracciato sul quale correremo invece nella seconda settimana sarà un punto interrogativo: è molto veloce e il giro è brevissimo, il che potrebbe comportare dei problemi nel trovare spazio in Qualifica. Sarà interessante anche capire come cambierà il grip tra le parti usate di solito e quelle nuove della pista; ci sarà molto da imparare“.

Robert Kubica

“Sono felice di tornare in macchina per la prima volta da agosto. Può sembrare un lungo tempo, ma la mia stagione è stata davvero occupata con il lavoro al simulatore in factory ed il mio programma nel DTM, quindi in realtà è passato tutto velocemente. Adesso che la stagione DTM è terminata, posso tornare full time al mio ruolo in Alfa Romeo. C’è ancora da lottare e sono fiducioso che il mio lavoro possa dare un contributo positivo agli sforzi del team”.

Frederic Vasseur, Team Principal

L’ultima parte di stagione è arrivata. Questo triple-header è cruciale, essendoci ancora molto in gioco. Certo, dopo un’annata così intensa comincia ad avvertirsi la stanchezza e, con la prossima stagione già praticamente alle porte, la tentazione è quella di guardare al futuro e perdere di vista l’obiettivo a portata di mano; ma non possiamo sottovalutare quello che ci aspetta nelle ultime tre gare. In Turchia, con Kimi ed Antonio qualificati in top ten, abbiamo dimostrato che stiamo crescendo.

In più, il fatto di aver segnato punti nella metà delle gare della seconda parte di stagione, ci rende fiduciosi sul fatto che possiamo ben figurare. Il Bahrain è una pista che favorisce le belle gare e il layout che useremo nella seconda gara rappresenterà un salto nel buio per tutti. Dobbiamo essere pronti ad ogni evenienza, compresa una qualifica potenzialmente caotica sul layout breve. Ma credo che non ci faremo trovare impreparati“.

“Siamo tutti felici di rivedere Robert in macchina per le FP1. Il suo contributo al team è stato importante in questa stagione ed avere la sua esperienza in Bahrain aiuterà il team a progredire. Sakhir è un circuito che conosce bene e questo aiuterà il nostro lavoro in questo weekend”.

Immagine di copertina: Alfa Romeo

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Gianluca Zippo
Gianluca Zippo
Classe 1988. Laureato in Giurisprudenza, ancora in cerca della sua 'strada'.Appassionato di sport in generale, malato in particolare di Formula 1 e calcio, senza disprezzare MotoGP e NBA. Michael Schumacher, Valentino Rossi, Andriy Shevchenko, Marco Pantani e Stephen Curry i miei 'fari'.

ALTRI DALL'AUTORE