F1 | GP Bahrain 2019: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

F1
GP Bahrain 2019: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

Doppia delusione per la Renault, primo punto per Perez di 01 Aprile 2019, 15:30

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Force India, Williams, Renault e Toro Rosso al termine del Gran Premio del Bahrain.

RACING POINT

11 | SERGIO PEREZ

"È stato bello ottenere il mio primo punto della stagione. È stata una gara imprevedibile, e in tal senso, è una bella sorpresa. Siamo stati un po' fortunati con il doppio ritiro della Renault, ma allo stesso tempo la Safety Car non mi ha aiutato, perché stavo chiudendo su Albon e ho perso l'opportunità di sorpassarlo per il nono posto. Ho fatto una buona partenza e ho guadagnato alcune posizioni, ma non sono riuscito a difendere la mia posizione a lungo. Poi, abbiamo avuto un problema con i freni che diventavano troppo caldi e mi sono dovuto fermare prima per rimuovere dei detriti nei freni. Considerando tutto ciò che è accaduto in gara, possiamo essere contenti di aver raccolto un punto".

18 | LANCE STROLL

"Non ho ancora visto il replay, ma penso che il contatto con Romain [Grosjean] sia stato un incidente tipico del primo giro. Purtroppo ci siamo toccati, e sono dovuto rientrare per montare un nuovo musetto. Eravamo ruota contro ruota e queste cose accadono, ma l'ho pagata cara, in quanto la mia gara è poi finita lì. Abbiamo continuato a correre e spingere, ma non siamo riusciti a recuperare posizioni, dopo aver perso così tanto tempo. Siamo riusciti a finire la gara e c'è molto da analizzare, ma dobbiamo vedere dove possiamo migliorare prima di arrivare in Cina".

WILLIAMS

63 | GEORGE RUSSELL

"Sappiamo dove siamo in questo momento, ma è stata una gara divertente, per me. Ho avuto alcune belle battaglie con Robert, quindi sono grato al team per averci lasciato correre perché è stato divertente. È stata una bella gara dal punto di vista personale, ma ovviamente non troppo piacevole, avendo finito in quindicesima posizione. Sappiamo la nostra situazione, ma abbiamo portato la macchina al traguardo e capito un po' di cose".

88 | ROBERT KUBICA

"E' stata una gara molto dura, ma ce lo aspettavamo. I problemi di bilanciamento della vettura mi hanno messo in difficoltà, oggi. Inoltre, il vento non ha aiutato per nulla, rendendo tutto più complicato, ma ho fatto qualche buon giro a gomme fresche; ma sapevo come sarebbe andata a finire, quindi mi sono dovuto occupare delle gomme e mi sono assicurato di mantenere la FW42 in pista, anziché pensare alle prestazioni".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG

"È decisamente difficile da mandare giù. Questo sport può essere così difficile, a volte. E' stata una bella corsa, con un sacco di battaglie in pista dal diciassettesimo al sesto posto, ma sfortunatamente non siamo riusciti a raggiungere il traguardo. Analizzeremo cosa è successo, ma ho perso potenza abbastanza all'improvviso e questo è quanto. E' stata una gara divertente con un primo giro pazzesco dove dovevo sopravvivere - letteralmente - e dove ho tenuto duro. Il team ha fatto un ottimo lavoro sulla strategia a due soste oggi e ne abbiamo tratto vantaggio. Dobbiamo assicurarci di non affrontare più delusioni come questa".

3 | DANIEL RICCIARDO

"Sono successe molte cose in gara, oggi. Inizialmente, sembrava che avessimo un passo competitivo e quindi ci siamo impegnati per una strategia a una sola sosta. Più avanti, nel primo stint, ho avuto grossi problemi di gestione delle gomme. Con il senno di poi, due soste sarebbero state l'ideale. Verso la fine, mentre gli altri stavano arrivando dietro di me, non potevo fare molto per difendermi. A fine gara abbiamo avuto un problema con la MGU-K. È stato un fine settimana dove è successo molto, e ci vorrà del tempo per metabolizzare il tutto e tornare più forti".

TORO ROSSO

23 | ALEXANDER ALBON

“È stata una gara molto impegnativa e sono sempre stato in lotta con qualcuno: c’era sempre qualcosa a cui pensare! Non ho fatto una bella partenza, sono stato un po’ troppo conservativo alla prima curva. Abbiamo scelto una buona strategia e avevamo un buon passo sulle gomme prime. Alla fine, abbiamo avuto un po’ di fortuna con quei ritiri, ma me la prendo tutta! Il vento di oggi ha reso le cose più complicate, con la macchina che era imprevedibile, ma siamo stati abbastanza forti in gara… peccato per la partenza. Superare è stata una delle sfide, perché appena ti avvicinavi a un’altra vettura le gomme si surriscaldavano e rimanevi un po’ bloccato. Comunque, mi sono divertito e sono contento di aver conquistato i miei primi punti in Formula 1. Spero di poter tenere questo slancio anche in Cina”.

26 | DANIIL KYVAT

“Questo è stato un weekend tosto, già a cominciare da ieri, in quanto avremmo dovuto qualificarci meglio. Oggi, al via della gara, ho avuto un po’ troppo pattinamento e ho perso terreno nel corso del primo giro. Da quel momento in poi mi sono ritrovato a lottare duramente per recuperare le posizioni perse. Senza questi due inconvenienti, penso che la nostra gara avrebbe preso una piega migliore. Il nostro passo è stato abbastanza buono, è un peccato però essere finito in testacoda dopo il contatto con Giovinazzi. Questo fine settimana non è stato dei migliori, ma abbiamo imparato la lezione e speriamo di poter mettere tutto insieme per un weekend migliore in Cina”.



Condividi