F1 | GP Azerbaijan 2023, Sprint Shootout: Leclerc (con toccata a muro) si prende la Pole della Sprint su Pérez e Verstappen

F1GP AzerbaijanGran Premi
Tempo di lettura: 4 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
29 Aprile 2023 - 11:33
Home  »  F1GP AzerbaijanGran Premi

Pole per Leclerc nelle prime Sprint Shootout della storia nel GP Azerbaijan 2023. Pérez scatterà al suo fianco

Charles Leclerc ha conquistato la Pole position per la Sprint di oggi pomeriggio del GP Azerbaijan 2023. Il pilota monegasco della Ferrari ha girato in 1:41.697, mettendo tra sé e la Red Bull di Sergio Pérez 147 millesimi e 290 sull’altra RB19 di Max Verstappen. Quarta posizione per George Russell con la Mercedes davanti all’altra Rossa di Carlos Sainz, penalizzato da un botto di Leclerc nel finale proprio di fronte a lui. Ottimo settimo Albon con la Williams. Ottavo Alonso e nono Stroll. Le Aston Martin soffrono da ieri di problemi con il DRS, con evidenti svantaggi su una pista come questa.

La Sprint Shootout si è corsa con sessioni più corte rispetto ad una qualifica normale e con l’imposizione delle gomme: medie nuove in SQ1 e SQ2, soft nuove in SQ3. Lando Norris, che ha avuto accesso all’ultima fase, non ha potuto girare in quanto non aveva a disposizione un set di gomme nuove morbide, svantaggiando così il suo compagno di squadra Piastri, 11° in SQ2. Gasly e De Vries, condizionati dai problemi di ieri, scatteranno ultimi. Logan Sargeant è rimasto escluso dall’SQ2 dopo un incidente nelle fasi finali dell’SQ1.

Esclusi in SQ1 Zhou, Bottas, Tsunoda, Gasly e De Vries. Esclusi in SQ2 Piastri, Hulkenberg, Ocon, Magnussen e Sargeant.

La Sprint scatterà alle 15.30.

La Cronaca

La SQ1 di 12 minuti si corre con gomme medie nuove. Tra i big Hamilton fa segnare il miglior tempo in 1:44.739, battuto poi da Pérez, Verstappen e Leclerc. Piastri e De Vries vanno lunghi in curva 3 causando un paio di bandiere gialle. La pista evolve rapidamente con i piloti che restano direttamente in pista per completare più giri. A un minuto dalla fine Logan Sargeant va a muro e causa l’interruzione della sessione. Tutti i piloti non possono completare l’ultimo passaggio: restano esclusi Zhou, Bottas, Tsunoda, Gasly e De Vries, con questi ultimi due che sin da ieri hanno girato pochissimo tra incidenti e problemi tecnici. Lo stesso Sargeant aveva passato il turno ma, evidentemente, non potrà partecipare alla SQ2.

L’inizio della SQ2, di 10 minuti viene posticipato di qualche minuto per riparare le barriere. Anche questa sessione si corre con medie nuove. passano tre minuti e Hulkenberg causa una bandiera gialla per una spiattellata mentre, in classifica, Verstappen comanda su Pérez, Hamilton e Russell. Leclerc e Sainz si infilano tra le due Red Bull. Alonso si porta in quarta posizione, Hamilton e Russell scalano in sesta e settima dietro Sainz. Lo spagnolo risale in terza posizione a fine sessione. In SQ3 vanno anche Stroll, Albon e Norris che, come sappiamo, non potrà girare perché non ha soft nuove. Restano esclusi Piastri (lui la gomma soft ce l’ha, non potrà usarla perché messo fuori dal suo compagno), Hulkenberg, Ocon, Magnussen e Sargeant.

In SQ3 (8 minuti) vanno Ferrari, Red Bull, Mercedes, Aston Martin e Alex Albon, con Norris che non può girare. Questa volta la gomma obbligatoria è la soft nuova. Le Red Bull escono subito davanti a tutti per avere strada libera, seguite da Albon e Hamilton. Le Ferrari sono uscite per ultime. Pérez segna il miglior tempo in 1:41.876 davanti a Verstappen, vittima di problemi nel T2. Leclerc sorpassa tutti e si mette in testa in 1:41.697. I piloti rimasti in pista, dopo il primo giro veloce, effettuano un giro di cool down e poi ripartono per un secondo giro, l’ultimo a disposizione. Le Aston hanno ancora problemi con il DRS. Leclerc va a muro causando una bandiera gialla e chiudendo in anticipo la sua SQ3, ma Pérez non riesce ad avvicinarsi al suo tempo e si ferma a 147 millesimi di ritardo. Verstappen migliora ma rimane in terza posizione a 290 millesimi. Russell è quarto davanti a Sainz, che deve rallentare poiché dietro al compagno al momento del botto. Hamilton è sesto su Albon, Alonso e Stroll.

Seguono i tempi.

Immagine: Media Ferrari

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#9 | GP CANADA
DATI E PREVIEWINFO SESSIONI E RISULTATI

7/9 giugno | Montreal
Circuit Gilles Villeneuve | 70 Giri

#canadiangp

LIBERE
FP1: Ven 19:30-20:30
FP2: Ven 23:00-00:00
FP3: Sab 18:30-19:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 22:00-23:00
(TV8: )
GARA
SKY: Dom 20:00
(TV8: )

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)