F1 | GP Azerbaijan 2022, FP2: Leclerc davanti a tutti, seguono Pérez e Verstappen

Charles Leclerc fa sua la miglior prestazione nel secondo turno di libere del GP d’Azerbaijan. Il monegasco chiude il turno davanti a Pérez e Verstappen. Alonso, quarto, seguito da Sainz. Solo dodicesimo Hamilton

Sventolata la bandiera a scacchi nel circuito di Baku è Charles Leclerc a registrare il miglior tempo della seconda sessione di prove libere del GP d’Azerbaijan. Il monegasco della Scuderia Ferrari ha chiuso il proprio giro più veloce in 1:43.224 confermandosi competitivo anche con più carico di carburante. Da evidenziare che gli uomini di Maranello abbiano installato sulla F1-75 una nuova ala posteriore a basso carico aerodinamico, progettata per rimanere al passo della Red Bull nei settori più veloci. A fine sessione un po’ di ansia si è palesata nel box numero 16 siccome Leclerc si è aperto via radio per segnalare un calo di potenza poi scongiurato dai tecnici del Cavallino.

Seconda posizione per Sergio Pérez, transitato sul traguardo con uno scarto di poco più di due decimi rispetto alla vetta. Nella seconda metà delle Prove Libere 2 Pérez è andato lungo due volte in altrettanti giri consecutivi, prima in curva uno e poi alla curva quindici. Il messicano, vincitore a Monaco, precede il compagno di squadra e attuale leader del mondiale Max Verstappen, obbligato a rallentare e abortire il giro veloce proprio a causa dell’errore di Pérez in curva quindici. In quel momento l’olandese stava migliorando il tempo, teoricamente vicino al riferimento di Leclerc. Nonostante la simulazione qualifica non sia andata secondo i piani Verstappen può sorridere siccome la gestione degli pneumatici sembrerebbe ottima.

La sorpresa nei piani alti della classifica prende il nome di Fernando Alonso, quarto a poco meno di un secondo dalla prima posizione. L’asturiano sembra disporre di una velocità molto elevata nell’ultimo tratto, zona in cui l’Alpine si rivela competitiva per via del basso carico aerodinamico. Alonso ha messo alle sue spalle il connazionale Carlos Sainz Jr., che nei ventiquattro giri completati ha firmato la miglior prestazione personale con la gomma media. Questo perché nel giro di simulazione qualifica il pilota Ferrari ha sofferto un deciso sovrasterzo alla curva sedici, annullando così un giro che nei parziali sembrava all’altezza della prima o seconda piazza.

La sesta posizione è occupata dall’Alpha Tauri di Pierre Gasly, posizionatosi davanti alla Mercedes di George Russell ed alla vettura gemella di Yuki Tsunoda. A differenza di Alonso, Esteban Ocon non ha fatto la differenza nel giro secco e ha chiuso le FP2 al nono posto con quasi mezzo secondo di ritardo dal compagno di squadra. Strategia alternativa per McLaren, l’unico team a provare le gomme dure all’inizio ed alla fine della sessione. A parte questo, la simulazione del giro singolo vede prevalere come al solito Lando Norris, decimo, mentre Ricciardo chiude il venerdì con la quattordicesima prestazione.

Tra Norris e Ricciardo si classificano altre tre monoposto spinte da Power Unit Mercedes. Parliamo delle Aston Martin di Sebastian Vettel e Lance Stroll, divise dalla Mercedes guidata da Lewis Hamilton, solo dodicesimo e afflitto da un bilanciamento non perfetto reso ancor più deficitario dal fenomeno del porpoising. Da segnalare il singolare incidente occorso ad Alexander Albon: il pilota Williams ha toccato il muro con l’anteriore destra in curva diciotto, la piega che si percorre in pieno prima della veloce chicane finale. Questo errore di valutazione ha danneggiato la sospensione anteriore destra e Albon ha perso molto tempo ai box.

F1 | GP AZERBAIJAN 2022 | RISULTATI PROVE LIBERE 2

F1 | GP AZERBAIJAN 2022 | RISULTATI PROVE LIBERE 2

Immagine di copertina | F1 – Twitter

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS