F1 | GP Azerbaijan 2021, Libere, Vettel: “Non ho sfruttato al massimo le gomme morbide per via delle bandiere gialle”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Sebastian Vettel dopo le prove libere 1 e 2 del GP Azerbaijan 2021 di F1

Leggi il resoconto delle FP1

Leggi il resoconto delle FP2

Sebastian Vettel: “Abbiamo percorso molti giri e concludiamo la giornata con la sensazione di aver fatto tutto ciò che dovevamo. La pista era in buone condizioni sin dall’inizio, ma ovviamente è migliorata parecchio durante la giornata. È un circuito difficile la maggior parte delle volte, ma alla fine delle sessioni stavo trovando un buon ritmo. Durante i miei giri con le gomme morbide non le ho sfruttate al massimo e sono sicuro che sia lo stesso per gli altri perché c’erano molte bandiere gialle, soprattutto nel pomeriggio, quindi si può migliorare. I long run sono stati un po’ più puliti e ho già un buon feeling con la macchina. Vediamo dove possiamo migliorare dall’oggi al domani”.

Fonte: Aston Martin Media

Immagine di copertina: Twitter / Aston Martin

P300 MAGAZINE

F1 | GP Azerbaijan 2021, Libere, Vettel: "Non ho sfruttato al massimo le gomme morbide per via delle bandiere gialle"

Continua a seguirci

Avatar of Daniele Botticelli
Daniele Botticelli
Classe 1997, laureato in Scienze della comunicazione e con una passione smisurata per il motorsport, il basket e la musica. Cresciuto sotto il mito di Valentino Rossi, Michael Schumacher, Alessandro Del Piero e Kobe Bryant. Poteva andare peggio no? Sono sempre alla ricerca di nuove leve, per raccontare le loro gesta e farvele conoscere ancor prima del loro arrivo sui grandi palcoscenici, questo perché ho sempre ammirato il nuovo che avanza

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

F1 | GP Azerbaijan 2021, Libere, Vettel: "Non ho sfruttato al massimo le gomme morbide per via delle bandiere gialle"

Continua a seguirci