F1 | GP Austria, FP2: Mercedes domina la sessione, Hamilton al comando

La seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Austria di Formula 1 2020, il primo dopo la pandemia del Coronavirus, ha confermato le sensazioni che la FP1 del mattino aveva dato, ovvero la forza del pacchetto Mercedes anche all’inizio di questa stagione. Due libere su due per Lewis Hamilton, che ha migliorato il suo tempo di riferimento della prima prova libera di circa mezzo secondo, arrivando sull’1:04.304 finale. Come al mattino, i tempi migliori sono stati fatti con gomme Soft rosse.

In seconda posizione Valtteri Bottas, a 197 millesimi dal compagno plurititolato, ma il finlandese potrebbe iniziare in salita questo fine settimana, avendo segnalato un problema al cambio a dieci minuti dalla fine. Dietro di loro, un discreto abisso di quasi cinque decimi, al termine del quale troviamo la concorrenza: Sergio Pérez, primo pilota del team Racing Point, ha messo a frutto le potenzialità della RP20 e potrebbe ambire a un prestigioso risultato domenica. Non male anche il suo compagno Lance Stroll, settimo a 831 millesimi dalla testa, nonostante alcuni giri cancellati per aver ecceduto i limiti della pista di Spielberg; unico neo della ex-Force India in questa FP2 è la preoccupazione per le fumate uscite dal retrotreno della vettura #11 a inizio sessione, problema già visto durante il mattino.

A concludere la top five troviamo due ex-compagni di team, Sebastian Vettel su Ferrari e Daniel Ricciardo su Renault. Partendo da quest’ultimo, nel suo giro veloce Ricciardo è sembrato parecchio aggressivo, perciò potrebbe non avere molto da limare in vista della qualifica; ancora dubbi nel box di Maranello invece, che non permettono di comprendere a pieno le aspettative per il weekend e soprattutto le potenzialità. Unica cosa certa è la differenza, in termini di velocità sul dritto, della SF1000 rispetto alle vetture motorizzate con propulsori Mercedes, con 10 km/h di differenza.

In sesta posizione la McLaren-Renault di Lando Norris, che come fatto dal compagno in FP1 dà un altro piccolo segnale di risveglio alla squadra di Woking; l’inglese è il primo pilota oltre il muro dell’1:05, con un 1:05.087 e 783 millesimi di ritardo. Dietro Norris e Stroll troviamo i due piloti che si sono giocati la gara dello scorso anno, con il vincitore dell’edizione 2019 Max Verstappen ottavo davanti al rivale Charles Leclerc. Non è stato un gran pomeriggio per entrambi, con “Mad Max” un po’ fallace anche in questo secondo turno di prove con un’uscita di pista alla curva 4 e la conseguente escursione sulla ghiaia, mentre il monegasco, seppur concentratosi sul passo gara con gomme Soft, non ha dato la sensazione di essere irresistibile su questo punto. In ogni caso, è difficile immaginare che i due siano fuori dalla contesa del podio.

La top ten è stata chiusa dalla seconda McLaren di Sainz, già a oltre un secondo di distacco in una pista così corta. La sessione è proseguita senza gravi intoppi ma diversi piloti hanno commesso degli errori: oltre al già citato Verstappen, anche Kimi Raikkonen è andato lungo alla 4, mentre le curve che hanno mietuto più vittime sono la Niki Lauda Kurve e la Remus, con diversi piloti andati lunghi o addirittura in testacoda, quali Kvyat, Latifi e Grosjean. Si segnala infine come Alexander Albon, sulla seconda RB-Honda, abbia avuto un problema con un sensore sulla sua Power Unit.

L’appuntamento è a domani con la terza prova libera, prevista alle 12:00 e visibile su Sky Sport F1. Dopo di essa sarà l’ora delle tre manche di qualifica, per le 15:00 dello stesso giorno.

Fonte immagine: Twitter / Mercedes AMG F1

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,701FollowersFollow
F1 | GP Austria, FP2: Mercedes domina la sessione, Hamilton al comando 3
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE