F1 | GP Austria: +3 per Hamilton e Russell in griglia per impeding in qualifica

Dopo essere stato ascoltato dai commissari del GP d’Austria, Lewis Hamilton è stato penalizzato con tre posizioni di penalità per aver ostacolato Kimi Raikkonen durante le qualifiche di quest’oggi. 

Durante la Q1, l’inglese della Mercedes è uscito dai box per il suo giro di lancio e, giunto alla frenata di curva tre, ha visto in ritardo Kimi Raikkonen arrivare di gran carriera nel corso del suo giro veloce. Spostatosi all’interno è arrivato però troppo lungo, tagliando la strada al finlandese ed uscendo di pista all’esterno, con Raikkonen che ha dovuto alzare il piede non avendo capito le intenzioni del campione in carica. I due sono stati chiamati a rapporto dai commissari alle 17 e da qui la decisione di penalizzare il pilota della Mercedes con, inoltre, un punto di penalità comminato sulla patente.

Si ridisegna quindi la griglia di partenza: Hamilton, qualificatosi secondo alle spalle di Charles Leclerc, partirà dalla quarta posizione, dietro anche a Max Verstappen e Valtteri Bottas. Seguono  Norris, Raikkonen, Giovinazzi, Gasly, Vettel e Magnussen, con un +5 per sostituzione del cambio sulla sua Haas.

Penalità di tre posizioni anche per George Russell, che sempre nel Q1 ha ostacolato la Toro Rosso di Daniil Kvyat lanciata nel suo giro veloce. L’inglese partirà ultimo alle spalle del compagno Robert Kubica.

Seguono i relativi comunicati.

[spacer color=”CCCCCC” icon=”Select a Icon” style=”1″]

F1 | GP Austria: +3 per Hamilton e Russell in griglia per impeding in qualifica 1

[spacer color=”CCCCCC” icon=”Select a Icon” style=”1″]

F1 | GP Austria: +3 per Hamilton e Russell in griglia per impeding in qualifica 2

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,690FollowersFollow
F1 | GP Austria: +3 per Hamilton e Russell in griglia per impeding in qualifica 4
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE