F1 | GP Austria 2024, Sprint Qualifying: caos in SQ3, Verstappen in Pole su Norris e Piastri. La SF-24 di Leclerc si spegne in Pitlane. Senza giro, 10°

F1 | GP Austria 2024, Sprint Qualifying: caos in SQ3, Verstappen in Pole su Norris e Piastri. La SF-24 di Leclerc si spegne in Pitlane. Senza giro, 10°

F1GP AustriaGran Premi
Tempo di lettura: 4 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
28 Giugno 2024 - 17:36
Home  »  F1GP AustriaGran Premi

Verstappen si prende la Pole della Sprint davanti alle McLaren. Problema per Leclerc in pitlane, tarda e non può fare il suo giro. Scatterà 10° nella Sprint di domani

Ancora una volta Max Verstappen. Il campione in carica si prende la Pole per la Sprint del GP Austria 2024 davanti alle McLaren sul circuito di casa della Red Bull. Dopo il piccolo spavento in FP1, con la sua RB20 che si è ammutolita in rettilineo, l’olandese si è ripreso alla grande nelle qualifiche per la gara corta (domani, ore 12:00), precedendo Lando Norris per 93 millesimi ed Oscar Piastri per 208.

Se le modifiche al Red Bull Ring sembrano aver mitigato quasi completamente il problema dei track limits, resta il problema del traffico soprattutto se i team contribuiscono a peggiorare il problema. In SQ3 le monoposto escono, sugli 8 minuti a disposizione, a 2 e mezzo dal termine con un solo tentativo, quindi, a disposizione per far segnare un tempo. A farne le spese è Charles Leclerc. La monoposto del monegasco si ammutolisce in pitlane, il pilota della Ferrari deve riavviare tutto e perde tempo, passando sul traguardo a timer scaduto e senza poter effettuare l’unico giro possibile. Risultato, scatterà 10° nella Sprint.

Tornando alla classifica, George Russell è quarto con la Mercedes a 368 millesimi davanti a Carlos Sainz con l’unica Ferrari che ha potuto girare. Lewis Hamilton commette un errore nel suo giro ed è sesto davanti a Sergio Pérez, che è in top ten ma rimedia una vita da Verstappen. Ancora buone le Alpine di Ocon e Gasly, che scatteranno rispettivamente ottavo e nono in griglia domani, davanti a Leclerc.

In SQ1, con gomme medie obbligatorie, i 12 minuti di sessione iniziano… tre minuti dopo, con i piloti che attendono praticamente i 9 minuti per scendere in pista. Dopo un brutto sovrasterzo in curva 1, Hamilton è il primo a far segnare un tempo in 1:06.416, cancellato per track limits e prontamente battuto da Russell e Tsunoda. La classifica ovviamente si aggiorna rapidamente, con Verstappen che si mette in testa su Russell, Sainz, Norris e Stroll. Hamilton si salva con il 13° posto, mentre nella battaglia per gli ultimi posti restano esclusi Ricciardo, Hulkenberg, Bottas, Albon e Zhou. Logan Sargeant, finalmente, batte il suo compagno di squadra ed accede al Q2 con la Williams. Tsunoda si salva per 24 millesimi rispetto al compagno e con uno spettacolare testacoda tra le ultime due curve.

In SQ2, sempre con gomme medie per 10 minuti, i piloti escono senza attendere molto tempo. Verstappen gira in 1:05.186, lo seguono Russell, Piastri, Sainz, Leclerc e Hamilton. I distacchi sono minori rispetto all’SQ1, con Russell a 139 millesimi, Piastri a 193, Sainz a due decimi e mezzo con un decimo di vantaggio su Leclerc. A 4 minuti dal termine solo 9 piloti hanno fatto segnare un tempo, questo significa che ci sarà molto traffico a fine sessione. I piloti che tenteranno solo un giro veloce escono a 3 minuti e mezzo dal termine. Restano esclusi Magnussen, le due Aston Martin, Tsunoda e Sargeant.

La SQ3 (8 minuti, su gomme soft) vede Red Bull, Mercedes, McLaren, Ferrari e Alpine giocarsi le prime dieci posizioni. I team aspettano, però, i 2 minuti e mezzo per far uscire i piloti, in pieno stile Moto3. C’è quindi un solo giro a disposizione per tutti per tentare la Pole. Hamilton è il primo a lanciarsi e commette un errore in curva 3: gira in 1:05.054. Lo passano quasi tutti: Verstappen si prende la Pole in 1:04.686 su Norris, Piastri, Russell, Sainz, Hamilton, Pérez, Ocon e Gasly. Leclerc, dopo essere rimasto fermo in pitlane per un problema, riesce a resettare la Ferrari e ripartire, ma passa sul traguardo con il tempo già scaduto. Partirà 10°.

Segue la classifica della Sprint Qualifying. A seguire le dichiarazioni.

Immagine di copertina: Media Red Bull

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#13 | GP UNGHERIA
DATI E PREVIEWINFO SESSIONI E RISULTATI

19/21 luglio | Budapest
Hungaroring | 70 Giri

#hungariangp

LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
FP2: Ven 17:00-18:00
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: )
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: )

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live