F1 | GP Austria 2021: le infografiche post libere Pirelli

Segue l’analisi Pirelli dopo le prove libere del GP Austria 2021

Leggi il resoconto delle FP1

Leggi il resoconto delle FP2

Lewis Hamilton (Mercedes) è stato il più veloce nelle prove libere, realizzando il miglior tempo di giornata nelle FP2, mentre Max Verstappen (Red Bull) è stato il più veloce nelle FP1. In entrambe le occasioni, per ottenere il miglior tempo hanno utilizzato pneumatici P Zero Red Soft ma, a differenza dello scorso fine settimana, questa volta la soft è in mescola C5: uno step più morbida della nomination di una settimana fa. Infatti C3 e C4, usate come medium e soft lo scorso fine settimana, sono tornate in azione al Gran Premio d’Austria rispettivamente come hard e medium.

Rispetto allo scorso weekend, le temperature sono state più basse, con qualche goccia di pioggia caduta nel pomeriggio. All’inizio della FP2, che sessione rappresentativa delle condizioni di qualifica e gara, la temperatura ambiente ha registrato 22 gradi mentre quella della pista era di 31 gradi, oltre 10 gradi in meno rispetto alla scorsa settimana.

Anche se il circuito è stato utilizzato lo scorso fine settimana, la pioggia recente ha creato condizioni simili alle prove libere di una settimana fa e c’è stata una buona evoluzione della pista durante la giornata. Tuttavia i piloti e i team conoscevano molto bene il tracciato e questo ha contribuito a rendere entrambe le sessioni un po’ più veloci rispetto a sette giorni fa.

Ogni pilota ha avuto a disposizione due set del nuovo pneumatico prototipale (distinguibile dalla mancanza di marcature sui fianchi) da provare durante le prove libere del venerdì. Questo prototipo, in mescola C4, presenta una nuova costruzione posteriore che è in fase di valutazione con l’obiettivo di introdurlo a partire dal Gran Premio di Gran Bretagna e usarlo per il resto della stagione. Il nuovo pneumatico incorpora elementi dei pneumatici 2022 da 18 pollici. Verstappen è stato il pilota ad aver realizzato, nelle FP2, il miglior tempo con il pneumatico prototipo (1m05.558s).

Il gap tra le mescole è stimato in circa 0,7 secondi tra soft e medium, mentre quello tra medium e hard è nell’ordine di 0,5 secondi e si basa anche sui dati dello scorso fine settimana di gara.

INFOGRAFICHE

F1 | GP Austria 2021: le infografiche post libere Pirelli
F1 | GP Austria 2021: le infografiche post libere Pirelli

PARLA MARIO ISOLA

“Le priorità principali per i team oggi erano due: valutare la soft in mescola C5, che non è mai stata utilizzata in Austria, e provare il nuovo pneumatico prototipo, in mescola medium C4, nelle condizioni più rappresentative per i team. Stiamo raccogliendo tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno su questo nuovo pneumatico posteriore, che presenta una costruzione più robusta, e analizzeremo i dati per poterlo poi iniziare ad utilizzare da Silverstone in poi. Il feedback che abbiamo avuto finora dai piloti è generalmente positivo e indica che performa in modo abbastanza simile all’attuale pneumatico e questo era esattamente il nostro obiettivo: mantenere lo stesso livello di prestazioni aumentando al contempo la robustezza. Come previsto, con la nomination mescole di uno step più morbida, abbiamo avuto un po’ di graining sulla soft e questo suggerisce che potremmo avere strategie piuttosto diverse rispetto allo scorso fine settimana: d’altro canto questa era proprio l’idea alla base del cambio di nomination per il secondo weekend di gara”.

Fonte immagini e testi: Pirelli Motorsport

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS