F1 | GP Austria 2021: la gara di Carlos Sainz (Ferrari), quinto

Segue l’analisi del GP Austria 2021 di F1 di Carlos Sainz. Il pilota spagnolo del team Ferrari ha chiuso quinto sotto la bandiera a scacchi

GP Austria 2021, leggi il risultato di gara e la cronaca

Primo giro molto complicato per Sainz che rimane bloccato dalle vetture davanti a lui e scende dalla 10a alla 14a posizione prima di risalire in 13a grazie alla sosta di Giovinazzi. Partito con le gomme a mescola Dura, lo spagnolo può allungare molto la prima parte di gara e grazie ai pit-stop degli altri piloti risale fino all’8° posto alle spalle di Perez. Vista l’impossibilità di passare il messicano, Sainz si allontana per non consumare eccessivamente le coperture e ritardare il più possibile la sosta. Dopo i rientri in pit-lane di Ricciardo, dello stesso Perez e di Leclerc, l’alfiere della Ferrari sale in 5a piazza e per parecchie tornate riesce a tenere un ottimo ritmo che gli consente di guadagnare terreno sui suoi avversari che lo precedevano prima della sosta. Infatti, una volta rientrato ai box, torna in pista in 8a posizione alle spalle del compagno di scuderia ma davanti ai vari Gasly, Tsunoda, Vettel e Stroll che gli erano davanti ad inizio gara. Annullato il distacco dal monegasco, che gli dà strada senza fargli perdere tempo, Sainz si avvicina a Ricciardo e con un’ottima manovra al penultimo giro riesce a prendersi la posizione sulla McLaren numero 3. In più, grazie alla penalità complessiva di 10 secondi comminata a Perez per le manovre ai danni di Leclerc, lo spagnolo sale in 5a piazza dopo la bandiera a scacchi. Sainz eguaglia la sua seconda miglior prestazione stagionale e riesce a sfruttare in pieno la strategia della Ferrari di rinunciare alla Q3 al sabato per poter rimontare posizioni con la strategia alla domenica.

Immagine di copertina: Twitter / Ferrari

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS