F1 | GP Austria 2020, le dichiarazioni dopo le libere del venerdì

Seguono le dichiarazioni dei piloti dopo le prime due prove libere del Gran Premio d’Austria 2020, prima gara della stagione di Formula 1, entrambe comandate dalla Mercedes di Lewis Hamilton.


MERCEDES

Lewis Hamilton | “È fantastico essere tornati. È passato veramente molto tempo. La nuova monoposto ovviamente è differente da quella del 2018 che abbiamo testato a Silverstone qualche settimana fa, ma penso che siamo anche riusciti a migliorare la monoposto rispetto allo scorso anno, ed è molto positivo. La pista era un po’ oleosa, e mentre il grip recupererà, sembra che la pista sia migliorata davvero di poco. Sembra essere andato tutto bene oggi, ma non puoi prendere molto dalle prove. Non sai mai con quale carico di benzina o a quale potenza girino gli altri team. Prendiamo questo risultato di oggi con le pinze, cercheremo di migliorare la monoposto stanotte e saremo di nuovo in lotta domani”.

Valtteri Bottas | “È fantastico essere di nuovo in macchina. Mi sono goduto ogni singolo giro. Abbiamo fatto buoni progressi durante la giornata, passo dopo passo, come ci si aspetta dopo una pausa così lunga. È stata una giornata accettabile tutto sommato, anche se abbiamo avuto un piccolo problema con la mia monoposto verso la fine. Il livello di grip era abbastanza basso, ma sono certo che la pista migliorerà nel corso del fine settimana. Dobbiamo prestarci attenzione, perché questo può cambiare un po’ il set-up su questa pista. La sfida principale sarà avere il giusto bilanciamento per le curve veloci e quelle lente, e affinare la monoposto per il giro singolo sabato, senza dimenticare il passo gara. È solo venerdì, i tempi si abbasseranno per domani, con il migliorare della pista, con qualche accorgimento in più nella performance da parte di tutti i team, e con i piloti che spingeranno molto. Sarà interessante scoprire dove saremo”.


FERRARI

Sebastian Vettel | “Penso che oggi non sia andata poi così male. Non abbiamo avuto problemi con la macchina ed è stato bello per tutti noi essere di nuovo al volante. La squadra si è messa al passo abbastanza velocemente e non ha avuto problemi ad adattarsi a tutte le procedure, mentre in termini di velocità e competitività quella di oggi è stata una giornata interessante. Abbiamo probabilmente visto che non siamo i più veloci e che non siamo i favoriti, ma ci sono un gran numero di vetture allo stesso livello, con distacchi molto ristretti. Vedremo domani come andrà, penso che domani sarà una giornata importante. Dal canto nostro cercheremo di essere i leader del gruppo che insegue i primi. Ad essere onesti non abbiamo guardato così tanto i team intorno a noi, quindi è sempre difficile prevedere con quale carico di carburante gli altri stiano girando. Domani ne sapremo di più, credo che non abbiamo ancora visto tutti i valori in campo. Sta a noi progredire e lavorare affinché l’auto diventi più veloce. Ci manca grip e carico aerodinamico rispetto ad altri. Quindi è su un mix di tutte queste cose che dobbiamo lavorare”.

Charles Leclerc | “È stato bello risalire di nuovo in macchina dopo una lunga pausa, ma tutto sommato quella di oggi non credo sia stata una giornata troppo facile per noi, per questo è stato difficile godersela al massimo. Le macchine sono tutte molto vicine, il che è emozionante da vedere da una parte, ma d’altra parte, ci piacerebbe poter essere a lottare un po’ più avanti. L’equilibrio della macchina non è poi così male, dobbiamo recuperare terreno a livello di prestazione assoluta. La nostra mancanza di passo non dipende da un elemento in particolare, quindi domani proveremo varie soluzioni e vedremo se riusciremo a trovare della performance. Le qualifiche saranno un bello spettacolo, dato che ci sono un bel po’ di squadre vicine. Siamo pronti a combatteremo con il coltello fra i denti e stasera sarà fondamentale fare le scelte giuste per tornare in pista domani con una vettura più competitiva”.


RED BULL

Max Verstappen | “È stato bello tornare in macchina e ci sono voluti pochi giri per ritrovare il ritmo. Nel complesso è stata una giornata positiva, la macchina ha funzionato bene e sono felice del numero di giri completato, il che è importante dopo una lunga pausa. I tempi sul giro non dicono davvero nulla, poiché ho rotto la mia ala anteriore nel giro veloce, così ho dovuto montarne una nuova. Credo di esser stato un po’ troppo aggressivo e ho subito un testacoda; nulla di grave comunque. I cordoli sono quel che sono qui, e sono lo stesso per tutti; all’ala anteriore i cordoli gialli non piacciono granché, quindi bisogna stare attenti. Siamo fiduciosi e ci sono sempre cose che possono esser fatte meglio. Ripeto, nel complesso è stata una giornata buona e non vedo l’ora arrivi domani”.

Alexander Albon | “Oggi ho avuto sensazioni positive ed è stato bello tornare in macchina. Sono felice ed eccitato che siamo tornati all’azione. Era tanto tempo che non giravamo così a lungo e c’è tanto da analizzare in vista di domani. Ci sono un paio di cose sulle quali dobbiamo lavorare e c’è sempre del tempo da guadagnare nella guida e con il set-up; poi vedremo domani dove saremo, ma sappiamo cosa fare. Qui devi essere in grado di trovare il limite e di stare attento ai cordoli, che possono essere pericolosi, alcuni possono provocare seri danni alle ali anteriori se colpiti troppo duramente. Nel complesso la macchina mi ha dato buone sensazioni, io mi sento bene e sono concentrato su quello che va fatto domani”.


MCLAREN

Carlos Sainz | “È stato un venerdì positivo per il team, è stato fantastico tornare sulla MCL35. Abbiamo avuto qualche sfida da affrontare, e dobbiamo prestare attenzione a quei cordoli gialli. Ci sono passato sopra uno di quelli durante il mio giro lanciato, il che mi è costato del tempo nel settore finale. Un altro problema minore mi ha trattenuto ai box verso la fine della sessione, ma fino a quel punto, la monoposto stava avendo un passo accettabile. Stiamo cominciando a inquadrare meglio le gerarchie e ci attende un sabato combattuto. Vediamo cosa succederà domani!”

Lando Norris | “È così bello tornare in macchina, riabituarsi alla velocità e al guidare di nuovo una F1. I primi giri sono stati un po’ uno shock per il corpo, perché non c’è niente come guidare una F1, ma è fantastico essere tornati. Abbiamo completato il nostro programma, abbiamo fatto un buon numero di giri e sono abbastanza soddisfatto della monoposto. Ci sono sempre delle cose da migliorare da parte mia e nella monoposto, ma tutto sommato è un buon inizio, e ne sono contento. È così bello essere tornati e potersi rimettere in forma, non vedo l’ora di ritornare in pista domani, e fare di meglio”.


RACING POINT

Lance Stroll | “È stato molto entusiasmante tornare di nuovo alla guida, ed è stata una giornata solida per la squadra. Abbiamo avuto un assaggio della macchina a Barcellona, durante i test invernali, ma è bello vedere dove siamo, paragonati agli altri. Siamo apparsi competitivi dopo così tanti mesi fermi, è stato bello tornare in attività. È stato decisamente uno dei migliori venerdì avuti, che io ricordi  – e questo è un buon segno. Oggi sembravamo avere il passo giusto. Vediamo che cosa succederà domani”. 

Sergio Perez | “È stata una giornata interessante. Tutti sono abbastanza vicini, specialmente su una pista così corta. La monoposto va bene e ne sono contento. Il team ha fatto un lavoro fantastico e abbiamo una monoposto che funziona bene. C’è ancora molto lavoro da fare – stasera e domani mattina – ma siamo in uno stato di forma accettabile. I margini sono molto ravvicinati, quindi sarà davvero importante domani mettere insieme dei giri molto puliti in qualifica”.


RENAULT

Daniel Ricciardo | “Per prima cosa, è stato davvero bello rientrare in macchina. Dopo l’Australia penso che tutti eravamo un po’ dubbiosi sul fatto che saremmo ripartiti qui in Austria; è davvero bello esser tornati. La macchina è andata bene e durante la giornata abbiamo avuto buone sensazioni. Sul passo gara abbiamo da lavorare, mentre il ritmo sul giro singolo è sembrato buono, sono soddisfatto. Lasciando da parte il cronometro, la macchina da la sensazione di essere migliorata; sono ottimista e non vedo l’ora di affrontare le qualifiche”.

Esteban Ocon | “In definitiva è stato bello tornate e sono felice di aver avuto una giornata produttiva. Ci sono piccole cose da migliorare qua e là, ma è normale dopo tanto tempo lontano dal volante. Ci sto arrivando, il ritmo promette bene e, guardando nel complesso al team, direi che oggi ci troviamo un una buona posizione. La nostra simulazione di qualifica è stata abbastanza veloce e il passo c’è. Devo solo mettere tutto assieme per quanto conterà, domani”.


ALPHATAURI

Daniil Kvyat | “La prima sessione di oggi è stata complicata per noi. Non eravamo molto soddisfatti della vettura, mentre nel pomeriggio le cose sono andate un po’ meglio, mi sentivo a mio agio e abbiamo fatto un passo avanti. Abbiamo ancora del lavoro da fare stasera, ma sono sicuro che troveremo ciò che serve per migliorare ulteriormente la macchina domani”.

Pierre Gasly | “Sono molto felice di essere tornato in macchina dopo una lunga pausa. È stata una giornata emozionante e siamo riusciti a fare parecchi giri. Per quanto riguarda le prestazioni, ci aspettavamo questa difficoltà, perché siamo ancora in una fase di scoperta della vettura e stiamo provando a capire cosa ci occorre esattamente per andare più veloci. Sfortunatamente, non sono riuscito a fare un giro pulito sulle Option a causa del traffico, ma Dany è andato bene, quindi avremo molte cose da analizzare e poi proveremo a mettere tutto insieme per le qualifiche di domani”.


ALFA ROMEO

Kimi Raikkonen | “Non è stato granché strano tornare al volante, è stato un venerdì come altri. Abbiamo provato varie cose, per capire cosa funziona e cosa no, per adottare il miglior assetto possibile per il resto del weekend. Alla fine non è stata una giornata semplice, con qualche errore che fortunatamente non mi è costato molto tempo; e abbiamo qualcosa su cui lavorare in vista di domani. Per capire dove ci troviamo dobbiamo aspettare la fine delle qualifiche; adesso è troppo presto”.

Antonio Giovinazzi | “È stato molto bello poter tornare in macchina dopo una pausa così lunga. Ho trascorso molto tempo al simulatore, ma nulla può darti le sensazioni che provi al volante di una macchina vera. La giornata è stata abbastanza buona e siamo riusciti a completare tutto quello che volevamo fare. Ovviamente ci manca qualcosa rispetto ai primi dieci, ma lavoreremo sodo per colmare questo gap. Come sempre, soprattutto in qualifica, si tratterà di mettere tutto assieme. Siamo qui per dare il massimo, ottenere un buon risultato e portare a casa dei punti”.


HAAS

Romain Grosjean | “Non è stato un inizio ideale di giornata, ma succede. I ragazzi hanno fatto un grandissimo lavoro nel permetterci di poter fare anche un solo giro alla fine della sessione, solo per verificare che i freni fossero tornati a funzionare normalmente. Abbiamo avuto molto lavoro da fare durante la FP2. Abbiamo cercato di recuperare il tempo perduto. Vi dirò questo, però, mentre uscivo dai box mi sono detto ‘wow, va veramente veloce’. Mi ci è voluto un po’ più del previsto per riabituarmi e concentrarmi su aspetti come il punto giusto di frenata e il senso generale della velocità – la F1 è speciale e unica in questo senso. Le cose si sono sistemate comunque, e siamo riusciti a rispettare il programma. C’è chiaramente ancora un po’ di tempo sul giro da recuperare, a metà schieramento siamo tutti abbastanza vicini”. 

Kevin Magnussen | “È stato fantastico essere di nuovo in macchina, abbiamo avuto una giornata discreta. Stiamo ancora cercando di capire bene la monoposto, e di scoprirne piccoli dettagli. Il grip posteriore è molto buono nella monoposto nuova, ma la consistenza è la chiave di tutto. La seconda sessione non è stata proprio priva di problemi, in termini di traffico e altro, ma tutto sommato, è stata una buona sessione – sono comunque soddisfatto della giornata. È stato un inizio interessante e non vedo l’ora che sia domani”. 


WILLIAMS

George Russell | “È stato divertente tornare al volante e il mio corpo ha avuto bisogno di un po’ di tempo per riabituarsi di nuovo alla Forza-G. È stata una giornata produttiva e incoraggiante; il nostro passo con poco carburante non è così buono come invece quello con molto carico, dove sembriamo relativamente competitivi. Alla fine della giornata, ero di nuovo abituato e felice della monoposto. Stiamo andando nella direzione giusta, e questo era il nostro obiettivo principale”. 

Nicholas Latifi | “Tutto sommato, una giornata con risultati contrastanti, ma mi sono sentito a mio agio a prendere confidenza con la monoposto. La FP1 è stata una sessione abbastanza positiva e abbiamo provato un po’ di cose, per quanto la pioggia ci abbia limitato. La FP2 è stata una sessione un po’ più difficile, dato che abbiamo deciso di provare nuove cose e ho fatto degli errori, ma le prove servono a questo. Mi sono divertito a tornare in macchina. Era la prima volta che guidavo in FP2, ora posso veramente dire di essere un pilota di Formula 1”. 


Si ringrazia Gianluca Zippo per la collaborazione.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,704FollowersFollow
F1 | GP Austria 2020, le dichiarazioni dopo le libere del venerdì 2
Alessandra Leoni
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP e Superbike sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere.

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE