F1 | GP Australia, FP3: Hamilton davanti a Vettel e Leclerc, ottima Haas

F1 | GP Australia, FP3: Hamilton davanti a Vettel e Leclerc, ottima Haas

Con 1:22.292 Lewis Hamilton ha fatto segnare il miglior tempo nella terza ed ultima sessione di prove libere del Gran Premio d’Australia. Il pilota della Mercedes ha girato con 264 millesimi di vantaggio su Sebastian Vettel: il tedesco della Ferrari ha però da tenere conto di un leggero lungo alla penultima curva, che ha pregiudicato in parte il giro.

Terza posizione per l’altra Ferrari di Charles Leclerc: il monegasco è a 457 millesimi da Hamilton. Sorprendenti le Haas nella simulazione di qualifica: Romain Grosjean è quarto a 8 decimi seguito da Kevin Magnussen, a due decimi dal compagno di team.

La sesta posizione è della prima Red Bull, quella di Pierre Gasly. Il francese ha girato con quasi un secondo e un decimo di differenza rispetto a Lewis Hamilton. Settimo è invece Valtteri Bottas, con la seconda Mercedes. Il finlandese è andato ancora più lungo di Vettel alla penultima curva, uscendo leggermente con le due ruote di destra sull’erba. Il suo tempo, quindi, non è sicuramente affidabile.

Buona anche la simulazione della Toro Rosso, con Daniil Kvyat ottavo (+1.150) davanti all’altra Red Bull di Max Verstappen (qualche correzione anche nel suo giro) e Daniel Ricciardo, che chiude la top ten con la Renault a un secondo e quattro dal primo tempo, davanti al compagno Nico Hulkenberg.

12° Antonio Giovinazzi, 17° Raikkonen bloccato nel suo giro. Williams disastrose: Russell è 19° a 3.6, Kubica ultimo a 4.3 con toccata al muro in ingresso di Pitlane.

Qualifiche alle 6.00, seguono i tempi di sessione.

F1 | GP Australia, FP3: Hamilton davanti a Vettel e Leclerc, ottima Haas 1

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,687FollowersFollow
F1 | GP Australia, FP3: Hamilton davanti a Vettel e Leclerc, ottima Haas 3
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE