F1 | GP Australia 2023: anteprima Brembo

ComunicatiF1GP AustraliaGran Premi
Tempo di lettura: 2 minuti
di Redazione P300.it @p300it
29 Marzo 2023 - 15:00

Segue l’anteprima Brembo del GP Australia 2023 di F1

A partire dal 2021 in Formula 1 sono state introdotte alcune gare sprint da 100 km, il cui scopo è di definire la griglia di partenza per la gara vera e propria della domenica sulla distanza tradizionale di oltre 300 km. 

Cento km sembrano un’inezia ma rappresentano quasi il doppio del GP Australia che andò in scena nel 1991, complice il nubifragio che rese impossibile continuare: appena 14 giri del tracciato di Adelaide per un totale di 52,9 km con successo di Ayrton Senna con la McLaren dotata di freni Brembo che lui stesso aveva preteso quando si trasferì in biancorosso ma che quel giorno furono utilizzati pochissimo.

Decisamente diverso è lo sforzo richiesto nel GP Australia di quest’anno, previsto sulla distanza di 58 giri. Secondo i tecnici Brembo il Melbourne GP Circuit rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 3.

Una sola frenata a sinistra ​​​

In ogni giro del circuito di Albert Park i piloti di Formula 1 utilizzano i freni 6 volte e in paio di queste la riduzione di velocità non supera i 65 km/h. L’utilizzo dei freni è di poco superiore ai 9 secondi al giro, uno dei dati più bassi dell’intero campionato insieme alla pista di Miami e a Monza, ed è pari al 9 per cento della durata dell’intero Gran Premio d’Australia. 

Fatta eccezione per la leggerissima frenata alla curva 9, in cui le monoposto perdono appena 33 km/h, le altre 5 frenate sono tutte in curve a destra. I freni invece non servono alla curva 5, intitolata a Niki Lauda nonostante abbia corso solo una volta in Australia. L’austriaco è stato il primo a vincere un GP e un Mondiale con i freni Brembo, nel 1975. ​

Meno 206 km/h in 2 secondi e mezzo

Delle 6 frenate del GP Australia 2 sono considerate altamente impegnative per i freni, 3 sono di media difficoltà e la restante è light.  

La più dura per l’impianto frenante è la terza curva, nonostante la velocità sia inferiore alla prima e all’undicesima curva. Alla curva 3 le monoposto perdono 199 km/h passando da 299 km/h a 100 km/h.

Per farlo hanno bisogno di 2,31 secondi in cui percorrono 112 metri mentre i piloti sono soggetti a 4,6 g di decelerazione. 

Fonte immagini e testi: Brembo

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#10 | GP SPAGNA
DATI E PREVIEWINFO SESSIONI E RISULTATI

21/23 giugno | Barcellona
Circuit de Catalunya | 66 Giri

#spanishgp

LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
FP2: Ven 17:00-18:00
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: )
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: )

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live