F1 | GP Australia 2019, qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull

F1
GP Australia 2019, qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull

Mercedes imprendibili, Ferrari in seconda e terza fila di 16 Marzo 2019, 16:30

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le qualifiche del Gran Premio d'Australia.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"Mi sento così fortunato a essere nella posizione in cui sono oggi. Non avevamo idea che avremmo avuto questo gap con gli altri - pensavamo di essere più indietro, pensavamo che ci sarebbe servita una spinta, quindi abbiamo dato assolutamente tutto e molto altro per arrivare qui con il miglior pacchetto possibile. Valtteri e io abbiamo spinto la macchina dino ai suoi limiti assoluti. Non abbiamo cambiato la macchina in maniera massiccia, è quasi lo stesso set-up che avevamo a Barcellona, quindi questa differenza è stata davvero sorprendente da vedere: è la prima volta che mostriamo tutto il potenziale della vettura e sono così felice di avere una macchina con cui poter combattere. Questo è davvero un grande inizio per la nuova stagione e ci mette in una buona posizione per domani".

77 | VALTTERI BOTTAS

"Mi sono divertito molto a guidare oggi, e quando ti diverti, anche i tempi lo dimostrano. Il mio primo giro in Q3 è stato piuttosto buono e volevo migliorare al mio secondo giro, ma ero bloccato nel traffico, quindi le mie gomme erano un po' troppo fredde all'inizio del giro. Lewis ha fatto un giro fantastico, ma penso che senza il traffico sarebbe stata una lotta serrata per la pole di oggi. Non ci aspettavamo di essere così forti - siamo felici, ma francamente abbastanza sorpresi di vedere questo divario. Siamo venuti qui, non sapendo dove saremmo stati e in realtà pensavamo che saremmo stati un po' indietro rispetto alla Ferrari. Non bisogna sottovalutarli, sono sembrati molto forti nei test invernali e hanno una macchina veloce, anche se hanno faticato oggi. Allo stesso tempo, la nostra squadra ha fatto un ottimo lavoro tra Barcellona e qui, migliorando costantemente la macchina. Speriamo di fare una buona gara domenica".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

"Partire dalla terza posizione domani va bene, la macchina è ok, ma non è buona come vorremmo e chiaramente non siamo veloci come volevamo. Vediamo cosa possiamo fare. Questa pista è unica e le condizioni sono diverse da quelle che abbiamo sperimentato nei test e abbiamo sicuramente migliorato la macchina durante la notte, ma ovviamente non abbastanza. Non vediamo l’ora che arrivi domani, quando avremo il tempo di capire ulteriormente la macchina.
Correremo più forte che possiamo e vediamo dove ci porta. Siamo 16 metri dietro la pole position".

16 | CHARLES LECLERC

“Non posso dirmi soddisfatto del risultato di questa qualifica. Dopo un Q1 buono e un Q2 molto buono, nel Q3, in particolare nel mio secondo tentativo, ho commesso qualche errore di troppo, soprattutto nel primo settore, e non sono riuscito a migliorare il mio tempo. Cercherò di imparare da questo e di prepararmi al meglio per la gara. Per quanto riguarda il distacco dai nostri principali rivali devo ammettere che forse ce lo aspettavamo minore, anche se questa è una pista anomala che spesso offre un quadro differente da quello che si ha su un tracciato tradizionale. Dal canto nostro credo ci sia ancora margine per lavorare sulla vettura, inoltre la gara è domani ed è piuttosto lunga: io punto ancora al podio. Indubbiamente dovrò azzeccare una partenza perfetta, perché i sorpassi qui non sono per niente facili”.

a

RED BULL

10 | PIERRE GASLY

"Ho avuto un po' di traffico alla Curva 1, ma a parte questo, ero abbastanza contento del mio giro in Q1. Siamo andati per un tentativo mentre la maggior parte degli altri è andata in due e ci è costata. Penso che siamo stati troppo ottimisti in quanto non ci aspettavamo una lotta così serrata. Non siamo esattamente dove vorremmo essere, ma sessione dopo sessione stiamo andando nella giusta direzione. Non ci sono stati molti sorpassi nella gara dello scorso anno, quindi partendo da dove siamo, sarà difficile sorpassare, ma ovviamente cercheremo di raggiungere la zona punti. Oggi è una giornata difficile, ma dobbiamo rimanere positivi. Per me, domani sarà tutto basato sul recuperare posizioni".

33 | MAX VERSTAPPEN

"Sono abbastanza contento di come sono andate le qualifiche. Dopo alcune difficoltà che abbiamo avuto questo weekend, specialmente questa mattina, ero un po' preoccupato, ma i ragazzi qui e in fabbrica hanno lavorato davvero bene insieme per trovare un buon set-up e penso che possiamo essere soddisfatti della seconda fila. E' stato davvero serrato in Q1 e su un circuito cittadino come questo devi davvero azzeccare la prima manche. Sono stato fortunato ad avere quel secondo giro, soprattutto perché abbiamo usato solo un set di gomme, a differenza di molti altri. È stato difficile trovare un buon equilibrio e naturalmente non siamo dove vogliamo essere in termini di divario, ma dobbiamo anche essere realisti e soddisfatti di questa posizione in griglia. Quarto è meglio di quanto ci aspettassimo per le qualifiche. È difficile dire dove saremo domani e venerdì non sono riuscito a fare un long run completo, ma sembra che le gomme stiano andando abbastanza bene, quindi finchè avremo una partenza pulita, poi scopriremo cosa possiamo davvero fare".



Condividi