F1 | GP Arabia Saudita 2023: le infografiche post libere Pirelli

ComunicatiF1GP Arabia SauditaGran Premi
Tempo di lettura: 4 minuti
di Redazione P300.it @p300it
18 Marzo 2023 - 12:45

Segue l’analisi Pirelli delle prove libere del GP Arabia Saudita 2023

Max Verstappen è il pilota più veloce di oggi. Con la sua Red Bull su P Zero Red Soft C4 ha ottenuto un miglior tempo di 1m29.603s. Dietro di lui, Fernando Alonso (Aston Martin) che ha segnato un crono di 1m29.811s. Sergio Perez è stato invece più lento del pilota spagnolo di 91 centesimi. Grande l’equilibrio in campo in FP2, con tutti e venti i piloti racchiusi in meno di un secondo e mezzo.Nelle seconde prove libere, più rappresentative di quanto accadrà sia in qualifica che in gara, la temperatura dell’asfalto era di 32 °C mentre quella ambientale di 26 °C. Valori ben diversi dalla FP1 in cui si è raggiunta a terra una temperatura di quasi 40 °C. Il vento si è fatto sentire maggiormente nella sessione serale, soffiando fino a 24,8 km/h.Dalla prima sessione di prove libere alla seconda è stata registrata un’elevata evoluzione della pista. Il livello di aderenza dei pneumatici sull’asfalto è migliorato con l’avvicinarsi della sera, facilitato anche dalle attività delle serie di supporto.Red Bull e Aston Martin hanno segnato i migliori tempi anche nella FP1. Verstappen, su un set usato di C4, ha fermato il cronometro a 1m29.617s, 0.483s davanti al compagno di squadra Perez. Fernando Alonso e Lance Stroll sono stati rispettivamente il terzo e quarto più veloci in 1m30.315s e 1m30.577s.Il pilota più veloce sulle P Zero White Hard C2 è stato Nyck De Vries (AlphaTauri) con un tempo di 1m31.579s mentre sulle P Zero Yellow Medium C3 è stato Max Verstappen (Red Bull) in 1m29.952s. De Vries e il compagno di squadra Yuki Tsunoda hanno completato ben 21 giri di pista sulle Soft. 

Gedda è il circuito con più curve del campionato di Formula 1. Ne conta infatti 27 lungo i 6,174 chilometri di lunghezza della pista, suddivise in sedici curve a sinistra e undici a destra. L’accelerazione supera i 4,5 g nelle curve 8 e 9, tra le più impegnative per i pneumatici, all’interno del primo settore. In questa parte della pista, dall’ingresso della prima variante dopo il rettilineo, i piloti devono continuare a cambiare direzione per quasi 25 secondi fino alla dodicesima. La percorrenza più veloce è invece sulle curve 21 e 26 dove si raggiungono i 320 km/h.

INFOGRAFICHE

PARLA MARIO ISOLA

“È stata una giornata piuttosto interessante, soprattutto nella seconda sessione di prove libere. La prima, come prevedibile, è risultata relativamente poco rappresentativa per quanto riguarda il comportamento delle gomme, caratterizzata da un’evoluzione della pista molto rilevante. Su un tracciato completamente diverso rispetto a quello di Sakhir, le squadre ne hanno approfittato per lavorare principalmente sull’assetto delle monoposto.

Ben più significativo l’andamento della seconda ora, con praticamente tutti i piloti che si sono concentrati sull’utilizzo delle Medium e delle Soft. Lo scorso anno il leit-motiv legato al comportamento degli pneumatici era la gestione del graining sulle anteriori, causa principale del degrado. Le prime analisi emerse  dai long run indicano come la nuova costruzione realizzata con l’obiettivo di ridurre il sottosterzo e il miglior bilanciamento complessivo delle vetture ’23 abbiano praticamente eliminato il graining sulle Hard e sulle Medium mentre sulle Soft il fenomeno è ancora presente, in particolar modo sull’anteriore destra, peraltro senza influenzare in maniera significativa la prestazione sulla lunga distanza.

Le condizioni della pista in continua evoluzione e i miglioramenti nelle regolazioni dell’assetto che i team cercheranno di provare in FP3 portano ad individuare nella strategia ad una sola sosta, con l’utilizzo delle Medium e le Soft, la scelta più probabile, anche alla luce del fatto che la differenza di prestazione fra le due mescole (0.4s) è piuttosto limitata, rendendole entrambe appetibili per la gara”.

Fonte immagini e testi: Pirelli Motorsport

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#8 | GP MONACO
DATI E PREVIEW
INFO SESSIONI E RISULTATI

24/26 maggio | Montecarlo
Circuit de Monaco | 78 Giri

#monacogp

Mappa e Stats
LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
P1: Hamilton
FP2: Ven 17:00-18:00
P1: Leclerc
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00
(TV8: Sab 18:30)
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: Dom 18:30)

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)