F1 | GP Arabia Saudita 2023, FP1: Verstappen top, poi Pérez, Aston Martin e Mercedes. Ferrari (per ora) indietro

F1GP Arabia SauditaGran Premi
Tempo di lettura: 2 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
17 Marzo 2023 - 15:46

Verstappen, dopo i problemi dei giorni scorsi, ricomincia dove ha smesso in Bahrain, dal primo posto

È terminata da poco la prima sessione di prove libere del GP Arabia Saudita 2023, con Max Verstappen che ha terminato lì dove ha smesso in Bahrain, ovvero con la migliore prestazione. Il campione del mondo in carica, dopo i problemi di stomaco che hanno ritardato il suo arrivo a Jeddah, ha ottenuto il miglior tempo in 1:29.617, unico pilota sotto il minuto e 30, con quasi mezzo secondo di vantaggio sul suo compagno di squadra Sergio Pérez, con la seconda Red Bull RB19.

La top tre di queste prime libere rispecchia alla precisione il podio del GP del Bahrain, con Fernando Alonso che si tiene la terza posizione con l’Aston Martin, sebbene già a sette decimi di distacco dalla Red Bull. La quarta posizione, stavolta, è però dell’altra AMR23 con Lance Stroll. Il canadese si è fermato a tre decimi dal compagno e 960 millesimi da Verstappen, precedendo un’altra coppia, quella delle Mercedes.

George Russell e Lewis Hamilton sono infatti quinto e sesto con le due W14, distanti però oltre un secondo e un decimi dal miglior tempo. Tante le difficoltà soprattutto per il sette volte campione del mondo, con una monoposto scorbutica e difficile da inserire nelle curve più impegnative del circuito di Jeddah.

La prima Ferrari in classifica è quella di Carlos Sainz, settimo a 1.3 di ritardo da Verstappen. Lo spagnolo è seguito dall’Alpine di Pierre Gasly, ottavo a 25 millesimi dalla Ferrari, e da Alex Albon, nono con la Williams a 1.4. Un secondo e mezzo di ritardo per Yuki Tsunoda, che si è classificato decimo con l’AlphaTauri. Undicesimo Charles Leclerc con la seconda Ferrari, a sua volta a un secondo e mezzo dal miglior tempo. Lavoro probabilmente diverso per il monegasco, che dovrà scontare 10 posizioni di penalità in griglia domenica per l’introduzione della terza centralina sulla sua SF-23.

La pista di Jeddah si conferma molto impegnativa e pericolosa, con diversi episodi al limite tra piloti impegnati in un giro veloce ed altri in fase di rallentamento. La presenza dei muretti e la poca visibilità non permette a chi è più lento di muoversi adeguatamente per lasciare strada a chi è più veloce, un dettaglio del quale si dovrà tenere conto per evitare impeding specialmente durante le qualifiche.

Seguono i tempi di sessione, alle 18:00 le FP2.

Immagine di copertina: Media Red Bull

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#5 | GP CINA
DATI E PREVIEW
INFO SESSIONI E RISULTATI

19/21 aprile - Shanghai
Shanghai International Circuit

56 Giri

#chinesegp

Mappa e Stats
LIBERE
FP1: Ven 05:30-06:30
P1: Stroll
SPRINT QUALI
SKY: Ven 09:30-10:30
Pole: Norris
SPRINT
SKY: Sab 05:00
(TV8: Diretta)

Winner: Verstappen
QUALIFICHE
SKY: Sab 09:00
(TV8: Sab 12:00)

Pole: Verstappen
Cronaca
GARA
SKY: Dom 09:00
(TV8: Dom 14:00)

Winner: Verstappen
P2: Norris
P3: Perez
Cronaca

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI