F1 | GP Arabia Saudita 2021, Michael Masi: “Rispettati gli standard di sicurezza”

Il direttore di gara della F1 ha rassicurato sugli standard del circuito di Jeddah

Michael Masi, direttore di gara della F1, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sports UK riguardo il circuito di Jeddah che ospiterà, a partire da domani, il GP Arabia Saudita 2021.

Masi si è soffermato sulle questioni riguardanti la sicurezza del tracciato, assicurando che tutti gli standard più elevati della FIA sono stati rispettati nella costruzione del tracciato di Jeddah; costruzione iniziata nel mese di aprile e terminata giusto in tempo per l’arrivo del Circus, con gli ultimi ritocchi ancora in atto proprio in questi giorni.

Il circuito di 27 curve ed oltre sei chilometri di lunghezza sarà non solo quello con più curve (almeno nominalmente) ma il secondo per media oraria (circa 250 km/h) dietro Monza, con una differenza di circa 10 km/h a favore del nostro tracciato italiano.

Per ospitare un GP di Formula 1 un circuito deve essere omologato con il Grade 1, lo standard più alto in fatto di sicurezza. Queste le parole di Masi: “Dal punto di vista del tracciato, tutto è stato fatto seguendo i più alti standard della FIA. In pista è tutto pronto mentre nel Paddock alcuni lavori sono ancora in corso. Il che è normale in un nuovo evento e su un nuovo circuito costruito dal nulla. Dobbiamo ringraziare la Federazione Motoristica dell’Arabia Saudita per il grande lavoro svolto”.

Immagine: ANSA

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS