F1 | GP Abu Dhabi 2021, reprimenda per Ocon e multa per Alpine

Dei cinque piloti convocati dai commissari, dopo le qualifiche, sono state intraprese azioni solo nei confronti di Esteban Ocon e Alpine.

Dopo aver convocato i cinque piloti protagonisti di episodi di impeding nel corso delle qualifiche, i commissari di Abu Dhabi hanno deciso di dare una reprimenda a Esteban Ocon e una multa di 10 mila euro ad Alpine. Nessuna azione, invece, nei confronti di Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel.

OCON vs VETTEL

Ascoltati Esteban Ocon e Sebastian Vettel è emerso che il francese era stato avvisato della presenza del tedesco, mentre era 2.5 secondi dietro di lui, tra le curve 15 e 16. A causa della conformazione del tracciato, il transalpino non ha potuto vedere l’arrivo dell’Aston Martin fino a curva 16, non avendo così il tempo di reagire per evitare il danneggiamento della vettura inglese.

I commissari hanno determinato quindi che Ocon non ha potuto fare nulla, ma il team avrebbe potuto agire in anticipo avvertendo ancora prima il francese dell’arrivo di Vettel. Per questo motivo al #31 è stata comminata la seconda reprimenda della stagione, mentre alla squadra 10 mila euro di multa.

VETTEL vs GASLY

La situazione che ha invece visto come protagonisti sempre Sebastian Vettel e, questa volta, Pierre Gasly, si è risolta con un nulla di fatto. I commissari, dopo aver esaminato video, team radio e telemetria, hanno notato che l’azione generata da Vettel ha avuto un impatto sulla vettura di Gasly, ma non tale da considerarla un impedimento non necessario. Per questo motivo hanno deciso di non procedere con reprimende o eventuali penalizzazioni a carico del tedesco.

RICCIARDO vs ALONSO

Analizzando la vicenda che ha visto coinvolti Daniel Ricciardo e Fernando Alonso, i commissari non hanno inflitto alcuna azione all’australiano perché facendo parte della lunga fila di vetture che intendevano lanciarsi per il proprio giro, durante il Q3, il pilota McLaren non ha potuto fare di più per evitare l’incontro. Nello specifico, la lentezza delle vetture ha portato Alonso a recuperare 41 secondi su Ricciardo da curva 14 a curva 16, ritrovandosi a ridosso della monoposto papaya in conclusione del suo giro lanciato.

Immagine di copertina: Twitter / Alpine

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS